Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 10

Il 23 novembre mi è stato estratto un dente del giudizio

Scritto da Davide / Pubblicato il
Gentili Dottori vi spiego la mia situazione: il 23 Novembre mi è stato estratto il dente del giudizio inferiore (essendo un soggetto allergico all'Augmentin, ho dovuto prendere Atarax la sera e la mattina prima dell'intervento). Naturalmente ho usato antibiotico (Klacid) e antidolorifico (Aulin). Il 30 Novembre mi sono stati tolti i punti e le domande che vorrei porvi ad oggi 24 Dicembre sono le seguenti: 1) Posso mangiare tutto ora? 2) Posso masticare anche dalla parte dove c'è state l'estrazione? 3) Posso mangiare cose piccanti? 4) Posso mangiare sia cibi bollenti che gelati? In attesa di una vostra risposta. Cordiali Saluti
Caro paziente, essendo passato un mese intero dall'estrazione del dente del giudizio, e siccome lei non riferisce in questo periodo particolari problematiche, le auguro un Buon Natale che potrà essere ricco di tutti gli alimenti da lei citati, ovviamente senza esagerare. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Giuseppe Murruni
Giussano (MB)

Caro Signor Davide ma lei ha un Dentista muto? Mi scusi sa ma dopo un qualsiasi intervento o terapia chirurgica, medica od odontoiatrica, rientra nella terapia stessa il dare le istruzioni dovute al paziente! Quindi, disturbi pure a casa il suo Dentista che non le ha dato le spiegazioni, e le chieda a lui!!! In ogni caso vedo che ha 26 anni, quindi un'età in cui non dovrebbe fare neanche simili domande "puerili"! Buon Natale e Felice anno Nuovo e poichè per il Santo Natale mi sento tanto Buono, le rispondo: può fare tutto! Se tutto, nella ferita, ormai pressoché chiusa, andasse bene!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Davide, la tua domanda mi lascia esterrefatto perchè non comprendo la scarsa comunicazione che hai con il tuo dentista ed al quale devi chiedere tutti i tuoi dubbi. Tanti auguri di Buon Natale e.... buona abbuffata, ma solo per il giorno 25.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile paziente il miglior medico di se stesso ad un mese dall'estrazione è certo lei. Infatti da solo si rende conto di ciò che può e non può fare, questo giorno dopo giorno, riacquistando la normale funzione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Davide, se il campanello d'allarme "dolore" non è presente, la sua bocca può ritornare a svolgere tutte le funzioni fisiologiche.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se non ha più alcuna sintomatologia il regime alimentare è libero ad un mese di distanza dall'estrazione.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Gent.le Sig. Davide, essendo trascorso già un periodo di tempo ragionevole senza che abbia avuto alcuna sintomatologia, ritengo che lei possa assumere un'alimentazione regolare. Auguri.

Scritto da Dott. Antonino Ruggirello
Palermo (PA)

Caro Davide ma il tuo dentista non ti ha detto niente? cmq solo il primo giorno bisogna mangiare liquido e freddo poi si può mangiare con tranquillità figurarsi dopo un mese, potresti mangiare anche le pietre dal lato dell'estrazione, la gengiva si è chiusa da almeno 3 settimane e al massimo ci può essere un po' di avvallamento osseo nella sede dell'estrazione, ma quello ci mette 3 mesi per sparire, comunque stai sereno, puoi mangiare tutto distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Caro Davide, mi sembra che Lei non riporti fastidi derivanti dall'estrazione o dal processo di guarigione; mediamente è il suo stesso corpo a darle segnali se può mangiare o no, se può ingerire cose calde o fredde, ecc. Ma se non è sicuro, anche non avendo sintomi, inizi cautamente a compiere le normali funzioni, anche considerando che è passato un tempo sufficiente per riprendere ogni cosa. Buon Anno!

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

La prassi, forse, non è la più adatta al tuo caso. Faresti meglio a recarti dal tuo dentista di fiducia e fargli presente quello che hai scritto. Non puoi certo andare avanti ad oltranza con gli analgesici. Se nel frattempo si è verificata un'infezione, certamente dovrai assumere degli antibiotici ma dovrai essere sottoposta ad un curettage alveolare perchè gli antibiotici non possono fare i miracoli. Dr. Riccardo Baucia

Scritto da Dott. Riccardo Baucia
Milano (MI)
Cavenago di Brianza (MB)