Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 9

Ho da ormai due settimane un fastidio, piu che dolore, al dente del giudizio

Scritto da Andrea / Pubblicato il
Salve, Vorrei porVi alcune domande, spero di essere chiaro e conciso. Ho da ormai due settimane un fastidio, più che dolore, al dente del giudizio (in basso a sx, otturato perchè cariato) con rigonfiamento della gengiva e tasca parodontale (non credo molto profonda). Ho fatto diverse visite da medici differenti, i quali mi hanno fatto prendere antibiotico (augmentin 2 cmp al gg per 5 gg), collutorio alla clorexdina 0.12, gel alla clorexdina 1, e collutorio all'aloe. Dopo vari tentativi, ho riscontrato giovamento solo per quanto riguarda il fastidio ma a dir la verità il problema è che quando premo dietro il dente del giudizio sento del cattivo odore (prima mai successo e con tutte le attenzioni che ci sto mettendo). Il medico ha provato anche a spremermi ma ha detto che non è pus ma forse solo liquido della tasca. Continuo a fare solo sciacqui con il collutorio alla clorexdina. Le mie domande sono: dovrei fare una radiografia endorale per vedere se ho un altro problema? (premesso che il dente è uscito ed anche in buona posizione). Dovrei continuare a fare sciacqui, ma quest'odore? Dovrei pensare ad estrarlo definitivamente? Colgo l'occasione per porVi altre domande (perdonate le mie paranoie): Potrebbe essere il dente affianco a quello del giudizio a provocare l'infiammazione e quindi il cattivo odore quando premo sulla gengiva? Potrebbe essere il dente da poco devitalizzato (otturato ma ancora non incapsulato) a provocare il cattivo odore? (quando qui passo il filo interdentale, filo cerato, sento del cattivo odore, quale potrebbe essere la causa? l'amalgama?). Vi ringrazio anticipatamente e Vi chiedo scusa per gli "orrori" grammaticali, ma scritto di getto e non riletto.
Gentile Andrea, le consiglio di porre i suoi quesiti ai diversi medici differenti che l'hanno visitata e, pertanto, hanno dati obiettivi che io non posseggo. Mi spiace significarLe che questo è un portale per dare suggerimenti e non un centro diagnostico on-line. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Caro Signor Andrea, è difficile se non impossibile risponderle. Se il Dente del Giudizio è erotto tutto e bene, quella tasca non dovrebbe esserci ed allora è necessario valutare se c'è veramente e se ci fosse, se ci fossero altre tasche in altre zone della bocca. Una tasca isolata non dice nulla, se è in un dente del giudizio. Dice solo che evidentemente non è vero che è erotto bene ma che è ancora in disodontiasi! L'odore cattivo potrebbe venire da lì! Certo anche i denti vicini vanno visitati per fare delle diagnosi differenziali per risolvere i suoi problemi. L'amalgama di per se, non centra nulla, a meno che non fosse infiltrato il dente che ottura, con carie che può essere causa di cattivo odore. Come vede, l'unico modo per sapere cosa ha, è quello di andare dal suo Dentista per farsi visitare ed eventualmente curare!Si rassereni, non ha niente di particolare o di strano, è solo normalissima routine odontoiatrica!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Andrea, certo che deve fare una radiografia, altrimenti come si può fare una diagnosi. Un dente del giudizio che "apparentemente" è uscito in buona posizione non è detto che non abbia problemi. Gli sciacqui non sono una vera terapia, per risolvere il suo caso bisogna fare una terapia causale, ma senza una visita non si può dire di più. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Salve Andrea, le sue sono domande alle quali bisogna rispondere solo visitandola ed avendo in carico radiografie (appunto endorali) con le quali poter discriminare con certezza la causa del suo problema. Potrebbe essere una delle cause che lei ha citato. Ma è davvero difficile dirle quale senza esame obiettivo. Cordialmente, Gianluigi Renda.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Vada dal suo dentista e si faccia fare una diagnosi adeguata

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Per ottenere un buon piatto, di solito è meglio che un solo cuoco cucini. Scelga con cura il suo dentista, e si affidi a lui. Di certo ci comunica sintomi non piacevoli. Domanda: perchè non torna da chi ha otturato il dente? sicuramente meglio di lui nessuno sa cosa potrebbe essere successo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Prendi una siringa da insulina e fai dei lavaggi in tasca con acqua ossigenata 10volumi ...ti passera' dopo tre giorni:se continua sparati una rx endorale

Scritto da Dott. Gianfranco Gentile
Locorotondo (BA)

Gentmo Andrea, è difficile poterle rispondere. Per fare una diagnosi è importante la visita. Il consiglio che posso darle è quello di tornare dal Collega che l'ha visitata. Cordialmente.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Sig.Andrea, "Dovrei pensare ad estrarlo " queste decisioni non spettano assolutamente ai pazienti, è l'odontoiatra che deve decidere assumendosi tutte le responsabilità del caso. "ha provato anche a spremermi ma ha detto che non è pus ma forse solo liquido della tasca" spero che il forse sia un suo malinteso.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)