Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 7

Ho i due denti del giudizio a sinistra sopra e sotto con delle carie profonde

Scritto da Piergiuseppe / Pubblicato il
Buongiorno, ho i due denti del giudizio a sinistra sopra e sotto con delle carie profonde che non si riescono più a curare, per il momento non mi fanno male, posso tenerli oppure sarebbe meglio toglierli? inoltre sopra a sinistra ho un ponte a tre denti oro-porcellana fatto parecchi anni fà, un dentista da una panoramica ha visto sotto un dente di appoggio non devitalizzato che, secondo lui, ha sotto una infezione, io non ho dolore, mi risulta che una volta i ponti li facevano anche sui denti non devitalizzati, lui mi ha consigliato di rifare il ponte devitalizzando il dente sotto, volevo sapere se posso aspettare fino a quando mi farà male questo dente, grazie delle risposte.
Caro Signor Piergiuseppe, buongiorno, beh, mi sembra strano che non si possano curare! Tuttavia se proprio non si potessero curare è ovvio che non le possa tenere perchè infetterebbero le radici del dente con dolore pulpite e poi necrosi se non si intervenisse endodonticamente! Sarebbero inoltre un focolaio di infezione di malattie focali a distanza di organi importanti che hanno il loro Fucus di partenza "in cavità dell'organismo comunicanti con l'esterno", in questo caso la bocca ed in particolare la carie! Per cui deve o curarle o estrarre i denti! Non si "scappa" :) Poi per il dente sotto il ponte non è che secondo lui ha o non ha una infezione; o c'è o non c'è! Se ci fosse deve essere curata! "mi risulta che una volta i ponti li facevano anche sui denti non devitalizzati,", guardi che anche ora si fa lo stesso. Se il dente non ha patologie per cui non fosse richiesta la Devitalizzazione, non lo si devitalizza! Ma qui sembra che abbia una infezione ritengo a partenza dall'endodonto, ossia i canali, tipo osteolisi, granuloma, cisti, parodontite apicale, endo parodontite. Basta trasformare il sembra in "HA" e lo si deve curare! Sondando anche eventuali tasche parodontali per scongiurare la presenza di endoparodontiti! Che aspetta a fare! Se deve essere curato va curato se no si espone come detto, alle malattie focali oltre che a far peggiorare la situazione locale! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Paziente, se lei aspetta il dolore può succedere di trovarsi con il ponte "in mano" magari la vigilia di ferragosto e senza dolore! In ogni caso si potrebbe, lo dico senza aver visionato una radiografia, anche forare il ponte sul lato occlusale, effettuare il trattamento canalare e poi "otturare" l'accesso con resina composita: così eviterebbe di rifare il ponte. Riguardo i denti del giudizio con carie profonde, valuti con il suggerimento del suo dentista, la possibilità di estrarli senza aspettare ferragosto... e si fidi di lui. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Sig. Pier Giuseppe, il dolore non è il miglior campanello d'allarme, in odontoiatria spostare il problema significa peggioramenti e complicanze per cui si curi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Piergiuseppe, sarebbe meglio evitare di sentire dolore. Se il dente sotto il vecchio ponte è infiltrato, le conviene pensarci per tempo. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Come in tutta la medicina, e l'odontoiatria fa parte di questa, la cosa principale è la diagnosi: denti del giudizio cariati (diagnosi) estrazione se in disodontiasi(mal posizionati)quindi difficilmente trattabili (ovviamente l'impossibilità di posizionare la diga di gomma indispensabile per cure corrette di qualsiasi genere). Per quanto riguarda il ponte dubito che si possa fare diagnosi attraverso una panoramica (normalmente la panoramica serve a contare i denti!)quindi il mio consiglio è quello di eseguire degli accertamenti più corretti (tipo rx endorali) per poter eseguire una diagnosi corretta: ponte infiltrato? lesioni apicali?, lesioni parodontali? cordialità
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Guido Prando
Genova (GE)

Salve. Se i denti del giudizio non si possono più curare (e questo deve chiaramente essere valutato con rx e controllo clinico) il consiglio è quello di toglierli PRIMA del dolore (e quindi prima di eventuali infezioni):senza dolore tutto risulta sempre più facile. Per quanto riguarda il ponte invece se il dentista le ha detto che è presente un'INFEZIONE è chiaro che questa deve essere curata. Per fortuna non essendoci ancora il dolore può permettersi di agire non in regime di urgenza però le conviene intervenire perchè prima di tutto è sempre un'infezione,e poi intervenendo magari riuscirebbe anche ad evitare altri tipi di complicazione tra cui la possibile perdita del dente nel caso che il problema venga trascurato per troppo tempo.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Riccardo Bianchi
Pisa (PI)

Il dente che funge da "pilastro" sotto al ponte va curato se gia' si trova in una situazione tale da essere curato, anche senza sintomatologia; cio' non vuol dire che deve essere necessariamente devitalizzato! Riguardo al dente del giudizio, mi e' stato insegnato che le indicazioni per una avulsione sono in particolare due: mancanza di spazio e disodontiasi: al suo Dentista la sentenza. Dott. Petralia Alfredo Medico Chirurgo Odontoiatra.

Scritto da Dott. Alfredo Petralia
Mascalucia (CT)