Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 8

Estrazione dente del giudizio dx incluso

Scritto da Daniele / Pubblicato il
Buonasera. In seguito ad una forte infiammazione della gengiva, causata dal dente del giudizio dx incluso, 10 giorni fa mi sono recato da un dentista consigliato da amici (non ne ho uno di fiducia) per eseguire l'estrazione. E' stato un intervento durato 1 ora e mezza. Il dentista ha fatto molta fatica per estrarlo. Da quello che ho capito il dente posizionato orizzontalmente si era saldato al 7° molare. Nell'estrazione il medico, mi ha detto in seguito, ha scheggiato anche l'osso. Sono 10 gg che prendo l'antibiotico, antinfiammatori e dall'intervento anche degli antidolorifici al bisogno. Il mio problema è il seguente: è normale che a distanza di 1 settimana abbia iniziato ad avere forti dolori all'orecchio dx? Oggi erano cosi lancinanti che ho dovuto prendere un toradol. e inoltre, puo' l'estrazione del dente aver scatenato un'infiammazione anche alle gengive degli incisivi e dei canini inferiori? da 3 giorni provo una forte sensazione di infiammazione molto fastidiosa nonostante utilizzi anche del colluttorio. Spero mi possiate consigliare e tranquillizzare. Cordiali saluti, Daniele
Gentile Daniele, è probabile che si sia verificata una alveolite post-estrattiva che è una complicanza frequente nelle estrazioni di una certa difficoltà e che abbia provocato un risentimento del nervo alveolare inferiore vista l'irradiazione all'orecchio e ai premolari e canini corrispondenti. Conviene effettuare un controllo anche radiografico presso il dentista che la segue che saprà dare le giuste risposte. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Il quadro clinico può corrispondere come giustamente affermato dal dr Savino all'alveolite o comunque al risentimento neurologico dell'alveolare inferiore, che può irradiarsi nelle zone da lei riferite la rivalutazione da parte del chirurgo del sito operatorio ed eventuale curettaggio se necessario è consigliabile probabilmente radiologicamente non si vedrà molto di nuovo a breve distanza a meno che non vi sia un problema al secondo molare, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Daniele,devo fare un piccolo preambolo anatomico : sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perchè le dico questo?... per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" può dare i sintomi che ha lei....POI ...bisogna valutare accuratamente gli altri denti vicini ed antagonisti, poi deve sapere che esistono dei sintomi detti sinalgie, che praticamente, per incapacità del nucleo caudato del cervello a cui arrivano tutti gli stimoli dolorosi di una metà della bocca, possono provenire non dal dente in causa ma da denti o parodonto anche lontano. Quindi bisogna fare una accurata visita Odontoiatrica completa ed accurata Poi una visita Gnatologica e conservativo-endodontica accurata ed una visita Parodontale e stia certo che si arriva ad una diagnosi..................Per quanto chiede se sia normale dopo una settimana avere questi problemi le dico di si che può essere normale dopo però conferma di una accurata visita...........Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Daniele, da ciò che descrive di grave non c'è nulla, per cui può stare tranquillo, richieda una visita al più presto.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Stia tranquillo: dopo l'avulsione chirurgica degli ottavi soprattutto se complicata come sembra dalla sua descrizione, spesso si verificano questi sintomi. Sicuramente al prossimo controllo il suo dentista verifichera' se vi sono problematiche conservative a carico di altri denti della stessa emiarcata. MI RACCOMANDO PERò : TENGA LA BOCCA PULITA ANCHE CON L'AUSILIO DI COLLUTORI ALLA CLOREXIDINA, OLTRE CHE CON IL CORRETTO SPAZZOLAMENTO E SE FUMA CERCHI DI RIDURRE IN MANIERA IMPONENTE ALMENO PER I PRIMI 15 GG. DORMA SOGNI TRANQUILLI PERCHE' TUTTO SI RISOLVERA' SALUTI DOTT. G VUOLO
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianfranco Vuolo
Salerno (SA)

Da quanto scrive tutto potrebbe essere perfettamente nella norma. Se invece i dolori non dovessero cessare in un tempo ragionevolmente breve (diciamo una settimana) allora consiglio nuovi controlli. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Può capitare se insorge un alveolite (come spesso accade dopo estrazioni complesse). La cura normalmente è antibiotico, antidolorifico, medicazioni dal dentista (che eliminerà eventuali spicole d'osso necrotico è disinfetterà l'alveolo) e pazienza.

Scritto da Dott. Luca Boschini
Rimini (RN)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Daniele come hanno detto i colleghi può essersi verificata un alveolite postestrattiva con nevralgia del nervo mandibolare che sebbene rara può capitare continui l'antibiotico e vedrà che si risolverà il problema, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)