Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 7

Da lunedi ho dolore forte al dente del giudizio inferiore

Scritto da claudio / Pubblicato il
Da lunedì ho dolore forte al dente del giudizio inferiore parzialmente incluso e curato con amalgama per carie diversi anni fa. Per giovedì il dentista dovrebbe estrarlo. Nel fratempo essendo allergico alla penicillina, prendo da due giorni oraxim 500 x due al giorno, ma il dolore resta molto forte. Non dovrei forse cambiare antibiotico? Inoltre perche il dentista non mi ha praticato un foro nell'amalgama per alleggerire la pressione nel dente?
Caro Signor Claudio, Buongiorno. Non si impressioni e stia tranquillo perché le reazioni gravi ad una sensibilità crociata di un antibiotico alla penicillina si manifestano di solito subito e sono tanto meno gravi quanto più tardi si manifestassero! Detto questo, Legga con grande Attenzione ed URGENZA!!! Se fosse veramente sicuro di essere Allergico alla Penicillina, la cefuroxima (Oraxim) ha allergia crociata con le Cefalosporine ed ad altri antibiotici betalattamici che a loro volto hanno una Reazione crociata con le Penicilline, quindi non potrebbe assumerlo! Attenzione quindi, è estremamente importante, parli subito col Suo Dentista e si faccia sostituire subito questo antibiotico con un antibiotico o meglio ancora con un Macrolide che non abbia questa allergia crociata! Tra l'altro la cefuroxima è attiva particolarmente e specificatamente sugli Streptococchi ed a Lei serve invece un Antibiotico a più Largo Spettro d'azione in particolare sui batteri Gram Negativi Anaerobi! Per il foro sul dente, evidentemente lo vuole decomprimere lasciandolo aperto dato che ha deciso di procedere alla avulsione, ma per decomprimere bisogna aprire anche i canali del dente! Se lo avesse dovuto invece salvare curandolo endodonticamente l'apertura di decompressione la si sarebbe dovuta chiudere provvisoriamente, dopo polpotomia endocamerale o pulpectomia più profonda anche endocanalare, con materiali simil-osmotici che fanno uscire il gas e non fanno entrare i microbi! Ma questa è alta Odontoiatria. Se si lascia il dente in necrosi chiuso con medicazione non similosmotica, come spiegato, o peggio chiuso definitivamente evidentemente in una situazione clinica che non avrebbe dovuto prevedere la chiusura in prima seduta, la pressione che si forma nel dente chiuso, senza sfogo, per il catabolismo del batteri per lo più anaerobi gram negativi implicati nell'infezione, è talmente gravosa ed intensa da scatenare dolori insopportabili! "Voli" dal suo Dentista! Mi raccomando l'antibiotico prescritto è "pericoloso" e va sospeso subito ed instaurata subito una terapia Appropriata di Profilassi per le Reazioni Anafilattiche specie se Anamnesticamente le avesse già avute, per prudenza e dopo visita clinica locale e sistemica (Difficoltà a muovere la lingua, a deglutire, a parlare, a Respirare, Eruzioni Cutanee tipo Esantematiche, prurito,etc ! Cari Saluti ed in "Bocca al Lupo"
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Claudio, non conosco il suo caso clinico ma se si trattasse di una pulpite acuta dubito che l'antibiotico possa fare effetto. Infatti le alterazioni di carattere vascolare con congestione e rallentamento del flusso ematico all'interno del dente rendono difficile raggiungere una concentrazione efficace in caso di pulpite. Probabilmente il suo dentista avrà optato per la soluzione unica di estrazione del dente per evitare di effettuare doppia anestesia locale ma di questo solo il suo dentista può risponderle. Contatti il suo dentista per valutare la possibilità di aggiungere alla terapia antibiotica anche un analgesico per alleviare un poco il dolore. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Claudio, ritorni dall'odontoiatra e chieda di estrarlo subito, attenda fin che ci sia la disponibilità, durante una giornata c'è sempre qualche appuntamento che salta; così potrà rivedere l'antibiotico e risolverle immediatamente anche il problema dolore. Controlli anche se chi sta operando su di lei è iscritto all'ordine dei medici.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Forse il suo odontoiatra non è un medico, l'antibiotico non si deve dare nel suo caso, si prescrive solo analgesico tipo brufen 600 mg, se il dolore è acuto è necessario un intervento urgente, in questo caso ESTRAZIONE

Scritto da Dott. Luigi Malavasi
Castiglione delle Stiviere (MN)

Se l'estrazione è prevista per questo giovedì (cioè domani) può stare tranquillo. Se invece si parla di settimana prossima, le conviene chiedere un appuntamento anticipato dal collega.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Claudio, se il problema al dente del giudizio è dato da una pulpite l'antibiotico non serve a nulla, bisogna dare un buon antidolorifico. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Non possiamo prescrive terapie vie mail, il foro sull'amalgama potrebbe peggiorare la situazione e comunque non sappiamo il problema se endodontico o parodontale. Il foro di per sé non serve a nulla. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia