Domanda di Denti del giudizio

Risposte pubblicate: 5

Una macchia scura sul dente da radiografia implica automaticamente una carie?

Scritto da mario / Pubblicato il
Buongiorno, dopo aver visto un qualcosa di strano sul dente precedente al dente del giudizio lato sinistro ( http://imagizer.imageshack.us/a/img540/7656/RDhuJW.jpg ), mi sono recato dal dentista. Il dentista ha detto che non entra lo specillo in tali denti, ma che invece entra sul dente del giudizio lato destro. Mi ha quindi suggerito una radiografia della bocca. Il risultato lato sinistro e' il seguente http://s17.postimg.org/5y2cu34xr/Cattura.png e sul lato destro questo http://s29.postimg.org/k60ec5o9z/Cattura2.png Il dentista mi ha pertanto detto che il dente del giudizio destro e' cariato (entra lo specillo e si vede una macchia scura) e va tolto. Sul lato sinistro ho fatto notare una macchia scura sul dente precedente quello del giudizio (nella radiografia) e mi ha detto che pero' non entrando lo specillo ripeteremo la radiografia tra due settimane. Se il dente del giudizio e' da non devitalizzare (cosi' mi ha detto) e non ha mai creato problemi, ha senso toglierlo completamente? Non si creano problemi togliendolo quali spostamento dei denti rimanenti che si troverebbero lo spazio lasciato libero dal dente del giudizio (io li ho tutti e 4). Una macchia scura sul dente da radiografia implica automaticamente una carie? Ringrazio anticipatamente
Quando un dente è cariato va curato, i denti del giudizio si tolgono se possono andare incontro a complicanze non trattabili o creare problemi ai denti vicini. Per lo spostamento non si preoccupi non è assolutamente provocato. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Mario, buongiorno. Che significato ha dire "ha senso toglierlo completamente?". Scusi l'ironia ma intende dire che lo vuol "togliere" solo parzialmente? Potrei dilungarmi in una Colta e lunga risposta ma è talmente palese la sua "mancanza di Rispetto" per il suo Dentista che preferisco cercare di farle capire quanto sia importante la reciproca Fiducia e Stima tra Paziente e Dentista Curante e che Egli solo può risponderle perché ha presente la sua reale situazione Clinica. Non capisce, mi scusi se lo sottolineo ulteriormente, che è terribilmente sbagliato, non corretto nei confronti del suo Dentista, non Dentologico da parte mia se rispondessi e "oltraggioso" da parte Sua nei confronti del suo Dentista perché manifesta una palese Sfiducia e mancanza di stima che se venissi mai a sapere che appartenesse ad un mio paziente, un simile comportamente, gli indicherei la porta dello Studio interrompendo ogni "Rapporto" perché la Fiducia e stima sono la base del rapporto Medico Paziente! Senza esse, non ha senso questo rapporto! Non capisco la sua sfiducia e disistima cercando altri pareri! Altri pareri si cercano nel caso sotto forma di consulto con visita clinica e non via Web, ma ripeto non mi sembra il caso, deve solo fare una riflessione sulla Stima e Fiducia o non Fiducia e Disistima che ha per il suo Dentista! Venuta meno "La reciproca fiducia Medico-paziente", sinceramente, ripeto e ribadisco con forza, mi rifiuterei di continuare a dare a quello che dovrebbe essere il "MIO Paziente", tutto lo sforzo intellettivo e professionale e di perizia chirurgica e manuale che stessi mettendo a sua disposizione con tutto il mio impegno! Scusi ma deve capire l'importanza di questa Fiducia e Stima che o c'è o non c'è! Per concludere, dato che vuole un parere, le regalo il mio parere: manifesti quanto chiede, al suo Dentista e ne parli apertamente con Lui. Dei dubbi, della mancanza di Fiducia etc. Se poi chiarisse con se stesso che non si "fida", allora si faccia Visitare da un altro Dentista. ma Clinicamente. Un ulteriore consiglio: diffidi di chi non fa pagare la visita Odontoiatrica. La Visita Gratis propende a far pensare che il Dentista sia "mediocre". Non esiste qualità a costi bassi! Come in un centro low cost, a basso costo dove fanno la visita gratis, la panoramica gratis etcetcetc! Ma purtroppo come accade anche da molti Dentisti Privati che non capiscono che La visita Odontoiatrica, ripeto , è un atto medico essenziale e "carico della cultura del medico e non può non essere fatta "pagare" con un giusto Onorario! Quindi se vuole un consiglio, scelga solo chi inizi una terapia o proponga o pianifichi una terapia, qualsiasi essa sia, solo dopo una adeguata visita Odontoiatrica completa e "colta"! Una visita Odontoiatrica è un atto medico importante e colto che richiede almeno un'oretta oltre un'altra mezzoretta per informare il paziente (consenso informato). Mi scuso coi Colleghi di Dentisti Italia se mi sono ripetuto per l'ennesima volta ma questo comportamento "che purtroppo è figlio di questi nostri tempi malsani e di questa nostra Società decadente" deve cessare! Io faccio il possibile.Una Visita Odontoiatrica è la massima espressione Culturale e di conoscenza Medico-Odontoiatrica e, se fatta come si deve , impegna il Cervello del Dentista per un'ora circa più una mezzora per le informazioni doverose di "consenso informato"! Legga come faccio io una Visita leggendo sul mio Profilo "VISITA PARODONTALE", ma vale come visita Odontoiatrica generale, perché la visita che si fa nel mio studio, a prescindere dal motivo per cui è venuto il paziente, è questa! E stia certa che tutte le patologie "saltano fuori"! Vada dal Dentista, scelto per Fiducia e Stima e non in base a visite gratis e preventivi apparentemente convenienti! Segua la "Vox Populi" o cerchi su questo portale in "Trova Dentista " in Home page digitando la città e leggendo i curricula. Poi digiti il nome del Dentista su un motore di ricerca e se il Professionista è uno studioso, troverà curriculum, foto di interventi, corsi, congressi, pubblicazioni. Non sarebbe indispensabile avere tutto questo, ma almeno sa che sta recandosi da un Dentista colto e che fa cultura, il ché è già un buon inizio! In bocca al Lupo. Detto questo, "recuperi dentro se stesso la Stima e la Fiducia per il Suo Dentista e rimanga con Lui! :) Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Io capisco che lei possa avere alcuni dubbi e quindi chieda consiglio, ma purtroppo solo chi la visita e riesce a vedere correttamente le sue radiografie (quelle da lei allegate sono scurissime) può fare diagnosi e relativa terapia. Non si tratta di cose complesse, la carie c'è o non c'è (le metodiche per capirlo senza troppi dubbi sono la base dell'odontoiatria), alcune volte quando si toglie un ottavo è necessario togliere anche l'antagonista altre no (serve una visita clinica), alcune volte conviene ed è possibile curare i denti del giudizio altre no. Deve trovare un dentista di cui si fida, e affidarsi alle sue conoscenze e capacità diagnostiche. Purtroppo, ribadisco, la soluzione diagnostica non può essere nel suo caso trovata online.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

La diagnosi della carie si fonda sull'esame obiettivo e strumentale. L'esame radiografico endorale risulta indispensabile per la corretta diagnosi soprattutto di carie interprossimali. Per quanto riguarda i denti del giudizio c'è una serie di indicazioni che ne consiglia l'estrazione, ma non è detto che debbano per forza e sempre essere causa di fastidi. Quando sono ben allineati e detergibili, non cariati e in masticazione con il loro antagonista, possono restare al loro posto e contribuire alla masticazione.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Mario, c'è un po' di confusione e qualcosa che non ha ben compreso, ritorni dall'odontoiatra si faccia mettere tutto per iscritto, poi ci invii il tutto con delle Rx visibili e sicuramente saremo più chiari nelle risposte.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)