Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 8

Ho due denti del giudizio in parte occlusi da togliere

Scritto da Diana / Pubblicato il
Salve, ho due denti del giudizio in parte occlusi da togliere. I denti sono quelli sotto, non mi hanno mai dato problemi se non qualche dolore lieve una/due volte l'anno, sopportabilissimo, di breve durata (2gg max)e senza prendere medicine. Ora un dente mi si è infiammato ma questa volta è stato molto doloroso, febbre e non sono riuscita ad aprire la bocca per 10 gg. Ovviamente ho dovuto prendere l'antibiotico. Ora io vorrei aspettare a ottobre/novembre per toglierli (per vari motivi pratici e perché sto allattando). Vorrei sapere: si infiammerà di nuovo da qui a novembre? Sempre in modo così doloroso o è possibile che mi faccia male poco come prima? Perché di solito non mi si infiammava spesso.
Mi piacerebbe molto poter rispondere positivamente alla sua domanda, ma sarebbe come chiedere se il prossimo aereo bari-torino atterrerà normalmente, o se vi sarà un incidente mortale. Mi perdoni l'accostamento, ma essendo il corpo umano un'entità biologica (e non meccanica) sono troppe le variabili in gioco(il tipo di infezione batterica, le condizioni generali della persona, e quindi anche la sua risposta immunitaria, ecc). Speriamo quindi che non succeda di nuovo a breve termine, ma anche se fosse, le consiglio di farselo togliere già durante la terapia antibiotica.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alberto Ricciardi
Trebisacce (CS)

La sua purtroppo è una domanda a cui non si può dare una risposta, se non, forse le succederà di nuovo, forse no. Se, per motivi vari, non è possibile procedere con l'estrazione, al massimo gestirà il tutto nuovamente con i farmaci (antibiotici e anti - infiammatori). Ovviamente, appena le è possibile, proceda con la chirurgia estrattiva.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Diana, sicuramente al bimbo è più dannoso l'antibiotico nel suo latte che una monodose di anestetico locale, se ci sono le indicazioni all'avulsione meglio non attendere.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gentile Diana. E' impossibile sapere quando il dente ricomincerà. Se è dovuto alla carie, ricomincerà presto. Se è perchè non è ben spuntato, forse darà più tregua ma non troppa. Sino a novembre è molto difficile che non si faccia più risentire. Tenga presente che lo stato infettivo così imponente che ha avuto adesso è potenzialmente molto più nocivo per l'allattamento rispetto alla estrazione e agli antibiotici che potrebbero essere necessari. I germi vanno in circolo e possono danneggiare l'allattamento, per non parlare del dolore e dello stress che sono anche essi molto poco favorevoli per i delicati equilibri neuro-ormonali... Forse si può risolvere -almeno momentaneamente, fino all'autunno- con una semplice gengivectomia, uno scappucciamento, che specie se fatto con il laser, è una procedura lieve e non traumatica.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Diana, buongiorno."si infiammerà di nuovo da qui a novembre?" La ringrazio per l'enorme Stima che ha per Noi ma neanche Noi, Io almeno, posso dirle se si infiammerà o no! Sono un Medico e non un "indovino", con tutto il rispetto! E' presumibile di si ma potrebbe essere anche no! Non conosco la Sua situazione Clinica Reale! Come potrei mai Risponderle in modo Professionale! Chieda al Suo Dentista! Valuti se i motivi "pratici" che adduce, sono veramente "Motivi pratici" o non sarebbe più pratico procedere alla avulsione o almeno allo "scappucciamento" per diminuire la possibilità di pericoronite se pericoronite fosse o ad una pulpotomia camerale con medicazione con N2 se ci fosse una pulpite o ad una Pulpectomia totale ed una medicazione con Idrossido di Calcio provvisorio (tipo endocalex) se il dente fosse in necrosi, dopo averlo strumentato, visto che poi andrebbe comunque estratto (avulso)! Parli col Suo Dentista e soprattutto gli chieda di parlare con Lei ed informarla sulle varie possibili terapie temporanee e definitive! Sono problemi di normalissima routine odontoiatrica. Non è il caso di chiedere a destra ed a sinistra, soprattutto nel Web! :) Personalmente procederei alla avulsione e basta! Non si può avere la "moglie ubriaca e la botte piena"! Ancora ;) Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Il dentista presso cui lei è in cura meglio di noi conoscendo la sua bocca può consigliarla, se non può estrarre i denti per seri motivi informi il suo dentista che la terrà controllata

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Gentile Sig.ra Diana, probabilmente neanche dopo una approfondita visita sarebbe possibile rispondere al suo quesito. Via web poi è impossibile. Le consiglio pertanto ti toglierli al più presto. Sicuramente l'allattamento non è un motivo per aspettare. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Difficile poterle dare una risposta. In generale, quello che ha descritto è un quadro che va peggiorando per cui i fastidi saranno sempre più frequenti. La rimozione della gengiva che li ricopre in parte potrebbe, se fattibile, migliorare il quadro. Chieda un parere al suo dentista che la conosce e potrà consigliarla al meglio.

Scritto da Dott. Giuseppe Fidecicchi
Ancona (AN)
Montecosaro (MC)