Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 7

Mi hanno sostituito quattro corone in-metallo-ceramica con 4 corone in zirconia

Scritto da ale / Pubblicato il
Buongiorno, mi hanno sostituito quattro corone in-metallo-ceramica con 4 corone in zirconia a ponte (non singole) per 4 denti frontali. Ho fatto subito presente che la corona dell'incisivo non rimane sotto gengiva ma si vede il bordo, e inoltre gli spazi tra i denti risultano molto evidenti. Mi è stato detto che con le corone in zirconia le gengive sarebbero scese fino a coprire tutti gli spazi interdentali e il bordo sarebbe successivamente coperto. Ag oggi circa un mese dalla cementazioni non vedo migliorie. E' vero che devo aspettare che le gengive "crescano" fino a ricoprire gli spazi ed il bordo? La mia paura che avendo avuto problemi di restringimento delle gengive(problemi paradotali)gli spazi aumentino invece che diminuire. Inoltre la parte interna delle corone (la parte rivolta verso il palato) non hanno lo stesso aspetto come la parte anteriore del dente, risultano quasi come "pitturati" con un bianchetto. Grazie Saluti Alessandra
Sig. Alessandra, il problema parodontale è difficilmente gestibile dopo una riabilitazione fissa di 4 elementi uniti. Le gengive non crescono, ma ricoprono l'osso sottostante e noi a distanza non conosciamo il livello osseo presente oltre non conoscere il quadro cinico. Forse è possibile una terapia rigenerativa con attacco epiteliale lungo. Le consiglio di farsi mettere sempre per iscritto, i tempi e i motivi per cui le gengive aumentano fino ad arrivare a coprire lo zirconio. Non sempre è possibile ricoprire totalmente la sottostruttura in zirconio con ceramica e a volte è presente la discromia da lei rilevata.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gli spazi possono venire in parte chiusi sul bordo ho molti dubbi

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Dubito fortemente che le gengive possano nel tempo coprire il bordo e gli spazi interdentali, bisognerebbe conoscere l'entità del difetto, ma anche per piccolo che sia, le gengive non crescono, quindi o si fa un intervento rigenerativo oppure si rifanno le corone. Cordialmente Dr. Paolo Formenti

Scritto da Dott. Paolo Formenti
Senago (MI)

Gentile sig.ra, la gengiva si nutre dal sangue che proviene dall'osso e periostio sottostante.Non conoscendo la situazione paradontale di partenza,mi è difficile fare previsioni.Nel suo caso una preparazione particolare(a lama di coltello sottogengivale con un particolare profilo di emergenza) potrebbe favorire la migrazione della gengiva verso le corone,controllando anche la distanza dall'osso dei punti di contatto coronali. Probabilmente il suo dentista ha valutato tutto ciò,ma a volte qualcosa può sfuggire. Aspetti ancora qualche giorno e poi si faccia vedere. Cordiali Saluti Dott. Angelo Beghini Cassano D'Adda MI e Comazzo LO
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo Beghini
Cassano d'Adda (MI)

Le gengive possono "adattarsi" fino ad un certo punto,ma è difficile una valutazione a distanza del suo caso.

Scritto da Dott. Giuseppe Barassi
Torremaggiore (FG)

Chirurgia Estetica Parodontale. Da casistica del Dr. Gustavo Petti parodontologo in Cagliari
Cara Signora Ale, assolutamente no, non si risolve spontaneamente, si sarebbero dovuti ripreparare le spalle a fil di gengiva o un pelo nel solco gengivale per avere una eccellente estetica. Si sarebbe inoltre dovuta praticare una chirurgia gengivale o mucogengivale a seconda della quantità e qualità della gengiva aderente intorno ai monconi, per rimodellare la festionatura gengivale e le piramidi interprossimali papillari della gengiva libera. Questo lo si ottiene con la Chirurgia estetica Parodontale. Legga nel mio profilo l'articolo, in pubblicazioni: "La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" e " Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti". Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Alessandra se l'osso si è riassorbito le gengive sono ritirate. la gengiva non è come l'edera che cresce sempre. si ferma sopra l'osso. quindi se entro un mese non si è riformata come prima dovrebbe farsi rifare il lavoro distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)