Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 11

Sotto la mascella ho una specie di pallina dura senza dolore

Scritto da maria / Pubblicato il
Buongiorno, porgo la mia domanda il mio dentista mi fa fatto una protesi degli ultimi 3 denti sulla sx molari ( poiche' quello centrale era danneggiato ed e' stato estratto ricostruendo il tutto e appoggiando la nuova corona ai denti vicini, mi sono accorta che sotto alla mascella ho una specie di pallina dura senza dolore, che pero' e' posta a meta' della mascella e non dove ho il dente in fondo ricoperto. Il dentista mi ha eseguito una rx e mi ha detto che ho una radice ma non vuole estrarla per salvare il mio dente ricoperto. Conviene tenerla o cambio dentista anche se e' iscritto all' albo ? Non c'e' pericolo che con il tempo possa venire un ascesso o un granuloma? grazie mille per il vostro aiuto
Gentile Sig.ra Maria, la sua considerazione finale che con il tempo possa insorgere un ascesso e/o un granuloma per una radice dentaria ritenuta è assolutamente legittima e, pertanto, deontologicamente sarebbe corretto procedere all'avulsione della stessa. Cordialmente.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara Signora Maria...è un po' "nebulosa " la sua spiegazione...comunque, da quel che si capisce, è stata fatto un ponte protesico e sotto l'elemento di ponte, a livello osseo e sottomucoso c'è una esostosi =pallina dura...per la presenza di una radice!....ed il ponte è stato fatto egualmente e il Dentista non si è accorto che c'era una radice e non la vuole neanche estrarre per non rimuovere il ponte stesso o l'elemento di ponte.... bah...TUTTO SBAGLIATO SE E' COSI'... Il Dentista si sarebbe dovuto accorgere della presenza della radice durante l'avulsione ...se ne sarebbe dovuto accorgere prima di costruire il ponte... ORA...può benissimo estrarla chirurgicamente per via vestibolare o palatale o linguale a seconda di dove è posizionata, senza ledere minimamente il ponte o l'elemento di ponte ...e diminuire il riassorbimento osseo antiestetico, facendo una revisione chirurgica postestrattiva, dell'osso e ricostruendolo con osso artificiale..... e' doloroso dirlo ma chieda almeno un consulto di un altro Professionista................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Maria, la sua domanda è poco chiara ma dice una cosa fondamentale, il suo odontoiatra che opera su di lei è iscritto all'ordine dei medici, per cui lui al momento è l'unico responsabile della sua bocca. Noi a distanza non conoscendo il caso non possiamo affermare se esistono le indicazioni all'avulsione del residuo radicolare. Le raccomando di farsi refertare per iscritto la presenza del residuo e le eventuali motivazioni di non procedere all'avulsione.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Cara Maria, le radici ritenute nell'osso possono provocare svariati e seri problemi come ascessi, granulomi,cisti ed anche provocare infezioni gravi in altre sedi come le valvole cardiache.Pertanto le consiglio vivamente di farsi estrarre la radice. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, sulla carta le dico che la radice dimenticata va levata. Durante la mia esperienza lavorativa ho repertato più volte però radici dimenticate da anni senza nessuna conseguenza. Si faccia spiegare bene dal suo dentista gli eventuali rischi legati alla sua condizione e poi decidete insieme. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Cara signora Maria la radice dentaria deve essere necessariamente estratta per evitare complicazioni, non è nulla di trascendetale, semplicemente bisogna creare un lembetto d'accesso, molto piccolo, fare una ridotta rimozione dell'osso che ritiene il dente ed infine estrarre la radice chiudendo il lembo con un paio di punti.... non si preoccupi, se il suo dentista non glie la vuole fare vada da uno più esperto!

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)

Gentile signora, una radice inclusa va sempre rimossa; se sopra c'è una protesi fissa, quest'ultima deve essere tolta prima dell'intervento e poi riposizionata, altrimenti la radice può anche essere tolta dal lato vestibolare o linguale senza rimuovere il ponte. Cordialmente.

Scritto da Dott.ssa Anna Cervone
Marigliano (NA)

Cara signora, concordo con i colleghi che le consigliano di estrarre la radice ( optando, magari, per un accesso chirurgico vestibolare salvaguardando cosi' gli elementi di protesi in ceramica). Consideri quella radice come una bomba ad orologeria innescata che prima o poi farà sentire la sua presenza. Distinti saluti.

Scritto da Dott. Maurizio Gribaudo Fresi
Moncalieri (TO)

Signora Maria non riesco a comprendere perché il collega non voglia procedere all'avulsione della radice che col tempo può creare ascesso o granuloma. Per togliersi ogni dubbio chieda chiarimenti al suo dentista. Distinti saluti

Scritto da Dott. Marco Pellegrini
Cesano Maderno (MB)

La radice è da estrarre, non ci dice se dall'rx è emersa una correlazione di questa "pallina" con la radice.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia