Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 7

Il dolore è dovuto dal dente del giudizio?

Scritto da Ilaria / Pubblicato il
Buongiorno, da settimane ho dolore nella zona dx, inizialmente soltanto fastidio poi ha iniziato il dolore forte, pulsante che si irradia fino all'orecchio. Ho fatto una panoramica e risulta: Lisi periradicolare di 16 Disodontiasi di 18 Nella panoramica si nota una macchiolina nera sulla punta della radice del 16. Per quanto riguarda il dente del giudizio ho già prenotato per eliminarlo. La mia domanda era: il dolore è dovuto dal dente del giudizio o da questa "lisi periradicolare"? Per il dolore, prima di ricevere il referto, il medico mi ha dato un antibiotico per il dolore (amoxicillina ed acido clavulonico) e mi ha detto di accompagnare le pastiglie con un antinfiammatorio (brufen). Il dentista però mi ha detto che se il dolore deriva dal dente del giudizio non serve a nulla prendere l'antibiotico. Che fare? E come si può procedere per curare questa lisi periradicolare?
Cara Signora Ilaria buongiorno a Lei, avrà voluto dire Osteolisi periradicolare o periapicale, nel caso. Anzi leggo ora della "macchiolina nera sulla punta della radice" ed allora si dice Osteolisi Periapicale! Perché dice che non servirebbe a nulla assumere l'antibiotico se ci fosse una infiammazione dei tessuti ossei e molli percoronali e periradicolari del dente del giudizio? O c'è o non c'è questa Flogosi (infiammazione)! Molto probabilmente il 16 è in necrosi se in sua corrispondenza c'è una osteolisi periapicale. Basta fare una visita Clinica, prove termiche e Rx endorale per fare una Diagnosi. Magari gli antibiotici possono essere utili anche per preparare il Dente alla cura endocanalare! Lei ha parlato di un dolore pulsante. Se fosse così significherebbe che sarebbe dovuto ad una iperemia attiva o passiva della polpa o del dente del giudizio se fosse in disodontiasi o di altro dente che non è stato preso in considerazione. A limite potrebbe avere una sintomatologia radicolare della polpa, proprio del 16 che ha due radici , se fosse interessata una sola radice dalla osteolisi periapicale! Bisogna solo fare una Diagnosi corretta e programmare una adeguata Terapia. Niente di più "banale", ma deve essere fatto, valutando tra le altre patologie, anche con un sondaggio parodontale, eventuali tasche parodontali e/o la presenza di una endoparodontite dato che si parla a nche di osteolisi periradicolare a meno che essa non sia dovuta semplicemente ad un ascesso in formazione! Tutto qui! Stia tranquilla! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

La scelta di estrarre il 18, da quello che ci descrive, è corretta. La terapia combinata antibiotico ed anti-infiammatorio è più che utile (non è vero che assumere l'antibiotico non serve a nulla, anzi. Il tipo di dolore che avverte sembrerebbe una classica nevralgia da dente del giudizio (il 18 appunto), ma dovrebbe essere correlata ad una carie profonda sullo stesso o ad una grossa problematica parodontale quanto meno, che lei non ci descrive (e senza radiografie, non possiamo saperlo). La macchiolina nera che ci segnala sulla "punta della radice del 16" lascia presupporre uno stato infettivo - infiammatorio osseo dei tessuti peri-apicali radicolari (appunto sulla punta della radice), cioè un'infezione di origine endodontica su un dente che potrebbe essere già necrotico o destinato alla necrosi: la macchiolina nera è una perdita di osso localizzata alla radice del dente, una rarefazione ossea, una osteolisi peri-apicale, generalmente chiamata granuloma (o cisti se più estesa, ma non è il suo caso). Ma il 16 è stato devitalizzato? e' cariato in profondità? Il termine di lisi ossea peri-radicolare potrebbe anche far pensare ad un problema parodontale....vorrei esserle maggiormente d'aiuto, ma senza radiografie posso solo fare ipotesi. In ogni caso, ripeto, la terapia farmacologica che lei sta seguendo va benissimo per tutte le patologie elencate. Estrarre il 18 in disodontiasi può essere una strada giusta. Relativamente al 16, sarebbe opportuno avere qualche elemento in più.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Ilaria noi non vediamo la RX e non conosciamo la clinica, per cui si affidi alle buone mani del suo odontoiatra seguendo le sue indicazioni, avvertendo il suo medico di base.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il 16 va trattato o ritrattato endodonticamente, il 18 estratto. Cordialmente

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Una cosa non esclude l'altra. Il giudizio va tolto, e il molare va riparato. Non si faccia intimidire dalla "lisi periradicolare", che non è un problema per chi sa fare, e può garantire il risultato. Servono mani esperte. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Impossibile darle una risposta sensata senza la visione della radiografia. Il referto non viene scritto dal dentista, ma dal radiologo, che probabilmente non le ha visitato la bocca. Posti la radiografia. Distinti saluti

Scritto da Dott. Enrico Cauli
Roma (RM)

Gentile Sig.ra Ilaria, non vedo perchè non serva a nulla prendere l'antibiotico per il dente del giudizio. Comunque nella sua bocca vi sono probabilmente due problemi. Una disodontiasi del 18 che và risolta estraendolo, e una patologia endodontica a carico del 16 che si cura con un trattamento/ritrattamento endodontico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia