Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 7

Da due giorni accuso un forte dolore ai denti del giudizio

Scritto da Giulia / Pubblicato il
Salve! Ho 25 anni e da due giorni accuso un forte dolore ai denti del giudizio che sono entrambi da togliere al piu presto secondo il mio dentista. Non ho aspettato nemmeno 24 ore e sono corsa dal dentista di fiducia, che dopo la visita mi ha detto che ho una periocondrite e che non ho al momento pus nella zona. Prescritto Augmentin ogni 8 ore. Ora ho due domanda da porvi: esattamente una settimana addietro ho già preso augmentin ogni 12 ore per una tonsillite...non è che questa cosa impedisce all'antibiotico di funzionare al meglio? Su di me gli antibiotici purtroppo hanno effetti un po' strani: mi fanno venire cistiti forti ed herpes alla bocca e sono preoccupata nel continuare a prenderli. In secondo luogo il dolore è proprio fortissimo: gonfiore assurdo, difficoltà a mangiare e gonfiore anche un po' della lingua nella parte ove vi è l'infezione del dente. Se non prendo ogni 7 ore circa un oki urlo dal male. Dopo quanto augmentin fa effetto?farà ancora effetto anche se preso poco tempo addietro? E se non guarisse neanche con l'antibiotico? Sono in ansia davvero Grazie per la risposta Giulia
Cara Signora Giulia, ogni 12 ore per quanti giorni? Quanti giorni fa ha sospeso la terapia? Le è stato prescritta una protezione per la flora batterica intestinale e gemito urologica? Assume frutta e verdura in quantità normale tutti i giorni? Come posso rispondere io? E' il suo Dentista che le deve dare dopo accurata Anamnesi Clinica, la risposta! Lo chieda a Lui o non vi parlate neanche? Telefoni! Chieda! E' suo diritto e dovere di Lui!Auguri sinceri!In ogni caso se non avesse ancora sospeso l'antibiotico non deve fare altro che continuare ad assumerlo fino ad un tot giorni dopo l'estrazione che le comunicherà il suo Dentista! Se l'avesse sospeso da almeno una settimana, lo riprenda per l'estrazione e se lo avesse sospeso da meno di 7 giorni allora deve essere spostata la data della estrazione per spostare la data dell'inizio della nuova terapia. Questo in linea di massima! Senta comunque il suo Dentista!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Giulia, vediamo di risponderle con ordine: - le cistiti e l' herpes seguenti al trattamento con antibiotici sono dovuti al fatto che la flora batterica utile che alberga nella bocca, e nell' intestino viene decimata dall 'antibiotico, quindi va rifornita durante il trattamento e dopo. Dal momento che la terapia richiede l'Aumentin un buon rifornimento di probiotici, vitamine, frutta, verdura... è indispensabile. Quanto alla sintomatologia che lei denuncia è la classica forma che si presenta nel caso di disodontiasi dell' ottavo in situazione infetta. Capisco che la sintomatologia sia dolorosa e la spaventi, ma, creda, purtroppo direi che sia la norma: proceda alle avulsioni appena il processo si è raffreddato. auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Emma Castagnari
Torino (TO)

Salve, se fosse una mia paziente, le consiglierei di passare ad un antibiotico per via iniettiva in luogo dell'Augmentin 3 volte al giorno. Andrebbe benissimo il Rocefin 1gIM, da fare 1 volta al giorno per 5/6 giorni. Il vantaggio e' di evitare di riprendere la stessa molecola dopo pochi giorni, di avere un eccessivo dosaggio e di avere una risposta più rapida ed efficace. Per quanto riguarda gli effetti collaterali, consideri che quando si assume un farmaco si deve valutare la necessità reale: lei ha bisogno di una buona cura antibiotica. Cordialmente. Dott.Maurizio Bocchino.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Bocchino
San Giorgio del Sannio (BN)

Sig.Giulia, le cistiti sono curate con l'antibiotico, forse i disturbi sono provocati da proliferazioni micotiche che in alcuni casi avvengono con l'assunzione dell'antibiotico, la riacutizzazione erpetica non è influenzata dall'antibiotico ma da un particolare stato psicofisico. Viste tutte le complicanze da lei descritte, le consiglio di anticipare le avulsioni.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Buon giorno, ovviamente non bisognerebbe mai abusare, di farmaci in generale, ed in particolare degli antibiotici che rendono cepporesistenti alcuni batteri, ma non è il caso specifico che ti rende immune all'antibiotico, è un effetto, quello della resistenza antibiotica, più ad ampia scala. Se tutti facessimo un uso smodato di antibiotico, come purtroppo a volte accade, selezioneremmo dei batteri capaci di resistere a quel dato antibiotico, quindi stai tranquilla su di Te avrà effetto. Avrei preferito, personalmente, delle punture di Ceftriaxone, perchè i sintomi e i segni che descrivi sono quelli di una brutta infezione...avrebbero forse fatto effetto prima e non ti saresti imbottita di antidolorifici. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emanuele Santi
Roma (RM)

Gentile Sig.ra Giulia, giustamente il suo dentista ha accorciato il tempo di somministrazione dell' antibiotico per aumentarne l' efficacia. Comunque una resistenza è possibile, aspetti ancora 24 h., se non vi è un miglioramento contatti il suo dentista per cambiare antibiotico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente è importante sapere l'altra terapia per quanti giorni è stata effettuata, inoltre è sempre indispensabile prendere frutta verdura yogurt e fermenti lattici per evitare le complicazioni, a volte si può cambiare l'antibiotico ma è preferibile deciderlo con il medico di fiducia, sita tranquilla perchè sicuramente passerà, cordiali saluti

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)