Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 9

Estrazione di un ottavo inferiore sx cariato

Scritto da stefania / Pubblicato il
Gent.mi Dottori sono a richiedere informazioni circa un'estrazione di un ottavo inferiore sx cariato che il mio dentista mi ha consigliato di estrarre, perchè comunque spaccato e ormai mi fa troppo male, dando delle fitte forti e dolori all'orecchio. Il dente è completamente erotto solo che non è in arcata con gli altri denti è un pò storto ed io ho paura che questa estrazione possa compromettere qualche nervo tipo alveolare o linguale : scusate ma sono odontofobica. Poi io ho un asimmetria delle arcate di 2 mm con dolori all'apertura della bocca e ho paura che mi si possa aggravare la situazione o rimanere con qualche danno irreversibile.. Aiutatemi a capire per favore..
Sig. Stefania, a questo punto non ci sono alternative, l'indicazione è l'avulsione, mani esperte con i corretti accertamenti radiologici, abbasseranno moltissimo la percentuale di rischio.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Stefania, sono "problemi " separati, uno è l'ottavo che va estratto secondo il suo Dentista che avrà certamente fatto una analisi prechirurgica proprio per evitare le complicazioni che teme! Quindi stia tranquilla ma ne parli col suo Dentista! Per la asimmetria, bisogna valutare se ha patologia o no, se c'è una disgnazia o no, se c'è una patologia gnatologica o no! Anche di questo ne parli col suo Dentista! Ma che ci va a fare dal suo Dentista se non gli confida i suoi timori? Il suo Dentista è il Medico della sua Bocca ed ha a cuore tutte le sue ansie e paure. Si confidi! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Stefania, se il dente del giudizio è compromesso va tolto. Se è completamente erotto le possibili complicanze sono minime. Con una attenta pianificazione diventano molto improbabili. L’estrazione non può aggravare l’asimmetria. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Salve, i sintomi mi fanno capire che l'unica soluzione possibile per lei è l'avulsione del dente. Con un opportuno esame radiologico vanno soltanto verificati gli eventuali rapporti del dente con il nervo alveolare inferiore in modo da evitare qualsiasi tipo di danno nervoso. Il suo dentista saprà spiegarle tutto nel dettaglio! Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Riccardo Bianchi
Pisa (PI)

In mani esperte le complicazioni sono ridottissime. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

L'estrazione non comporta alcun problema, naturalmente andranno valutati radiografica, ente i rapporti tra l'ottavo ed il canale mandibolare. Per quanto concerne poi la deviazione l'estrazione puo solo migliorare la sintomatologia qualora questo elemento dentario determini qualche interferenza occlusale, l'importante e che l'estrazione non duri troppo per non stressare l'articolazione temporo mandibolare. Saluti Dott. F. Stoppoloni

Scritto da Dott. Francesco Stoppoloni
Napoli (NA)

Dal suo racconto sembra che il suo dente sia proprio da estrarre, la pianificazione dell'intervento e mani avvezze a tale pratiche minimizzano i rischi delle complicanze.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, in mani esperte e dopo attenta pianificazione le possibili complicazioni ai nervi alveolare o linguale si azzerano. Per ciò che riguarda il dolore all'apertura delle arcate, va fatta diagnosi corretta del problema in ambito gnatologico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Alessandro Francini
Reggio Calabria (RC)

Non esistono (temo) alternative all'estrazione purtroppo, e i problemi che accusa potrebbero benissimo derivare dall'ostinazione a tenersi quel dente. I sistemi radiologici per ridurre al minimo i rischi legati all'atto chirurgico ci sono tutti. Un vero medico saprà consigliarle quali eseguire e saprà come comportarsi per l'estrazione. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia