Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 9

C'è la possibilità di toccare qualche nervo e quindi provocare danni?

Scritto da silvia / Pubblicato il
Buongiorno, sono andata dal dentista questa mattina per togliere il dente del giudizio in basso a sinistra che premetto non mi dava alcun disturbo ma spingendo mi ha stortato un pò i denti davanti. Poichè non era uscito del tutto il dentista mi ha consigliato di toglierlo altrimenti avrebbe fatto danni. Il dentista aveva preventivato che in 10 minuti avrebbe tolto il dente ma invece il dente non voleva uscire. Sia scavando che tirando nulla si muoveva ma non usciva. Allora ha tagliato e tirato via la corona ed è uscita una radice. Dopo più di un'ora e mezza, c'erano ancora 2 radici dentro che non volevano uscire, e alla fine infatti non sono uscite!!! Non ne vogliono sapere si muovono un pò ma non escono. Mi ha fatto una lastra e una radice è attaccata a quella del dente davanti al giudizio. Mi ha detto di prendere Agumentin e Aulin per il dolore. Poi settimana prossima quando si sarà sgonfiato il tutto ha detto che in 10 minuti dovrebbero uscire. Vorrei chiedervi: - ma è vero che usciranno così facilmente??? - e soprattutto c'è la possibilità di toccare qualche nervo e quindi provocare danni? - perchè non vogliono uscire? se non escono le posso tenere dentro? Spero in una vostra tempestiva risposta in quanto sono molto preoccupata. Grazie
Cara Signora Silvia, ma il suo Dentista è iscritto all'Albo dei Medici e degli Odontoiatri? Non esiste che accada quanto racconta! Non è giustificato lasciare radici nella ferita e rinviare! E' pericoloso per l'infezione! Rende più complessa l'avulsione chirurgica la prossima volta perchè nel frattempo si sarà formato tessuto infetto di granulazione che sanguinerà e disturberà! Diciamo solo che non è stata fatta una corretta diagnosi e non è stato pianificato a dovere l'intervento di avulsione chirurgica! Si devono vedere e valutare PRIMA questi problemi, non durante l'avulsione! Chiaro? Per quanto riguarda il nervo, dipende dai rapporti che queste radici hanno con il canale mandibolare inferiore dove transita il nervo alveolare inferiore. Solo una Rx può dirlo! Dato che è stato pianificato così male, non sarei tranquillo per niente neanche su questo che lei giustamente rileva! Ne parli col suo Dentista e se avesse una Rx la posti pure per farmela vedere e poterle dire qualcosa di più preciso. Spero che le sia stata prescritta una adeguata terapia di copertura antibiotica ed anti emorragica!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig.ra Silvia, purtroppo non sempre in odontoiatria (come in qualsiasi branca della medicina) le cose vanno come le abbiamo preventivate, (scagli la prima pietra a chi non è MAI??? andato qualcosa storto..e non come preventivamente pianificato). Non penso sia il caso di colpevolizzare il dentista che anzi apprezzerà molto la comprensione del paziente, pertanto si fidi di lui e faccia come le ha consigliato: che diamine è o non è il suo dentista di fiducia??? solo nel caso l'episodio si dovesse inopinatamente ripetersi sarà il caso di rivolgersi ad un altro dentista più "esperto" in estrazioni di ottavi. Stia tranquilla e abbi fiducia e vedrà che andrà tutto bene. Buona serata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Antimo Perfetto
Sant'Antimo (NA)

Quello che ha detto il suo dentista è tutto vero. L'osso si allenta (per così dire) dopo qualche giorno e le radici residue si recuperano senza perdite di tempo. Saggezza vuole che qualche volta è meglio fermarsi e finire il lavoro in due volte. Questa mia opinione è largamente condivisa dalla totalità dei dentisti. Quasi. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Piu' che altro non capisco perche' non sia stata fatta una lastra prima dell'estrazione. Poi,a volte le cose non vanno come si vuole ma da quello che ho capito sembrava un dente facile e invece andava preparato per bene un intervento con lastre, antibiotici etc

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Cero una Rx prima di fare l' estrazione non avrebbe fatto male, vista la particolare posizione che l' ottavo inferiore ha in bocca.

Scritto da Dott. Aldo Gattoni
Barberino di Mugello (FI)

Sig. Silvia, alcuni terzi molari richiedono l'approccio chirurgico e di norma il professionista poco attrezzato di chirurgia invia il paziente in ambiente ospedaliero risolvendo la complicanza. Si ricordi che il suo odontoiatra è responsabile della sua bocca e risolverà il problema al più presto; se avesse nuove complicanze, consigli il suo odontoiatra a iscriversi al nostro forum dove altri colleghi lo possono tranquillamente aiutare.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se l'estrazione delle radici dovrebbe richiedere non più di 10 minuti, perchè non ha concluso oggi l'estrazione? In merito ai potenziali danni neurologici non è possibile darle una risposta seria senza un radiografia o una tc cone beam o dental scan, ma il suo dentista dovrebbe averle già dato tutti i ragguagli.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Silvia, premesso che la teoria secondo cui i denti del giudizio possono spingere e spostare i denti anteriori è ormai da considerarsi una leggenda metropolitana, procedere all'avulsione di un dente del giudizio, senza una preliminare pianificazione radiologica, più o meno complessa a seconda del caso, e senza un corretto consenso informato nei riguardi del paziente, costituisce un atto molto discutibile. L'estrazione in due tempi non è certo compresa in nessun protocollo di chirurgia orale. Le consiglio di verificare l'iscrizione all'albo del suo dentista. Cordialmente Michele Lasagna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Michele Lasagna
Bereguardo (PV)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Silvia, mi pare che il problema è stata una cattiva gestione dell'estrazione. Andava fatta una radiografia e pianificato l'estrazione. Le radici vanno comunque tolte. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia