Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 7

Il dentista ha dovuto incidere un pó e per questo ho un punto di sutura

Scritto da Nadia / Pubblicato il
Salve a tutti. Lunedì scorso 26/04/10 ho estratto il dente del giudizio inferiore sinistro, che era giá fuori per metá. L'intervento in sé é andato bene ed é stato velocissimo, anche perché non avevo particolari problemi, il dente era verticale non c'é stato bisogno di dividerlo, le radici non erano uncinate. Il dentista ha dovuto incidere un pó per questo ho un punto di sutura. A partire da martedì mi si é gonfiata molto la guancia e ho dolori forti, ma non alla ferita, piú che altro in corrispondenza dalla mandibola e vicino all'orecchio. Li oltre al rossore ho anche una specie di ematoma. In più ho difficoltà ad aprire la bocca e se la apro più di tanto, fuoriesce sangue dalla ferita. Sto prendendo Antibiotici, antinfiammatori e Ibuprofene. Ho giá fatto due visite di controllo martedì e mercoledì (oggi) da 30 sec. l'una in cui il dentista mi ha detto che va tutto bene. Allora perché sanguino ancora? E questo fastidioso edema quando comincerà a sgonfiarsi? Sono un pó preoccupata perché nonostante gli impacchi freddi non vedo miglioramenti in questo senso. Scusate la lunghezza del mio intervento. Cordiali saluti
Gentile sig.ra Nadia, Come molti altri colleghi potranno riferirle, non esiste una corrispondenza biunivoca tra intervento e decorso. Ho avuto interventi di estrazioni multiple con decorsi assolutamente tranquilli e asportazioni di frazioni di radici con dolori lancinanti e due linee di febbre il giorno dopo. Quello che i medici seguono, è un protocollo, che prevede di effettuare "quella" profilassi antibatterica, di inoculare "quell'" anestetico, di approcciarsi a "quella" radice in "quel" modo etc; e ovviamente si tratta di una linea guida. Tutto viene lasciato alla professionalità e all'etica di chi esegue l'intervento. Certo, mi lasciano un pò perplesso le due visite da trenta secondi, e parlo perchè anche un mio paziente è stato visitato in modo approssimativo da un collega mentre io ero assente, oltretutto dando una diagnosi a dir poco inverosimile e oltremodo terrificante. Per tornare al suo caso temo che vi sia una sovrainfezione, cosa comunque che dovrebbe passare aggiustando eventualmente molecola e dosaggi di antibiotico. Torni dal suo dentista e insista perchè la visita sia una visita vera, con appuntamento e non tra un paziente e l'altro, se necessario si facciano delle irrigazioni, si controlli la sutura e il molare adiacente alla ferita. Buona fortuna.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Qualsiasi intervento,anche se "di routine o banale" non è scevro di complicanze come quelle che ci riferisce...dopo solo 48 ore possono starci tutte...torni dal suo curante tra qualche giorno per un controllo; la invito a leggere un mio articolo: consigli per l'immediato post-operatorio.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Nadia...ma scusi è stata vista anche oggi..se non era soddisfatta del fatto che il suo Dentista le avesse detto che andava tutto bene...ma perchè mai non ha fatto a lui le domande..ò.come posso io rispondere professionalmente se non conosco la sua situazione clinica?...non capisco perchè abbia questo rapporto di non "comunicazione" col suo Dentista...gli telefoni ora e gli faccia la domanda che ha fatto a noi...la legga...così non si "impappina"... e senta la risposta...gli esprima i dubbi ...e senta la risposta...io le posso solo dire che può rientrare tutto nella norma come no...cosa altro vuole che le possa rispondere..........Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Nadia, ci sono state delle complicanze, ma la situazione è sotto controllo per cui non sia preoccupata e attenda la rimozione della sutura.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Sig.ra Nadia, l'avulsione dei denti del giudizio soprattutto inferiori, per la loro particolare ubicazione anatomica, riserva sempre qualche postumo come quello da Lei rappresentato. In questi casi è molto importante il tipo di antibiotico e antinfiammatorio somministrato, gli sciacqui con un collutorio antisettico, la dieta nei primi due giorni dopo l'avulsione. Per quanto riguarda il punto di sutura è assolutamente normale ed ortodosso che venga effettuato a seguito dell'avulsione di un qualsiasi dente perchè si tratta pur sempre di una ferita chirurgica. Nel caso che tali fastidi dovessero continuare ancora nei 2-3 giorni successivi non esiti a consultare il suo dentista e richiedere una visita di controllo. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Salve Nadia, dalla sua descrizione si evince la professionalità del collega che la tiene in cura. Ha parlato di dente verticale, di radici non uncinate e del fatto che non ci sia stato il bisogno di dividerlo. Bene! A quanto pare il suo dentista le ha spiegato tutto molto dettagliatamente. Questo e segno di professionalità.. il dialogo con il paziente è una delle cose più importanti. I problemi da lei esposti sono di routine, stia tranquilla, passerà tutto a breve. Segua i consigli del suo clinico, e se lo tenga stretto. Cordialmente, Gianluigi Renda
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Io credo che il dott. Renda abbia assolutamente ragione, e poi a volte, e ripeto " a volte" 30 secondi sono sufficienti per fare una valutazione corretta.

Scritto da Dott. Massimo Bezzi
Torino (TO)