Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 5

E' una cosa normale post operatoria?

Scritto da carmine / Pubblicato il
Buongiorno a tutti mi chiamo Carmine e 2 settimane fa' ho fatto un estrazione del dente del giudizio incluso nell'osso mandibolare, la prima settimana e' andata abbastanza bene seguendo la terapia antibiotica (siringhe di rocefin+bentelan), poco gonfiore, poco dolore quindi abbastanza bene, ma dopo che ho finito la terapia con siringhe il mio dentista mi ha visitato e mi ha detto di proseguire la terapia con cefixoral 400 mg, però dopo 3 giorni mi si e' rigonfiato il tutto e mi ha riprescritto la cura con rocefin intramuscolo togliendomi il bentelan. Adesso ho un gonfiore enorme e la zona interessata e molto dura (il dentista mi ha detto che si sta formando il callo osseo) che non avevo nemmeno dopo l'intervento e l'apertura della bocca e' molto limitata cioe' stavo meglio 3 giorni dopo l'intervento che adesso che ne sono passati 14g. Scusate se mi sono dilungato ma non vi nego che ho un po di paura,mi sapreste dire se e' una cosa normale post operatoria? quanto tempo ci vuole prima che passi il gonfiore e per la normale funzionalita' dell'apertura della bocca che e' molto limitata? GRAZIE PER LE RISPOSTE
Cara Signora Carmina, buongiorno a Lei. Sia il Rocefin che il Cefix Oral sono Cefalosporine, quindi possono essere prescritte così come ha fatto il suo Dentista. Ovvio che il cefix oral è molto meno potente e ci può stare che l'ascesso aumenti di volume. Bisogna valutare se questo ascesso è maturo o no perchè se lo fosse, maturo, bisognerebbe inciderlo e drenarlo per evitare che si possa formare un Flemmone che è "pericoloso", quindi si rifaccia vedere dal suo Dentista! Sull'uso del cortisone nelle infezioni non sono d'accordo perchè abbatte il sistema immunitario, ma è una considerazione personale e senza neanche averla visitata clinicamente. Ricordi solo e si faccia spiegare dal Dentista che il Cortisone deve essere sospeso con dosi a scalare, preferibilmente a dosi a giorni alterni e la mattina presto perchè influenzi il meno possibile le ghiandole surrenali! Per l'apertura diminuita della bocca, bisogna valutare clinicamente se si tratti di un Trisma, ossia una contrattura del masseteri e non di un Flemmone. Il primo può essere "normale" come complicazione e va curato con miorilassanti ed altro. Il secondo no. Deve essere eliminato subito! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Carmine, a distanza senza un quadro clinico e radiologico, non possiamo dire nulla. Probabilmente c'è stata qualche incomprensione tra lei e il suo odontoiatra per cui ritorni e si faccia spiegare bene, meglio scrivere cosa intende per callo osseo.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Diciamo che, in linea di massima, la sintomatologia nel tempo dovrebbe andare a diminuire fino a scomparire, non sicuramenre ad aumentare. Premesso che la terapia farmacologica nel complesso è corretta (i dosaggi e i modi di somministrazione di antibiotico e cortisone lasciano ampi spazi di libera interpretazione al medico), quindi su questa non aggiungo nulla, il discorso "si è gonfiato perchè si sta formando il callo osseo" non esiste. Più probabilmente ha sviluppato una reazione ascessuale, cioè per qualche motivo si è infettata la ferita, e, nel caso, sarà il suo dentista a valutarla e ad intervenire. Quindi è di fondamentale importanza che, oltre a continuare l'antibiotico, ritorni da lui per far valere le sue ragioni - preoccupazioni.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, per come descrive i fatti una radiografia andrebbe urgentemente fatta per escludere una frattura della mandibola.

Scritto da Dott. Armando Ponzi
Roma (RM)

Gentile Sig. Carmine, non capisco il nesso tra gonfiore e callo osseo. Se è molto gonfio bisognerebbe drenare il pus revisionando la cavità alveolare, Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia