Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 7

Ho un dente del giudizio inferiore che è cresciuto in orizzontale.

Scritto da Riccardo / Pubblicato il
Buongiorno, vi scrivo per espormi il mio problema: un mio dente del giudizio inferiore è cresciuto orizzontale, cosicchè la sua faccia superiore urtava contro la faccia posteriore del molare vicino. Preoccupato per la difficoltà nell'eseguire l'estrazione del dente del giudizio, l'ho rimandata per un po', per poi effettuarla ad inizio anno. Subito dopo l'estrazione, verificando lo stato del molare vicino al dente del giudizio estratto, mi è stata diagnosticata una carie sottogengivale, abbastanza grossa, dicendomi che l'unico rimedio è devitalizzare il dente e, quindi, otturarlo. Io vorrei evitare di devitalizzare il molare, secondo voi è possibile? Ci sono tecniche (es. laser) che possono evitare tale operazione? Vi allego un dettaglio del dente, non è chiarissimo ma si vede il bordo della gengiva e la carie sotto il suo bordo. Un'ultima domanda: mi è stato detto che il dente, dopo essere stato devitalizzato, va coperto, è assolutamente necessario fare tale operazione? Mia madre dice di no, però non è dentista... Grazie
Gentile Riccardo, la risposta sarebbe: sapendo del problema perchè non ha ascoltato il consiglio del dentista subito invece di rimandare l'estrazione? Capire se è assolutamente necessario devitalizzare da questa immagine non me la sento di dare risposte certe. Il Collega che La segue ha certamente una visione privilegiata per cui mi fiderei di quanto Le dice. Successivamente alla devitalizzazione personalmente consiglio sempre la corona, altrimenti il rischio che un molare si fratturi è alto. Con tutto il rispetto per la Sua Madre credo che sia bene che ognuno faccia il proprio mestiere. Cordialità Gustavo De Felice sapri (SA)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Signor Riccardo, sulla devitalizzazione non posso esprimermi per mancanza di dati, ma di certo il dente deve essere curato. Se ha fiducia del suo dentista non esiti a procedere. Il mio consiglio è anche di fare un controllo parodontale per verificare la salute delle gengive, dell'osso. Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Che antipatico regalino le ha lasciato il giudizio.. Ma forse si può curare senza devitalizzare. Molto difficile la posizione, ma va curato di corsa. Certo che Laser, Ozono etc possono, forse, aiutare..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Riccardo, le terapie laser assistite aiutano, ma non sempre evitano tutte le procedure necessarie. La carie ha colpito una zona vicino al nervo, se clinicamente risulta interessata la terminazione nervosa, occorrerà devitalizzare il dente. Un dente devitalizzato è soggetto a frattura, le corone prevengono questa complicanza.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Come hanno detto gli altri Colleghi non abbiamo dati oggettivi su quale terapia attuare (conservativa od endodonzia), qualora necessiti terapia endodontica è consigliabile preservare il molare, in quanto più fragile, dal rischio frattura con una corona.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

La vera necessità di devitalizzare il dente, va valutata mediante esami di vitalità. Da quel poco che si vede, noto che la gengiva è molto alta..questo rende difficili le manovre ricostruttive. Il suo è un caso che va valutato attentamente. Il suo odontoiatra, a quanto pare ha le capacità per discriminare e soprattutto per operare a regola d'arte.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gentile paziente, le rispondo solo su un aspetto della domanda: rischierei di ripetere alcune risposte dei miei colleghi. Non occorrono tecniche particolari. Occorre un BRAVO dentista con tecniche convenzionalissime. La devitalizzazione e quindi la quasi inevitabile corona è indispensabile? Dalla brutta radiografia che vedo direi proprio di no. Sicuramente è una terapia molto più facile e molto più costosa di una economica otturazione effettuata in condizioni molto difficili.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia