Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 9

Può essere il dente del giudizio a far si che la mia bocca sia di sapore acido tutte le notti?

Scritto da DOMENICO / Pubblicato il
Buongiorno, spero possiate aiutarmi...nel mese di febbraio ho avuto un ascesso al dente del giudizio inferiore destro. Dopo la cura antibiotica consigliata dal mio dentista, è stato deciso di non toglierlo in quanto mi disse che non era il caso se non si sarebbe ripresentato altro ascesso in futuro. Premetto che il dente si presenta annerito, con la carne della gengiva che lo sovrasta con una sacca al lato un po' rigonfia, senza dolore. Avvicinando la lingua al dente, questa sacca ha un cattivo sapore. Proprio da quel periodo (febbraio), ho cominciato ad avere la notte, bocca acida per tutte le notti. Recandomi dal dentista mi disse che non poteva essere quella sacca. Dopo vari esami gastroenterologi mi è stata diagnosticata un ernia iatale, e dopo 4 mesi di cure con protettori ed antiacidi ancora non ho risolto niente e tutte le notti ho ancora disturbi. Chiedevo a voi questo consiglio: può essere il dente del giudizio a far si che la mia bocca sia di sapore acido tutte le notti? Come posso escludere che sia questa l'ipotesi dei miei disturbi? Grazie. Saluti
Gentile Sig. Domenico, dal suo discorso sembra emergere che il problema al dente del giudizio sia ancora presente. Personalmente lo estrarrei in ogni caso. Può comunque essere lui la causa del suo disturbo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Se si tratta di un dente del giudizio in disodontiasi,cioè non completamente erotto, perchè il suo dentista non lo vuole togliere? se così è sarà sempre fonte di infammazione con saltuaria infezione. Se si tratta di un intervento di chirurgia orale fuori dalla sua portata si rivolga ad una struttura ospedaliera. Cordiali Saluti Michele Lasagna

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Domenico, ma come, di fronte ad un ottavo in disodontiasi con tanto di tasca e pericoronite ed infezione, dal colore almeno, necrotica, il suo Dentista non lo vuole estrarre? Sono "basito"! Si deve estrarre e basta. Tra l'altro, questo tipo di infezioni sono sostenute da microbi anaerobi gram negativi che sono i più cattivi e pericolosi ed entrano in causa nelle malattie focali odontogene di organi ed apparati come il cuore ed il rene e tanti altri distretti sistemici, che è pericoloso non curarle, in questo caso con l'avulsione chirurgica del dente! Se fosse un altro dente con la cura endodontica dello stesso! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentilissimo Domenico, per poter rispondere alla sua domanda è necessario effettuare una visita che lei può fare in modo del tutto gratuito presso uno dei miei ambulatori di Roma e provincia. Cordiali saluti. Dott. Gentile Alessandro

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Signor Domenico vada a farsi togliere il suo ottavo inferiore in necrosi in fretta, potrebbe causare guai più seri se lasciato in bocca. Forse il suo dentista non fa questo tipo di estrazioni, ne trovi un altro.

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Rocchi
Roma (RM)

Gentile Domenico, le linee guida dicono che i denti del giudizi si tolgono tra i 17 e 24 anni se sintomatici o causa di possibili problemi futuri. Se si hanno più di 24 anni si toglie solo se è sintomatico (per esempio ricorrenti pericoronariti cioè infiammazioni della gengiva vicino al dente) o se causa di carie al settimo, se affetto da carie esso stesso o per motivi parodontali (cioè se si formano tasche importanti e sintomatiche). Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Domenico, la carie (annerito) è un’indicazione alla cura o all'avulsione, si faccia mettere per iscritto perché non è consigliato nessun trattamento.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Domenico, l'ernia gastrica iatale è stata diagnosticata e non và dimenticata. Il problema del dente del giudizio può essere risolto con l'estrazione. Per un consulto più approfondito può rivolgersi gratuitamente al mio studio.Cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Barbara Boniello
Ciampino (RM)

La presenza di un lembo gengivale che ricopre parzialmente un molare del giudizio non completamente erotto ovvero una tasca parodontale potrebbero essere responsabili dei disturbi che riferisce.Faccia valutare attentamente la situazione dal suo odontoiatra ed eventualmente chieda un secondo consulto. Cordialmente Prof. Dott. Russo Ciro Odontoiatra Specialista in Ortognatodonzia.

Scritto da Prof. Ciro Russo
Frattamaggiore (NA)