Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 10

Ho una corona che non aderisce perfettamente alla gengiva

Scritto da Domenico / Pubblicato il
Buongiorno, vorrei sottoporre un dubbio che ho su una corona che mi e' stata applicata in sostituizione di una vecchia che ho perso. Il problema e' che la corona nuova non aderisce perfettamente alla gengiva, ma e' un po' "corta". L'intervento ha lasciato una piccola fessura sia sul lato esterno (si vede una linetta piu' scura tra corona e gengiva) che sul lato esterno (con la lingua si avverte una discontinuita' con il bordo della gengiva). La dentista mi ha assicurato che il problema e' solo estetico e che essendo un dente interno (e' un quinto), non c'e' nessun problema e quindi che non c'e' bisogno di rifare la corona. A me non fa male, ma non vorrei che si rovinasse lo spezzone di dente magari sporcandosi e infettandosi. In piu', ho gia' diverse corone (fatte in Italia, adesso per lavoro sono all'estero e mi sono fatto curare qui) e una cosa del genere non mi era mai successa per cui mi sembra strano. Mi date il vostro parere? Grazie in anticipo,
Sig.Domenico, lei descrive una corona non congrua, che deve essere rivista, ritorni dalla collega e si faccia rilasciare un documento in cui dichiara che esiste solo un problema estetico e non di chiusura marginale. Si ricordi che una protesi incongrua trascurata può causare una neoplasia al cavo orale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Si fidi di quello che Le ha detto la sua dentista, se Le ha detto che la corona non ha problemi vada tranquillo. cordiali saluti.

Scritto da Dott.ssa Maria Cristina Brotto
Milano (MI)

Caro Domenico...difficile dare un parere senza vedere...anzituto sentire con la lingua...altera la percezione...non si riesce a sentire una fessura...di regola...a meno che la fessura non sia veramente grande...la discontinuità...lo stesso difficile definirla con la sensibilità della lingua...il fatto che sia "corta"...può costituire danno per la radice stessa che è esposta agli agenti dell'ambiente orale = carie = malacia = infiltrazioni...nello stesso tempo se usa una accurata igiene orale la gengiva dalla lontananza della corona non ne soffre...anzi...il problema è molto più sottile...: la forma della gengiva dipende dall'osso sottostante ricalcandone la forma e segue la forma della corona del dente...in questo caso della corona protesica...ha notato che i denti frontali hanno una festonatura più accentuata (perchè la giunzione tra smalto della corona e cemento della radice è molto accentuato...invece nei molari questo rapporto è quasi piatto e la gengiva è quasi piatta anche essa con papille meno piramidali che sui frontali. Tutto questo discorso per farle capire che la forma della corona protesica (così come di una otturazione... possono modificare...se irrazionali...la forma della gengiva e questa...dell'osso ed aprire la porta ad una gengivite marginale e se non trattata ad una parodontite ...legga sulla mia scheda tra gli articoli LA GENGIVITE...(guardi anche l'ultima foto è di una parodontite)...quindi deve chiarire se questa corona è irrazionale o no! ...come?...con la sua Dentista! Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Domenico, se la scelta di lasciare il bordo di chiusura della corona in posizione sopragengivale è stato proposto e discusso prima di iniziare il lavoro, allora la collega ha fatto questo con l'intento di non invadere lo spazio del solco gengivale. Se invece è un risultato occasionale, temo che ci sia qualcosa da rivedere, anche perchè un quinto dente è un elemento che normalmente ha ancora una valenza estetica. Cordialità.

Scritto da Dott. Michele Caruso
Treviso (TV)
Consulente di Dentisti Italia

Egregio Domenico, perchè non ci invia una foto del dente protesizzato in questione? Dalla descrizione che ne fa sembrerebbe che la protesi non sia stata fatta a regola d'arte, però è anche vero che il dentista che l'ha curato è l'unico ad avere chiare le condizioni del moncone. Se invia una foto potremmo esserle più di aiuto. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Cristian Romano
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Direi che l' unanimità è stata raggiunta! ;) heehheheh Dunque.. corona con chiusura sopragengivale.. un errore? Beh.. PUO' esserlo, se in realtà il dente fosse stato limato più profondamente.. e per ragioni di impronta o di fusione il laboratorio non avesse fatto una corona che chiude, ma una corona "corta". Invece, se la cosa è stata progettata apposta, potrebbe essere una corona perfetta, eroica direi, in un mondo in cui l' estetica con il dito in bocca (per vedere il bordino nero) supera la ricerca della salute e dell' igiene. In questo specifico caso (non nell' altro..!) il collega ha pensato di permetterle un' igiene del solco gengivale perfetto, non reso complesso dal benchè minimo scalino nascosto sotto. Nella mia bocca le vorrei così. Ma in effetti... generalmente la richiesta di estetica è tale.. che non è una soluzione facilmente accettata. Se ci mandasse una foto macro ben fatta "forse" potremo essere tutti d'accordo! ;) Buona giornata!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alessio Bosco
Sanremo (IM)

Senza vedere è difficile darle un consiglio...torni dalla collega e le chieda chiarimenti...se il problema è solo estetico sta a lei accettare o no la protesi. Saluti.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Domenico, costruire una corona che non sigilla, significa che il tecnico non lavora col microscopio o è uscita una fusione più corta per tutta una serie di motivi tecnici che non sto qui ad elencarle. Una corona incongrua non è solo un problema estetico, ma come ha già intuito da solo, porta ad una serie di conseguenze che magistralmente ha descritto il Dott. Petti. Legga: Igiene orale e malattia paradontale, che ho pubblicato su questo portale. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Caro domenico, è molto defficile rispondere senza vedere una foto o una radiografia comunque in linea di massima dico che, da un punto di vista estetico è meglio che la corona CHIUDA perfettamente leggermente sotto o a filo di gengiva. Con il temmine CHIUDERE si intende che tra la preperazione del dente e la corona ci deve essere uno spazio di 50 micron per cui pochissimo. Tutto questo viene eseguito con dei sistemi di ingrandimento da parte del dentista e dell'odontotecnico. Per cui ritorni dal suo dentista e si faccia spiegare il perchè della sua scelta di eseguire la corona corta
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Dettori
Sassari (SS)

Caro Domenico, la corona corta è un fallimento!!! oltretutto con il tempo il moncone sottostante, vuoi per placca o ristagni di cibo, vuoi per metodiche di spazzolamento incongrue, darà dei seri problemi, ragion per cui se la faccia rifare!!! distinti saluti

Scritto da Dott. Gerardo Cafaro
Campagna (SA)