Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 11

Non riesco ad ingoiare le pastiglie e sono allergica ad alcuni farmaci

Scritto da alberta / Pubblicato il
Buongiorno, mi chiamo Alberta, ho 42 anni. Martedì 20 ho estratto un dente del giudizio (arcata superiore) Il dente era già tutto uscito, era sano, l'estrazione è stata veloce e senza complicazioni. Ho preso due pastiglie di Klacid ogni 12 ore e poi mi è subentrato o un virus gastro-intestinale o intolleranza all'antibiotico?, per cui non ho più tenuto niente. Adesso mi sento la parte un pò gonfia, sia dove è stato tolto il dente che la parte inferiore (arcata inferiore) e anche il molare (secondo molare) che era accanto al dente estratto mi da un pò fastidio (il dente è sano). Vorrei riprendere un antibiotico, ma ho un grosso problema: non riesco ad ingoiare le pastiglie (quindi le trituro) e sono allergica ad alcuni farmaci (es. antibiotici della famiglia del nettacin). Cosa mi consiglia? Grazie. Alberta
Il Klacid si dà come alternativa alle penicilline nei casi in cui ci sia allergia alle stesse. Ma la claritromicina è assai gastro tossica e a moltissima gente fa quello che ha fatto a lei. Ci vuole qualcosa altro. Un antibiotico, dai sintomi descritti, è indispensabile. Io suggerirei un antibiotico in fiale, xxxxx una al giorno (ometto la marca). Ma ovviamente per l'amor di Dio, ne parli col suo dr. io non conosco nulla di lei..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Alberta, dovrà parlarne con il suo medico curante di famiglia che conosce o dovrebbe conoscere bene la sua anamnesi familiare, fisiologica e patologica remota e prossima.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Alberta, a dare un consiglio prescrittivo terapeutico via web non si può e non si deve. E' contrario ad ogni Deontologia Professionale e ad ogni "Principio morale e pratico della Medicina". Lei poi racconta una storia di intolleranze presunte e di sempre presunte allergie e rende questo Principio enunciato ancora più inflessibile. Inoltre, pestare e tritare le compresse o estrarre dalle capsule la polvere antibiotica è sbagliatissimo perchè elimina l'involucro gastroprotettivo per le mucose e che regola la velocità di assorbimanro. Magari i disturbi gastrointestinali sono semplicemente dovuti a questo e poi un disturbo gastrointestinale non è detto che sia legato ad intolleranza e tanto meno ad allergia. I sintomi sono altri! Se proprio non riesce ad ingoiare compresse e capsule 8per la qual cosa le consiglierei di rivolgersi ad uno psicoterapeuta oltre che al Dentista che può insegnarle come avviene la deglutizione e fargliela fare senza traumi, esistono antibiotici per via intra muscolare! Poi le sono stati prescritti batteri intestinali che ricostituiscono la Flora? Sappia in ogni caso che Il Klacid è Claritromicina ed è un macrolide con sensibilità crociata con lincomicina e clindamicina, Il Nettacin è un Antibatterico Aminoglicosidico, di tutt'altra famiglia e mi sembra molto improbabile una allergia incrociata per cui deve accertare presso un allergologo la reale intolleranza o allergia a questi antibiotici. Detto questo l'unico che può prescriverle l'antibiotico giusto è il suo Dentista. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Può prendere l'augmentin granulare

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Sig.Alberta, ritorni dal suo odontoiatra per un controllo e si faccia prescrivere un eventuale antibiotico, se necessita, in bustine.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig. ra Alberta, sicuramente deve assumere un antibiotico. Non posso suggerirle quale visto che dovrei conoscere a fondo la sua storia clinica perché soffre di allergie ad alcuni farmaci. In questi casi è importante che il dentista e il medico di base collaborino per decidere il giusto antibiotico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Alberta, ne parli con il suo medico, nessuno meglio di lui sa cosa è meglio per lei......

Scritto da Dott.ssa Maria Majolino
Genova (GE)

Innanzi tutto è opportuno che si rifaccia visitare dal suo dentista, poiché un gonfiore a tre giorni dall'estrazione può non essere un problema e pertanto risulterebbe inutile cercare una alternativa a quello che già ha preso. Se invece ci fosse necessità bisogna che chieda al suo medico di faglia o al suo dentista in occasione della visita di controllo.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile SIg.ra Alberta, è probabile che sia necessaria la revisione della cavità, e un'igiene orale perfetta, con un'ottimo colluttorio alla clorexidina. L'antibiotico ci vorrebbe, con relativo cortisone, ma viste le condizioni generali, guardi se con la sola revisione e igiene orale può cavarsela. Non dimentichi poi che se è stata tanto male con l'intestino, è probabile un risentimento generale sulla parte appena operata. Stia bene, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, le consiglio innanzitutto di tornare dal suo dentista per una visita di controllo, a seguito della quale, se appurata la necessità di prendere antibiotici, potrà farsi prescrivere farmaci in bustina (ne esistono) o intramuscolo, ovviamente evitando quelli a cui è allergica. Saluti

Scritto da Dott. Alessandro Francini
Messina (ME)