Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 13

E' davvero necessaria la rimozione ospedaliera in anestesia generale?

Scritto da Alice / Pubblicato il
Salve, Circa due anni fa in seguito a visita dentistica mi furono diagnosticati 4 denti del giudizio inclusi in posizione orizzontale di cui uno nell'arcata inferiore il quale si presentava molto vicino al nervo e per questo motivo si trattava di un'estrazione più delicata. Mi venne consigliata l'estrazione in anestesia generale di tutti e quattro i denti. Oggi a seguito di nuova ortopanoramica dentaria mi rimane ancora il dubbio se effettuare singole estrazioni ambulatoriali in anestesia locale o se è davvero necessaria la rimozione ospedaliera in anestesia generale. Vi allego l'o.p.t. Vi ringrazio anticipatamente.
Cara Signora Alice, buongiorno. Certamente i quattro denti del giudizio sono da "estrarre". Non basta però vedere una OPT sovraesposta e quindi poco leggibile. Occorre sia fare una Cone Beam 3D ma soprattutto occorre fare anche una Visita Clinica, Semeiologica ed Anamnestica Locale e Generale Sistemica! Non bisogna mai estrapolare la "bocca" dal contesto dell'Organismo in cui si trova e non bisogna mai estrapolarla dalle eventuali relazioni con altre patologie eventualmente presenti altrove! Solo così si può rispondere alla sua domanda. Legga nel mio Profilo "Visita Parodontale", che è poi la visita Odontoiatrica di Routine che facciamo nel Nostro Studio Mia Figlia Claudia ed Io a prescindere dal motivo per cui il paziente è venuto. Solo così si può "dare" Qualità! Solo in senso lato e generale, personalmente preferisco avulsioni chirurgiche in diversi tempi anziché in un tempo solo in anestesia Generale che, benché sia rarissimo, può dare complicazioni anche gravi, fino alla morte. Anestesia Generale che quindi la si dovrebbe fare solo se necessaria e non così, come se "nulla fosse"! :) ! La mia risposta, sempre in senso lato è, quindi, no, non è necessario procedere alla avulsione in Ospedale in Anestesia Generale. Può tranquillamente farla fare nello studio privato del suo Dentista Storico senza timori, sempre che non si evidenzino nella Cone Beam, complicazioni anatomo chirurgiche che richiedano particolari attenzioni per quanto riguarda la "mano chirurgica" non per quanto riguarda il luogo dove far fare l'Avulsione Chirurgica. Va benissimo uno Studio Privato dove ci sia un Dentista Chirurgo Orale Esperto! Ripeto però, bisogna prima che venga fatta una accurata visita Clinica Semeiologica e Anamnestica! Cari saluti e buona Estate
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Alice, circa ogni settimana mi trovo davanti ottavi inferiori simili ai suoi e si possono eseguire tranquillamente in anestesia locale ; dei 4 quello che più mi preoccuperebbe e per il quale valuterei bene se estrarlo è il dente superiore di dx per il rapporto che contrae con il seno mascellare. Dipende da lei , se si sente nervosa o agitata può farlo anche in sedazione cosciente.

Scritto da Dott. Giuseppe Grilletta
Baranzate (MI)

Buonasera Alice vedendo l'opt credo che il collega abbia avuto una saggia decisione, in questo modo riuscirà a togliere tutte e quattro gli ottavi con una sola anestesia anche se generale limitando le eventuali problematiche che ci possono essere con un intervento ambulatoriale.

Scritto da Dott. Stefano Munalli
Roma (RM)

Dopo aver fatto la tac dell'arcata inferiore si faccia fare l'estrazione ambulatoriamente di un dente per volta. Si rivolga al dott Petti a Cagliari. Prima però gli chieda se è d'accordo per queste estrazioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Io se fossi in lei rifarei un opt, poi farei una tac mirata ai siti specifici dove ci potrebbe essere il coinvolgimento del canale mandibolare. Fatto tutto cio' mi rivolgerei ad un chirurgo orale che potrebbe decidere, col suo consenso, di estrarre due denti alla volta (un superiore e un inferiore ad ogni seduta). Non vedo il perche' dell'anestesia generale. Saluti

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Non e' necessaria l'anestesia generale, il mio collaboratore specializzato in chirurgia degli ottavi inclusi li estrae in anestesia tronculare in una solo seduta oppure in due sedute senza nessun tipo di complicazioni

Scritto da Dott. Domenico Ancona
Fasano (BR)

Salve, A parte la radiografia un pò sbiadita, che andrebbe integrata con una cone beam, il mio parere è questo. Non è necessario il ricovero, anzi io lo sconsiglio vivamente. Si tratta di estrazioni, un pò complesse, che però possono essere fatte in studio con anestesia locale. Ovviamente lo studio deve essere attrezzato con apparecchiatura piezo surgery, un minimo di attrezzature rianimatorie, ed eventualmente la sedazione cosciente. Ma tutti gli studi che operano implantologia ad un certo livello, oggi ne sono provvisti di queste cose, però non basta, occorre anche una mano, che è poi la cosa più importante e veramente indispensabile, una mano di un operatore esperto che sappia togliere questi denti nella maniera più delicata possibile ed in sicurezza. La sala operatoria non serve a nulla, intanto l'anestesia generale è un rischio aggiuntivo che corre il paziente, poi io personalmente, non mi farei mai togliere tutti e quattro i denti del giudizio, magari inclusi, tutti in una volta sola, è vero che al momento dormirei, ma poi il post operatorio? come sarebbe? sarebbe terribile, ematomi, faccia gonfia, impossibilità di ingoiare, parlare, per diversi giorni, mi creda. Poi le metodiche della sala operatoria sono, in genere piuttosto energiche, per non dire altro. Per quanto riguarda i rischi, tipo di lesionare il nervo alveolare inferiore, la sala operatoria non diminuisce questo rischio. Concludendo, si informi su di un bravo collega, in grado di togliere questi denti nel suo studio, e se li faccia togliere uno alla volta, magari facendo passare un mese da un estrazione all'altra. Infine sappia che quei dentisti che non sono in grado di togliere questi denti, spesso si mascherano dicendo che occorre andare in ospedale. Glielo dice uno come me che ha lavorato tanti anni in ospedale e che denti del genere li toglie, ogni settimana, in sicurezza, al proprio studio, pur avendo la possibilità di farlo in ospedale o clinica
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Floriano Petrone
Torino (TO)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Alice, i denti del giudizio, anche i più difficili non vanno estratti in anestesia generale. Quello che conta è la bravura di chi opera. L'anestesia generale ha delle complicanze anche gravi, pertanto non si deve abusare nel suo utilizzo. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora Alice, personalmente mi capitano molti casi simili al suo e nel mio studio vengono tranquillamente gestiti in anestesia locale programmandoli uno al mese per dar modo al paziente di avere un post-operatorio gestibile con tutta tranquillità. Se abbiamo dubbi circa la contiguità degli elementi da estrarre con strutture anatomiche importanti come ad esempio il decorso del nervo alveolare inferiore ... eseguiamo preventivamente una Tac Cone -Beam per avere tutti i dati preoperatori necessari. Occorre dire che non tutti i colleghi sono attratti da questo tipo di chirurgia ... e un minimo di dimestichezza con questo tipo di interventi occorre averla per eseguirli a regola d'arte.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessandro Sassi
Casale Monferrato (AL)

Se desidera estrarre tutti e quattro i suoi denti del giudizio contemporaneamente, in una seduta unica, l'anestesia generale è l'unica strada percorribile. Se invece si accontenta di estrazioni in coppia (superiore ed inferiore dallo stesso lato) o singole, a seconda della difficoltà, allora l'intervento può essere tranquillamente eseguito in anestesia locale ed eventualmente sedazione cosciente associata. I suoi ottavi sono sicuramente da estrarre, da parte di un Chirurgo Orale, previa valutazione radiografica con Tac Dentale 3d: è necessario valutare la loro posizione nello spazio nelle tre dimensioni e sopratutto i rapporti con le strutture anatomiche adiacenti quali seno mascellare e canale mandibolare.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia