Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 10

Chiedo cortesemente le vostre opinioni poichè quello che mi sta accadendo mi sta letteralmente esaurendo!

Scritto da Michele / Pubblicato il
Salve, chiedo cortesemente le vostre opinioni poichè quello che mi sta accadendo mi sta letteralmente esaurendo! Tutto inizia a novembre 2012, sento dei fastidi al dente del giudizio inferiore sx, vado dal dentista e mi effettua una piccola gengivectomia per fargli spazio. A giugno 2013 i dolori si rifanno sentire, torno dal dentista e mi fa un' altra gengivectomia (questa volta "scoperchia" per bene il dente), dice che è abbastanza dritto e sopratutto sano quindi non dovrebbe essere estratto. Da qui inizia un calvario, subito dopo comincio ad avere un dolore forte all'articolazione della mandibola (dal lato dello stesso dente), mi è impossibile aprire la bocca e dopo 2 cicli di antibiotico ritorna tutto normale. Ritorno da lui per fare una capsula sempre dal lato sinistro ( 2 denti piu avanti rispetto a quello del giudizio), mi toglie la carie e mi ricostruisce il dente in attesa di fare la capsula. Il giorno dopo ritorna il dolore alla mandibola con impossibilità ad aprire la bocca e linfonodo sx ingrossato. Prendo altri antibiotici e la situazione migliora ( in tutto ho preso 5 cicli di antibiotici in 40 giorni!!!). faccio un tampone faringeo e risulta uno "scarso sviluppo di streptococco gruppo c) intorno a ferragosto. Lascio passare un mese perchè ho passato le pene dell inferno... intanto comincia a darmi fastidio un altro dente del giudizio ( superiore a DX).. ritorno dal dentista per continuare i lavori ( alcune carie e sostituzione otturazioni vecchie). Gli faccio presente del fastidio e lui dice che il dente è semincluso e storto verso la guancia. Volendo inziare da lavori piu "leggeri" gli dico di iniziare con la sostituzione dell'otturazione. Si parla del secondo dente in alto DX a partire dal dente del giudizio:il 12/09 mi toglie il composito e mette la pasta provvisoria in attesa della prossima seduta. Il giorno dopo comincio a ad avere gli stessi problemi e fastidi rispecchiati con il dente del giudizio inferiore SX con l'unica eccezione che apro la bocca abbastanza bene e sento un dolore maggiore solo ad aprirla completamente mentre prima non aprivo proprio la bocca. Un fastidio/dolore lo sento comunque, anche a bocca chiusa. Mi chiedo cosa possa essere...per favore ho bisogno di qualche parere. Preciso che dopo il primo "incidente" con il dente del giudizio inferiore Sx (ora semincluso) ho eseguito un ortopanoramica e l'ho fatta vedere anche ad un altro dentista ( fidarsi è bene non fidarsi è meglio), quest'ultimo mi ha detto che sembrava tutto apposto e notava solo la forte infiammazione alla gola e ha pure accennato a mettere un bite. aggiungo che da piccolo ho avuto un incidente e forse ho danneggiato la mandibola ma non ho mai fatto controlli ( ho sempre avuto un strano movimento nel spalancare la bocca, un specie di scatto), pensavo fosse quella la causa ma mi sembra strano che ogni volta che il dentista mi mette le mani in bocca per riparare dei denti (prima la ricostruzione in basso a sinistra) e poi la rimozione del composito (in alto a DX) coincidono con i fastidi ai denti del giudizio( ovviamente prima l'inferiore sx e poi superiore dx) e successivi problema nell apertura della mandibola. Cosa devo fare? aiutatemi... spero di avervi dato informazioni a sufficienza.
Sarebbe utile sapere se questi problemi si sono verificati anche la prima volta che ha eseguito le otturazioni e che adesso sta rifacendo. È possibile che lei abbia una disfunzione dell'Articolazione Temporo Mandibolare che va indagata correttamente con una visita clinica da un dentista che si occupa di gnatologia ed esperto in problemi dell'ATM.

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Riabilitazione orale completa con Studio su Arco facciale ed Articolatore a Valore Medio e tanto altro. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo di Cagliari
Caro Signor Michele, non vedo sinceramente tutta questa difficoltà nel fare diagnosi e relativa terapia. Ha dei denti del Giudizio in Disodontiasi che vanno o "curati " o avulsi! Ha infatti infiammazioni per queste disodontiasi. Ha probabilmente patologie alle ATM (Articolazioni temporo mandobolari) che vanno valutate Gnatologicamente insieme all'ìocclusione statica e dinamica dell'apparato stomatognatico. Insomma è inutile spiegare cose che qualsiasi Dentista sa bene. Deve solo essere fatta una visita forse più accurata che valuti tutti questi problemi definitivamente! Non ci trovo niente di "difficile" . Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Se il dente del giudizio in questione ha subito due scappucciamenti io direi che e' meglio toglierlo; non e' cosi' facile che questo dente sia stato messo in condizioni ottimali

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Pensando che tutte le cure agli altri denti non c'entrino proprio niente, la causa dei disturbi va cercata nei denti del giudizio, che probabilmente vanno tolti. Lei pensi che il 90-95% dei ragazzi NON ha veramente spazio per i denti del giudizio. Questo ci dicono le statistiche in campo ortognatodontico. E' possibile che i disturbi non dipendano da una infiammazione o infezione del dente stesso, ma da un precontatto, ovvero da interferenza occlusale o addirittura dall'avvenuto spostamento di altri denti sotto la spinta del dente del giudizio.. C'è da farsi visitare. Consiglio il dr. De Carli che è un esperto di queste situazioni..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, Vista la coincidenza del dolore Ogni qualvolta si reca dal dentista Ed esegue lavori odontoiatrici Penso che la problematica possa essere di pertinenza Gnatologica. Pertanto Le consiglierei Di eseguire delle indagini diagnostico strumentali Circa l'articolazione temporomandibolare Per verificare Se la sua problematica Possa essere legata Problemi patologici . Potrebbe eseguire o ad esempio una stratigrafia delle ATM.

Scritto da Dott. Gino Perna
Roma (RM)

Lei scrive: che"da piccolo ho avuto un incidente e forse ho danneggiato la mandibola" e da allora " ho sempre avuto un strano movimento nel spalancare la bocca, un specie di scatto", il che denota che il compasso di apertura è danneggiato dal giorno dell'evento descritto. A questo punto servono mani esperte nella gestione del rapporto di combaciamento dei suoi denti, e ci sono ancora speranze di guarigione completa vista la sua giovane età. La "specie di scatto" è un segnale positivo, e solo per storia naturale (naturale=senza cure) verrà il giorno che lo scatto finirà perché tutto il disco articolare sarà stato macinato. Quando accadrà, la zoppia sarà per sempre. Servono mani esperte adesso, di persone che non siano perdigiorno e perditempo. Non posso scrivere altro in questa sede di consulti a distanza. Ricordi soltanto: mani esperte. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente, è anche possibile che i problemi siano più di uno, una disodontiasi del 3 molare sicuramente richiede prima o dopo una estrazione se continua a dare episodi infettivo infiammatori come lei dice. Per quanto riguarda l'incidente è ovvio che è possibile danneggiare la mandibola, ma è ovvio che è necessario un trauma diretto sul viso, non basta un incidente aspecifico. Può essere per altro che una patologia articolare lieve possa essere acutizzata dalle nostre manovre che obbligano ad una prolungata apertura della bocca. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Oria
Torino (TO)

Caro Michele, come mai non pensa ad una soluzione estrattiva?

Scritto da Dott. Vincenzo Carpentiere
Barletta (BT)

Sig. Michele, che disastro, qui ci vuole un odontoiatra che sappia trattarla in modo multidisciplinare, nella sua zona c'è il Dott De Carli, che forse potrebbe prendere in considerazione il suo particolare caso, le consiglio di richiedere una vista.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Michele, sono in accordo coi colleghi che consigliano di indagare a livello gnatologico la situazione articolare temporomandibolare. I dolori da lei sofferti dopo qualsiasi intervento possono dipendere dalla sollecitazione muscolare provocata da un relativamente lungo stazionamento a bocca aperta. Se così fosse meglio rimandare, a situazione occlusale stabilizzata, le eventuali estrazioni dei denti del giudizio, pratica che potrebbe provocare, per i motivi suddetti, un ulteriore aggravamento della situazione. Naturalmente la diagnosi e la terapia della eventuale disfunzione masticatoria devono essere condotte con tecniche e conoscenze adeguate. Michele Lasagna.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia