Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 4

leggerissimo formicolio sulla punta della lingua

Scritto da alessandra / Pubblicato il

Salve a tutti! sono passati circa due anni dal dubbio amletico che mi portavo dietro ma finalmente ho deciso di porre fine, almeno per metà, a tale dubbio! qualche giorno fa ho tolto l'ottavo inferiore dx che mi stava arrecando dei fastidi sempre maggiori, nonostante le vecchie paure circa le probabili parestesie e robe del genere....non so se è stata la bravura del dentista/chirurgo che si è occupato della questione (premetto che son passati circa sei anni da quando avrei dovuto togliere i denti inferiori ma prima di farlo ho voluto documentarmi bene sui rischi e sulla bravura ipotetica o meno del dottore...)ma devo dire che il dottore in questione è stato a dir poco bravo!ha fatto tutto in sedazione cosciente (anche se penso che si poteva pure fare a meno), post operatorio assente!non ho avuto gonfiore nè dolore nè perdite di sangue...non so se è un bene e se tutto ciò è dovuto alla bravura del medico o alla semplicità della cosa...sento solo un leggerissimo formicolio sulla punta della lingua, ma veramente leggero, non so se è normale (son passati sei giorni) domani andrò a togliere i punti! ho voluto lasciare questo post perchè vedo che la storia dei denti del giudizio è comune a molta gente e soprattutto è piena di luoghi comuni. Condividere le proprie esperienze fa sempre bene e può essere d'auspicio per gli altri, specie se si tratta di storie positive. Ovviamente non posso fare il nome del medico autore di tutto ciò ma ci tengo a dire che, per puro caso, ho visto che è iscritto proprio su questo sito! Nel ringraziarVi per i consigli e la pazienza che dedicate a noi pazienti, Vi porgo cordiali saluti.

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/odontoiatria/4130_panoramica-disodontiasi.html

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/odontoiatria/4129_disodontiasi.html

 

Sig. Alessandra, i suoi ringraziamenti sono graditi e sono contento del buon fine dell'intervento, ma sono ancor più contento dell'esemplare comportamento magistrale, del collega anonimo che aderisce a questo circuito.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Signora Alessandra, grazie per il suo grazie! Sono felice per Lei ed ora non vorrei "rompere" questa "estasi di felicità", ma ritengo mio dovere di Medico sottolineare che lei dice "sento solo un leggerissimo formicolio sulla punta della lingua, ma veramente leggero, non so se è normale (son passati sei giorni)" ed io le rispondo, se il formicolio fosse nella metà omolaterale con quella dell'estrazione, esso non sarebbe normale! O quanto meno andrebbe indagato per benino per diagnosticarne la causa. Causa che di regola è da ricercare nella sofferenza del nervo linguale, ramo del nervo alveolare inferiore e che transita proprio nella zona dell'intervento di avulsione del dente del giudizio. Il fatto che il formicolio sia leggero e quasi impercettibile farebbe pensare ad una sofferenza e non ad una lesione! Sofferenza magari solo per manipolazione del nervo, inevitabile, nelle manovre di avulsione o per compressione dell'anestetico o per compressione dei punti di sutura o altro! Il Dentista avrebbe dovuto spiegarle che se il formicolio alla lingua ed alla metà omolaterale del labbro, dovuto alla anestesia troncolare, non fosse scomparso dopo 12/24 ore, lei avrebbe dovuto farglielo sapere e lui avrebbe provveduto alle verifiche cliniche opportune e a decomprimere il nervo rimuovendo i punti di sutura e rimettendoli in altro luogo! In ogni caso se fosse una lesione del nervo0 avrebbe un formicolio fortissimo, essendo leggero, si tratterà sicuramente di una leggera sofferenza transitoria che però va indagata, confermata, diagnosticata e valutata prognosticamente e terapeuticamente. Esistono farmaci neurotropi che aiutano il nervo periferico a "guarire" più velocemrnte! Se si fosse iniziato subito a fare tutte queste valutazioni sarebbe stato meglio! Mi scusi, sembrerò un "guastafeste" ma dal momento che lei ha parlato nella suo scritto di questi sintomi ponendosi la domanda, quasi gettata lì per caso, sulla loro normalità, io ho il dovere di Medico Dentista di spiegarle queste cose! Ora però si tranquillizzi perchè come le ho detto non è ancora stata fatta una diagnosi che però è doverosa fare ed anche senza aspettare ulteriore tempo! Quanto dico fa parte del bagaglio di istruzioni postoperatorie da dare al paziente in simili interventi!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gemtile Alessandra, mi associo a Lei nel ringraziare il collega che la operata. Inoltre vorrei TRANQUILLIZZARLA a causa del leggero formicolio all lingua che sente, che è sicuramente correlato alle manovre di avulsione o all'edema (gonfiore) che ne deriva; è stato interessato il nervo linguale, ramo dell'alveolare inferiore, che è stato leggermente compresso o stirato (si definisce neuropraxia)e la ripresa funzionale totale si ha dopo diversi giorni (6gg è troppo poco per allarmarsi). Contatti il collega che la tranquillizzerà.. è stato bravo prima...lo sarà ancora... Cordiali saluti Dr. Luca Baucia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Luca Baucia
Cavenago di Brianza (MB)
Milano (MI)

Sono veramente contento che abbia trovato la soddisfazione ai suoi bisogni e che l'abbia trovata attraverso le pagine di questo portale. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia