Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 13

Estrazione dei denti del giudizio inferiori

Scritto da Ylenia / Pubblicato il
Gentili dottori, sono una ragazza di 28 anni e a febbraio mi sono sottoposta ad un intervento per l'estrazione dei denti del giudizio inferiori perche' avevo avuto problemi di pericoronite. A distanza di molti mesi gli alveoli non si sono ancora richiusi, specialmente uno, nel quale e' anche visibile qualcosa di bianco e duro che non so se sia un pezzo di radice o osso e che, specialmente i primi mesi, mi procurava molto dolore se lo toccavo. Mi sto chiedendo se e' normale che ancora non si siano richiusi, ho l'impressione che abbiano cessato di rimodellarsi, si richiuderanno mai o resteranno cosi' per sempre? Mi preoccupo anche perche' quelle zone sono molto delicate e fastidiose, se per sbaglio ci mastico cose dure puo' essere doloroso ed inoltre la cavita' trattiene i residui di cibo...
Cara Ylenia, i tempi di guarigione dell'osso purtroppo sono molto più lunghi rispetto alla gengiva che lo ricopre e la presenza di una depressione in corrispondenza della precedente estrazione può essere normale a meno che durante l'operazione non sia stato danneggiato l'osso cosa comunque rara. Le consiglio di aspettare ancora un poco di tempo necessario per il riassorbimento e modellazione dei margini ossei, cosa che a quanto pare già sta avvenendo considerato che, a suo dire, all'inizio i sintomi erano ancora più accentuati. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Ylenia, non avendo nessun dato obbiettivo e soggettivo, non posso fornirti una risposta professionalmente valida. Ti consiglio di parlarne con il dentista che ha effettuato l'intervento e nel frattempo sarebbero consigliabili sciacqui con un collutorio a base di clorexidina. Cordialmente.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Revisione chirurgica di una alveolo dopo avulsione complicata.Dr. Gustavo Petti Cagliari
Cara Signora Ylenia...se è vero che sono trascorsi molti mesi e se è vero che gli alveoli non sono ancora chiusi ...c'è indubbiamente qualcosa di serio che non va...ma è talmente inusuale che penso che lei da sola non possa giudicare la chiusura di un alveolo ed il bianco può essere solo un residuo di cibo...si faccia visitare dal suo dentista solo lui può risponderle......Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Consigliata visita di controllo presso il dentista che ha fatto le estrazioni.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Qualcosa che non va è sicuramente presente se a distanza di così tanto tempo non è ancora avvenuta una completa guarigione, ma senza una rx non è possibile darle un parere. Faccia una lastra e ce la invii, forse le riusciremo ad essere di maggior aiuto.

Scritto da Dott. Bruno Cirotti
Roma (RM)

Gentile signora la invito con celerità a richiedere una visita di controllo al suo dentista di fiducia, solo clinicamente le si possono dirimere i dubbi che lei ci pone, cordialità .

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Si rechi al più presto dal suo dentista per una visita di controllo. Cordialmente

Scritto da Dott. Gabriele Stirpe
Priverno (LT)

Anche io consiglio di recarsi dal suo dentista e di effettuare una rx endorale.

Scritto da Dott. Leonardo Carone
Cepagatti (PE)

La mancata chiusura dell'alveolo dopo estrazione di un molare del giudizio può dipendere o dalla mancata sutura chirurgica della ferita dopo la estrazione oppure da un arresto troppo precoce del sanguinamento che poi non ha permesso all'eventuale coagulo di organizzarsi. In questo ultimo caso è sufficiente un cruentamento della ferita con un raschiamento, anche in anestesia locale, per produrre il sanguinamento ed il successivo coagulo. Più preoccupante è la presenza di un bordo osseo al fondo della ferita: potrebbe trattarsi di un sequestro osseo, ossia di una porzione di osso staccata dal contesto, ed è necessario asportarlo, oppure di un bordo rimasto scoperto per le ragioni sopra esposte, ed in questo caso si deve procede come sopra per cruentare la ferita
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Prof. Giuliano Falcolini
Roma (RM)

Non è normale quindi vada a visita odontoiatrica. Saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia