Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 8

Il mio dentista mi ha preventivato l'applicazione di alcuni elementi mancanti...

Scritto da fabio / Pubblicato il
Salve, il mio dentista mi ha preventivato l'applicazione di alcuni elementi mancanti 33,34,35,36,37,38 e 44,45,46,47 in oro ceramica ....ora in fase di prova prima della fusione ho notato che la struttura era di colore metallico e non oro. Alla mia richiesta mi ha riferito che considerato il numero di elementi da inserire era meglio una lega cromo/cobalto in quanto più stabile anzichè la lega lega aurea. Trovate corretto o cosa mi proponete di fare? grazie per le vs. risposte
E' vero. La stellite è più rigida, e nelle lunghe travate dei ponti in ceramica è più stabile e la ceramica si rompe di meno perchè non flette. Quindi da un punto di vista tecnico probabilmente è una scelta giusta. Ma costa senz'altro meno dell'oro, oggi come oggi, con gli attuali costi dell'oro..

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.Fabio, la lega utilizzata potrebbe essere sicuramente indicata nel suo caso, l'importante è di controllare se chi opera su di lei e che esegue tutte le prove sia iscritto all'ordine dei medici, questo è un fattore importante di garanzia per la sua salute, che va ben oltre al problema della differenza di lega.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Attacco di precisione con fresature e bracci di appoggio e coulisse mascio e femmina. Da casistica del Dr. Gustavo0 Petti Parodontologo Protesista di Cagliari
Caro Signor Fabio, intanto è mia abitudine spiegare, informare il paziente su tutto, Diagnosi , Prognosi e Terapia e Metodiche e Materiali in sede di seconda visita di rivalutazione perchè trovo giusto che il mio paziente sappia il "perchè" ed il percome" di tutto, anche perchè deve firmare un consenso informato che si chiama informato perchè informa. Sembra banale e scontato ma "scontato non è" a quanto sembra perchè lei non era stato informato sui materiali della protesi fissa e sul perchè si sarebbero usati tali materiali e sugli aspetti negativi e positivi! Le motivazioni che hanno fatto preferire il cromocobalto all'oro non sono valide! L'oro ha la rigidità giusta per costruire le protesi migliori, magari irrigidendolo un po' col Platino! Non esiste nessun metallo migliore dell'oroplatino come struttura portante per la Porcellana per il semplice fatto che è duttile e malleabile al punto di poter ottenere una precisione assoluta nella chiusura della spalla e sigillo del Chamfer della stssa! Il cromocobalto invece non ha questa precisione per mancanza di duttilità e il sigillo non è perfetto, tantovero che, noi Parodontologi ed in particolare io personalmente , lo uso per la realizzazione di protesi fisse dette Parodontali, che devono immobilizzare i denti per gli interventi di grossa chirirgia ossea parodontale e rimanere in bocca per il periodo di guarigione ossea che può arrivare a 24 mesi e c'è bisogno di una struttura rigida che non costi molto e che possa mantenere la salute del moncone almeno per 24 mesi ma non di più perchè non la si può usare o almeno io personalmente non la uso come protesi definitiva, per i motivi suddetti! Il difetto dell'oro e delle leghe auree in genere è l'elevato costo! Tra l'altro lei enumera i denti da protetizzare ma non specifica quali siano i pilastri di ponte e quali gli elementi di ponte, perchè deve sapere come concetto generale che gli elementi di ponte possono essere al massimo tanti quanti sono i pilastri, meglio se inferiori come numero ai pilastri, ma certamente non superiori tranne che in casi paricolarissimi! Legga nel mio profilo"Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" Per concludere, tutte queste informazioni le sarebbero duvute essere state date prima di iniziare la terapia protesica! Se il motivo è solo economico la scelta del materiale descritto da lei è un "ripiego" accettabile perchè non ci sarebbe stata altra soluzione. Se il problema economico non ci fosse (che poi non è così tanta la differenza, quanto si possa pensare) ed è solo una decisione del Dentista scaturita da luci di punte troppo lunghe, ossia troppi elementi di ponte consecutivi di numerto maggiore ai pilastri portanti, allora si sarebbero divute trovare altre soluzioni protesiche come protesi mista fissa in oro-porcellana e scheletrata senza ganci con attacchi di precisione, fresature e bracci d'appoggio e coulisse maschi e femmine, sempre in oro od oroplatino, quanto di più sofisticato, estetico e finzionale e confortevole esista oggi in Protesi riabilitativa totale. Ma bisogna saperle fare queste protesi e vanno realizzate con l'uso dell'arco facciale di trasferimento ed un articolatore a valore medio tipo Wip-Mix o similari o meglio ancora a valore individuale che purtroppo sono usati pochissimo. Tutto questo non vuole essere una critica al suo Dentista, ma lei ha fatto una domanda ed io ho il dovere di rispondere perchè lei è praticamente diventato mio paziente nel momento della Domanda-Risposta e si sono creati dei doveri da parte mia nei suoi confronti che non posso non "onorare"! Legga quanto le ho suggerito e vi troverà tutte le protesi fisse e in "La protesi dentali mobili: miste e rimovibili Excursus su i vari tipi di protesi dentali mobili: miste e rimovibili. Consigli e suggerimenti per i pazienti" troverà anche la protesi mista con attacchio etc descritta! Le lascio una foto dove A-A1 è l'attacco di precisione maschio e femmina, B-B1 è il braccio d'appoggio doppio e la doppia fresatura e C-C1 sono la Coulisse maschio e rispettivamente femmina! Ovvio in Oroplatino. Immagini l'altissima "precisione" che occorre per realizzare questo "incastro", in parole povere!Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia,Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Fabio, è vero che le strutture per i cosiddetti ponti possono essere fatte con materiali e leghe diverse e con caratteristiche diverse, ma è anche vero che è diverso il costo nettamente superiore per le leghe auree rispetto alle leghe non nobili. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Va bene cosi':la lega incide pochissimo rispetto al tipo di preparazione e alla precisione con la quale viene eseguita...e non è detto che la lega aurea debba essere gialla

Scritto da Dott. Gianfranco Gentile
Locorotondo (BA)

Saro' un po' tardo di comprendonio ma non capisco come sono le protesi che deve mettere. Dal 33 al 38 ci sara' qualche pilastro intermedio spero. Non credo possano essere solo due pilastri altrimenti anche se lo fa in cemento armato non dura. Forse andrebbe spiegato meglio il tipo di lavoro che sta facendo.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Una lega in cromo cobalto va benissimo, purché l'encomia implicita venga ribaltata su di lei. La lega in cromo non ha la precisione di chiusura marginale che ha la "lega d'oro " per porcellana, che sarebbe una lega preziosa. La qualità di chiusura sui bordi dà la cifra del valore. Guardi bene i bordi sullo specchietto di studio, e chieda senza timidezza. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile paziente nel caso di ponti estesi è giusto utilizzare una lega vile, perchè è molto resistente

Scritto da Dott. Stefano Salaris
Roma (RM)