Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 14

E' possibile che dopo l'estrazione il nervo venga reciso o danneggiato e rischi la paralisi di quella parte?

Scritto da Roberta / Pubblicato il
Ho 30 anni. Il mio dentista dopo aver visto la panoramica mi ha detto che ho il dente sinistro nella mandibola inferiore che è vicina al nervo e quindi è facile che al momento dell'estrazione il nervo venga reciso o danneggiato e rischio la paralisi di quella parte. Volevo sapere se esisono in Italia centri o chirurghi specializzati in questo tipo di interventi e se esistono delle tecniche alternative per non danneggiare il nervo.
Cara Signora Roberta...la paralisi non la rischia perchè il nervo alveolare inferiore non è un nervo motorio...rischia la parestesia ... ossia una alterazione della sensibilità con formicolio permanente o solo temporanea a seconda della lesione... della metà corrispondente del labbro inferiore ... l'avulsione chirurgica con eventuale isolamento introperatorio del nervo è di ordinaria amministrazione nelle mani di un Dentista chirurgo orale o Maxillo Facciale o Dentista od Odontoiatra di una struttura pubblica o Privata che sia.... ...non ha importanza ... certamente la Chirurgia Maxillo Facciale degli Ospedali o delle Università sono le più idonee perchè I Dentisti che vi operano sono molto preparati e di casi così hanno una grande esperienza ...in ogni caso ci sono anche tanti Dentisti "Liberi Professionisti" "Maestri" in questi interventi!!!....stia serena......Cordialmente Gustavo Petti, Chirurgo Orale, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Roberta il rischio di paralisi è una cosa molto difficile... probabilmente il suo dentista non si vuole assumere rischi. Può andare da qualunque odontoiatra specializzato in chirurgia orale o andare al reparto più vicino di chirurgia maxillo facciale che credo troverà all'ospedale di Perugia, distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Gentile Roberta, la lesione del nervo alveolare inferiore in un molare completamente erotto è un evento eccezionale; più possibile in caso di dente del giudizio in inclusione ossea. Comunque è un intervento che un buon dentista esperto in interventi di chirurgia orale riesce a fare normalmente senza creare problemi di lesioni e conseguenti parestesie. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Roberta, le possibilità prospettate dal tuo dentista sono estreme e, comunque, in mani esperte l'intervento viene pianificato con indagini radiografiche appropriate ed oggi la piezosurgery consente di poter effettuare tali interventi azzerando le complicanze per le strutture vascolo-nervose. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Signora Roberta, dato per scontato che questo dente sia da estrarre, per stabilire con certezza la sua  contiguità con il decorso del nervo alveolare è necessario un dental scan per avere una visione tridimensionale...si affidi a chi di routine fa questi interventi in assoluta sicurezza.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Il nervo mandibolare inferiore ha solo un due - tre per cento di componente motoria e per il resto è un nervo sensitivo, per cui sono in accordo col dott. Petti. Aggiungo che il nervo ha origini embriogenetiche diverse dal dente, pertanto anche una relativa vicinanza con l'apice del dente non vuole dire una fusione con esso. A meno di particolari conformazioni della radice, non dovrebbero esserci particolari problemi, anche se magari non sarà proprio "una passeggiata". Bisognerà evitare movimenti strani e parassiti durante l'estrazione, manovre che sono solite in chi è avvezzo alla chirurgia orale. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gent. sig. Roberta prima di tutto dalla sola panoramica non si può diagnosticare con certezza la posizione del nervo rispetto al dente deve fare una Tac Dental-scan o meglio una CBCT (cone Beam Computer Tomografy) un nuova apparecchiatura che stando in piedi e non sdraiata come la Tac, quindi come se facesse una panoramica, esegue una scansione volumetrica in 3D, con una dose di radiazioni 70 volte meno della tac, paragonabile a 4 ore di viaggio in aereo, con questo esame si potrà capire molto bene la posizione del dente rispetto al nervo e di conseguenza sapere come procedere
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluca Cicardi
Erba (CO)

Sig. Roberta, la panoramica è l'accertamento diagnostico iniziale, ma può essere anche falsa se il dente è proiettato sul nervo o viene sproiettata mentre viene eseguita, se ci sono dubbi, l’unica RX idonea in questo caso è la TAC Dentalscan che permette di avere definizioni tridimensionali. Il suo odontoiatra avrà parlato sicuramente di parestesia e non di paralisi che riguarda i nervi motori. In Italia tutti gli odontoiatri sono abilitati a questo tipo di avulsioni, se non sono dedicati alla chirurgia, conoscono benissimo, dove inviare il paziente in Italia senza ricorrere alle cure estere.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile sig.ra Roberta, per avere la certezza del decorso del nervo alveolare è necessaria l'esecuzione di una TC; in base al risultato viene programmata l'estrazione con i necessari accorgimenti onde evitare di provocare una lesione all'alveolare inferiore (che è comunque nervo sensitivo e non motorio).

Scritto da Dott. Giampaolo Cherici
Firenze (FI)

Gentile paziente non si fermi a questa difficoltà,in verità non è così evidente per come ha detto il collega,una relazione fra il dente ed il nervo alveolare,una panoramica non ha il necessario potere di risoluzione per dirlo.Se questo semplice fatto viene ignorato dal dentista che la ha visita credo che sia giusto fare un'altra visita da un più esperto operatore che non dica cose cosìcategoriche senza prima aver fatto ogni giusto passaggio diagnostico.Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia