Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 9

Posso correre dei gravi rischi, vista la posizione della cisti?

Scritto da Sarah / Pubblicato il
Buongiorno, domani dovrò effettuare l'estrazione dei due denti del giudizio dell'arcata inferiore e l'asportazione della cisti follicolare (si vede nelle immagini). Sono molto preoccupata per l'intervento e per le sue conseguenze, soprattutto a causa della vicinanza della ciste al nervo. Inoltre, non ho nessuna informazione circa la durata (indicativa) dell'intervento, se verrà praticato in anestesia locale... Mi potreste dare un vostro parere, in generale, in base alla mia situazione? Posso correre dei gravi rischi, vista la posizione della cisti? Sarà semplice l'estrazione dei denti, considerando che non sono inclusi? Vi mando degli allegati. Vi ringrazio molto in anticipo.
Sig. Sarah, se non ha avuto una preparazione preoperatoria, RX torace, esami ematochimici, ecc. difficilmente si svolgerà l'intervento in narcosi, per cui lei probabilmente resterà collaborante con un anestesia locoregionale. Purtroppo i rischi di parestesia non possono essere annullati, ma la cosa importante sarà quella di accertare istologicamente la natura della lesione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Sara, personalmente prescrivo una indagine Rx con Cone Beam 3D o altre Tac importanti, dopo avere valutato bene una semplice OPT che spesso servo moltissimo e che in ogni caso poi va integrata con le altre indagini radiologiche più approfondite. Poi non ho una valutazione clinica soggettiva ed oggettiva che è altrettanto se non più importante! Detto questo posso solo rispondere per me o per chi conosco di persona ed ho visto operare, non cero per gli altri che non conosco. Per quanto mi riguarda, deve essere isolato probabilmente il nervo alveolare inferiore con una nota metodica chirurgica ed i rischi quasi si annullano. In chirurgia ed in Medicina il 100% non esiste, ma ci si può avvicinare molto! Deve chiarire tutto questo con il chirurgo orale o maxillo facciale che farà l'intervento, che deve spiegarle tutta la procedura chirurgica, i rischi etc per avere il suo consenso informato. Consenso perchè dovrà firmare il "via all'intervento", informato perchè questa firma la deve mettere solo se è stata informata su tutto! Stia tranquilla, per un bravo chirurgo, è normalissima routine e come le ha detto il bravissimo Dottor Ruffoni, sembrerebbe che le facciano tutto in anestesia loco-regionale e non totale. Il perchè lo ha spiegato molto bene e sapientemente il Dottor Ruffoni, eccellente chirurgo orale, tra le altre specialità Odontoiatriche che fa! Si rilassi e stia serena, vedrà che poi dirà "tutto qui?!"Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Credo che l'intervento si svolgerà in anestesia locale, sia per la mancanza degli esami che tipicamente precedono una anestesia totale, sia perchè sovente è utile conservare la soglia di coscienza del paziente. Sulla durata e sul post operatorio dovrà comunque apprendere notizie da colui il quale si farà carico di eseguire materialmente l'intervento. E' un suo diritto sapere prima tutte le notizie necessarie, ed è un dovere del medico fornirgliele. Penso che non si tratterà di una tranquilla passeggiata, ma mani esperte faranno la differenza. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

In mani esperte non dovrebbero esserci complicazioni e, come le ha detto il dott Ruffoni, sarà molto utile un esame istologico della parte asportata. Cordiamente

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, mi scuserà se non rispondo al suo quesito non perchè non sappia indicarle rischi e tecniche operatorie ma perchè queste informazioni le DEBBONO essere fornite in maniera più che esaustiva da chi farà l'intervento. Ogni nostra indicazione, a prescindere dalla sua o meno corrrettezza, potrebbe alterare il rapporto di fiducia che lei DEVE avere col suo professionista. Se ha dubbi o se ritiene di non aver ricevuto sufficienti informazioni è preferibile sospenda la procedura e si faccia chiarire dal professionista la situazione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Le risposte che mi hanno preceduto credo siano esaurienti circa i quesiti da lei posti. Posso solo aggiungere due osservazioni. La prima è che le cisti nella stragrande maggioranza dislocano il nervo alveolare senza inglobarlo, pertanto basterà asportare la cisti senza romperla e i rischi saranno veramente minimi. Se poi si considera anche la posizione dell'elemento, il suo non sembra un caso particolarmente difficile. Ma questo, come pure la durata dell'intervento, sono operatore-dipendenti e pertanto dipendono dalle capacità di chi la opererà. In linea di massima un'oretta è un tempo indicativo probabile e se si usa un bisturi piezoelettrico tutto è più semplice e meno rischioso.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Cara signora, in mani esperte non ci dovrebbero essere problemi; deve sapere, però, che ci potra' essere una parestesia (o anestesia) della zona servita dal nervo mandibolare che potra' durare per qualche tempo. Le consiglio la classica anestesia tronculare e non quella generale

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile Sig.ra Sarah, visto che non ha fatto gli esami preparatori per l'anestesia generale penso sia in locale. Un bravo operatore non dovrebbe aver problemi nell'intervento. Ma come hanno già sottolineato i precedenti colleghi, in medicina il rischio zero non esiste. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra, il nervo alveolare inf, a come si vede dalla cone beam, passa nella zona della cisti. Spero che l'intervento sia eseguito da mani molto esperte, si faccia spiegare come elineranno la membrana della cisti non intaccando il nervo alveolare inferiore, e lo faccia prima dell'intervento. Molti auguri

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia