Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 11

L'utilizzo dell'Articaina è proibito in gravidanza?

Scritto da elena / Pubblicato il
Buongiorno, sono alla 14° settimana di gravidanza e mi è stata riscontrata tramite radiografia una carie abbastanza estesa al dente del giudizio dell'arcata superiore. Ora il mio dentista mi ha subito proposto la sua estrazione usando come anestetico l'Articaina, ma non ha voluto agire senza prima aver sentito giustamente il parere della mia ginecologa che però fino a lunedì pomeriggio non sarà raggiungibile. Nell'attesa, facendo delle ricerche su internet (documentandomi su siti gestiti da medici e leggendo solo pubblicazioni scientifiche, quindi pareri autorevoli) ho letto che l'utilizzo dell'Articaina è proibito in gravidanza. Ora la mia domanda è, come sia possibile che il mio dentista mi abbia proposto l'uso di questa sostanza e soprattutto esiste un anestetico alternativo che può essere usato per l'estrazione del dente del giudizio che non sia controindicato in gravidanza come invece ho letto per l'Articaina? Grazie per le vostre risposte
Tutti i farmaci sono sconsigliati o proibiti in gravidanza, specie nel primo trimestre. Passato il quale, il rischio si riduce sempre più man mano che il bimbo cresce. Ma se mettiamo sui due piatti della bilancia l'uso di un farmaco sostanzialmente innocuo come la anestesia locale (articaina o altre, tutte avranno sul bugiardino la stessa scritta) e i guai che possono venire da un dente, allora si può procedere tranquillamente. Guai per il bambino più che per la mamma: dolore, stress, adrenalina, infezione, alterazione delle analisi del sangue, necessità di antibiotici etc. Meglio intervenire, visto che lei è fuori dal primo trimestre, più delicato..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Elena, se legge il bugiardino di tutti gli anestetici ce sempre scritto proibito in gravidanza. Ma un buon dentista valuta i rischi (che sono molto, molto pochi) e i vantaggi. Spesso mantenere un dente compromesso che provoca svariati problemi in gravidanza non è la soluzione migliore. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Mi unisco all'ottima risposta del Dott. Passaretti, c'è una controindicazione assoluta che riguarda il primo trimestre di gravidanza, che lei fortunatamente ha già superato. Per il resto, è verissimo che lasciare nel cavo orale per almeno altri sei mesi un ottavo con una carie estesa può essere una scelta foriera di problemi non indifferenti... io attenderei il parere della ginecologa, vedrà però che le confermerà la possibilità di procedere. Le faccio i miei auguri.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Cara Signora Elena, la gravidanza è uno stato fisiologico e non patologico (se tutto procede bene) della donna e può quindi essere sottoposta a tutte le terapie odontoiatriche chirurgiche e no! L'anestesia locale è tranquillissima e non è controindicata. Poi di ce di essere alla 14ma settimana e quindi il problema non si pone neanche. Stia tranquillissima! In ogni caso per suo conforto personale faccia una chiacchieratina col suo Ginecologo che le dirà le stesse cose e lei sarà più tranquilla, visto che non si fida, a torto, del suo Dentista! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentma Sigra, come vede "il fai da te" ovvero le ricerche fatte su internet, aumentano la confusione generando dubbi che non hanno motivo di esistere. La gravidanza è uno stato fisiologico e come tale, se non ci sono complicanze, va affrontato. I "bugiardini" servono per scagionare, da ipotetici danni, le case farmaceutiche e far ricadere tutte le responsabilità sull'operatore. Si fidi di quel che le ha detto il collega e lasci perdere internet. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Cosimo Coscia
Collegno (TO)

Può usare qualsiasi anestetico

Scritto da Dott. Alessio Battistini
La Spezia (SP)

Cara Elena, in qualsiasi terapia medica è necessario ricorrere alla valutazione della bilancia rischi/benefici. Il riscontro radiografico di una carie completamente asintomatica non è un motivo valido per intervenire nella sua condizione (anche se il periodo vietato, ovverosia il primo trimestre, è ormai passato). Diverso è se il dente le causa disturbi. In tal caso è impensabile poter resistere per il tempo necessario a portare a termine la gravidanza. Auguri per il lieto evento
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Umberto Tersigni
Palermo (PA)

Gent. Sig.ra Elena Non esiste alcuna controindicazione, lasci perdere le ricerche su internet e si fidi del suo dentista, che la consiglierà per il meglio. Cordialmente Dr. Paolo Formenti

Scritto da Dott. Paolo Formenti
Senago (MI)

Sig.Elena, esiste l'indicazione all'avulsione, mi sembra di sì, per cui non è lei che si deve preoccupare del tipo di anestetico.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Valutando i pro ed i contro per lei ed il bambino, molto meglio l'anestesia locale, controllando che non sia allergica al prodotto. Cordialmente, Dr. A. Beghini, Cassano D'Adda MI

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)