Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 5

SEGUITO ALLA DOMANDA: Sarebbe ugualmente corretto realizzare il ponte in resina anzichè in ceramica?

Scritto da palma / Pubblicato il

Buongiorno! innanzi tutto ringrazio molto sentitamente per il Vs gentile e professionale riscontro! Avete ragione, scusatemi..riconosco di essermi espressa fin troppo sentiticamente. Come 'minimanufatto' intendevo in modo improprio la realizzazione definitiva di una parziale protesi di 4 corone in resina avvitate su 2 impianti al titanio e...sebbene non vi sia stato alcun accenno da parte del dentista, da profana...credo sia implicita l'armatura interna in oro o metallo. Premetto che nonostante alcune peripezie riscontrate in altra sede dentistica, poniamo fiducia nel nostro attuale dentista, ma è la prima volta che sentiamo parlare di corone definitive in resina per impianti e non avendo trovato in merito nulla in rete, volevamo delucidazione per eventuali pro e contro sull'utilizzo resina piuttosto che ceramica! Nuovamente ringrazio per tutti i graditissimi pareri ed i più che ben accetti auguri!! Cordialità e buon inizio settimana!!

 

Precedente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/protesi/5089_ponte-in-resina.html

Gentile Sig.ra Palma, le differenze fra una corona oro – resina e oro – ceramica sono principalmente due. La prima è estetica, ovviamente la corona in ceramica è tutta bianca, mentre la corona in resina ha solo una faccetta bianca verso la guancia. La seconda differenza è sulla superficie masticante, la ceramica è molto più dura della lega aurea. In pratica la superficie in oro può lentamente consumarsi. Non è detto pero che questo sia un male. Infatti si consuma nelle zone di maggior carico, in pratica si ha un rimodellamento della zona occlusale correggendo lievi sovraccarichi. Tutto questo a patto che le corone siano fatte a regola d' arte. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Palma, le consiglio di approfondire l'argomento con il suo odontoiatra in quanto è probabile che inizialmente gli impianti verranno caricati con una protesi fissa in resina e solo successivamente, ad osteointegrazione avvenuta, con una protesi fissa definitiva in lega-ceramica o ceramica metal-free. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Palma, allora la mia risposta del 20-01-2012 non ha senso alla luce di quanto dice ora che è completamente differente da quanto aveva detto allora. Prima parlava di protesi fissa. Ora parla e sempre in modo purtroppo che non si capisce, di protesi provvisoria ma mi sembra di capire non fissa ma semplicemente di un parzialino in resina con gli alloggiamenti per le teste degli impianti e non è neanche chiaro se caricano gli impianti ed allora sono attacchi per le loro teste o sono solo alloggiamenti per essi in attesa di poterli caricare non so con cosa, se con una protesi rimovibile definitiva o una protesi fissa. Poichè non è chiaro e mi sembra "assurdo" che chieda a noi che come ha visto, non sapendo nulla della sua situazione clinica e non sapendosi, giustamente, spiegare, essendo termini medici specialistici, mi sembra "assurdo", dicevo che non chieda al suo Dentista il quale tra l'altro avrebbe avuto l'obbligo dettato dal consenso informato, di spiegarle tutto e in modo comprensibile ed adatto all'interlocutore, ossia a lei. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Palma, i suoi ringraziamenti sono graditi.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non si capisce ancora bene.

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)