Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 14

Da due giorni ho un forte dolore ad un dente del giudizio

Scritto da claudia / Pubblicato il
Salve, è da due giorni che ho un forte dolore a un dente del giudizio che mi era già spuntato da un anno senza problemi. Adesso ho difficoltà a deglutire e masticare, mi fa male il collo e l'orecchio e non so se è dovuto a questo ma ho anche avuto la febbre. Considerando che il mio dentista non risponde al telefono, oltre che imbottirmi di aulin che posso fare? Devo andare dal dentista, quando mi richiamerà, già con la panoramica??? I denti del giudizio influiscono sullo spostamento degli altri denti??? Grazie mille buona giornata
Cara Signora Claudia....sembrerebbe proprio il dente del giudizio ad essere in causa nei suoi dolori....ma solo una visita clinica può stabilirlo...se non trova il suo Dentista, vada almeno dal Medico Generico perchè le prescriva degli antibiotici (noi non possiamo prescriverli via Web...per ovvi motivi, non conoscendo la sua anamnesi clinica)...in ogni caso i dolori che descrive si "adattano" ad una infezione dei tessuti parodontali o limitrofi o pulpari del Dente del Giudizio...infatti ...................... Devo fare un piccolo preambolo anatomico : sappia che dal nervo alveolare inferiore, prima che entri nel canale della mandibola, si diparte verso l'interno il nervo linguale che innerva la metà corrispondente della lingua ...da questo nervo ... a ritroso c'è un nervo ...detto "la Corda del timpano" a forma di "arco" che lo unisce al Nervo Facciale (importante come dice il nome per l'innervazione degli organi della faccia), passando per gli organi dell'orecchio...non solo ma lo stesso nervo linguale come ho già detto, è un ramo del nervo Mandibolare che nasce dal Ganglio del Famoso Trigemino e passa sotto o vicino al dente del giudizio nel Canale Mandibolare. Perchè le dico questo?... per farle capire che un "risentimento a livello della bocca" ed in particolare del Dente del Giudizio, può dare i sintomi che ha lei....ma anche, in particolare cause gnatologiche (cattivi rapporti tra le arcate dentarie) e delle Articolazioni Temporo Mandibolari...c'è un intera specialità dell'Odontoiatria che studia queste patologie: La GNATOLOGIA: essa studia la "complessità dei problemi che stanno dietro la semplice parola "malocclusione".... Ecco perchè la deve visitare un Dentista...perchè faccia una Diagnosi Differenziale ed imposti una Terapia dopo avere emesso una Prognosi.....Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Si tratta di pericoronarite o infiammazione e infezione della pericorona. Il dente in questione è da estrarre. Noi siamo specialisti in questa disciplina specifica a carico dei denti del giudizio inclusi e complessi. La invitiamo a visitare il nostro sito per prendere visione di tutte le nostre credenziali e curriculum per le quali pazienti provenienti da tutta Italia ci raggiungono per sottoporsi da noi a tale delicato intervento. Dott. Signorini M.

Scritto da Dott. Maurizio Signorini
Barbania (TO)

Si tratta di pericoronarite o infiammazione e infezione della pericorona. Il dente in questione è da estrarre. Noi siamo specialisti in questa disciplina specifica a carico dei denti del giudizio inclusi e complessi. La invitiamo a visitare il nostro sito per prendere visione di tutte le nostre credenziali e curriclum per le quali pazienti provenienti da tutta Italia ci raggiungono per sottoporsi da noi a tale delicato intervento. Dott. Signorini M.

Scritto da Dott. Maurizio Signorini
Barbania (TO)

Certo signora...nel momento in cui sarà contattata dal suo dentista porti con sè una RX recentissima, in modo da dargli la possibilità di decidere in fretta il trattamento migliore...di solito l'esito è sempre chirurgico, ma la radiografia è fondamentale per vedere i rapporti che il dente contrae con il nervo alveolare che gli passa al di sotto...ciò al fine di una estrazione corretta e sicura per lei.

Scritto da Dott. Salvatore Zaffarana
Catania (CT)

Non è detto che sia da estrarre per forza...almeno non subito. Se il suo dentista è irreperibile, consulti un altro dentista o il medico di base.

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

Concordo con il collega che parla di pericoronarite ma ci tengo a sottolineare che solo un indagine ed una visita presso il suo dentista può aiutarla a capire il problema.

Scritto da Dott.ssa Maria Cusano
Melito di Napoli (NA)

Sicuramente faccia l'ortopanoramica ma è il dente del giudizio a darle problemi, è una pericoronarite come detto dai colleghi che le hanno già risposto. Vista poi l'ortopanoramica si valuterà il rapporto tra le radici del dente del giudizio ed il nervo alveolare inferiore, così da valutare tutte queste componenti prima di una eventuale estrazione. Almeno poi che il dente del giudizio non serva come pilastro se le mancano denti vicino io sono della politica di levarli quasi sempre anche perchè non intervengono nella masticazione a meno che non le manchi il primo ed il secondo molare e allora il dente del giudizio migra rientrando nell'occlusione. Piu' che altro spesso non si riescono a pulire bene e ci rimane la placca tra il dente del giudizio e il dente accanto rischiando carie sul settimo da mancato passaggio del filo ecc. Cordiali saluti dott.Nicolai
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giacomo Nicolai
Roma (RM)

Gentile signora, inizi subito la terapia antibiotica e vada dal suo dentiste. Cordialità

Scritto da Dott. Antonio Mininno
Corato (BA)

Sig.ra Barbara, in attesa del suo dentista, può consultare un pronto soccorso odontoiatrico presso i centri ospedalieri della sua città.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se non ha allergie alla penicillina assuma Clavulin cpr da 1 gr. per 6 giorni 1 cpr. ogni 12 ore da assumere un quarto d'ora prima di mangiare faccia sciacqui con acqua tiepida e sale e non appena raggiungibile si faccia controllare dal suo dentista. Consideri che se è, come credo, ancora in fase acuta il suo dentista le dirà più o meno le stesse cose non potendo fare alcunchè durante la fase infiammatoria attiva. Cordiali saluti dr. Pierluigi Avvanzo Prof. a contratto di Chirurgia Orale e responsabile dell'Unita di Chiurugia e Implantologia Orale della Clinica Odontoiatrica Universitaria di Foggia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Pierluigi Avvanzo
Foggia (FG)