Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 9

Corone dentali e pregi dei materiali usati

Scritto da Enzo / Pubblicato il
Salve Oggi sono stato per un'altra seduta dal dentista sto in cura da quasi 3 mesi ho già messo 2 impianti e 2 corone in oro porcellana. Oggi invece abbiamo iniziato a curare dei denti cariati e curati da un altro dentista(almeno spero)e appena ha usato la fresa ha ceduto tutta l'otturazione perchè erano state fatte male e per non perdere i denti perché è un canino e quello affianco mi ha consigliato di mettere delle corone,ma dato che non ho le possibilità di metterle in oro e porcellana (perchè già speso abbastanza per fare altri lavori)lui mi ha detto che risparmiando qualcosa si possono mettere anche 2 corone in lega non nobile e porcellana avendo lo stesso ottimi risultati sia di estetica sia di efficienza la lega è cromo-cobalto se ho ben capito. vorrei sapere se è vero che la lega non preziosa ha i stessi risultati dell'oro-porcellana oppure farmi ricostruire i denti e sperare che mi durino fino gennaio/febbraio del prossimo anno per poi farli incapsulare?? Grazie delle risposte
Possiamo affermare che c'è un largo e sicuro spazio per adeguate alternative tecniche alle leghe "nobili" con il vantaggio di offrire un sensibile risparmio ed eccellenti performances, dove alternativa tecnica significa una soluzione che non fa rimpiangere al paziente e al dentista la scelta "economica" a scapito della funzionalità, inalterabilità, biocompatibilità della protesi. Per l'estetica attualmente la zirconia è l'eccellenza, ne parli col suo dentista se questi denti,al limite,possono "attendere" o passare attraverso protesi provvisorie "più lunghe" fino a tempi migliori.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Protesi in oroplatinoporcellana su pernimoncone in oro
Caro Signor Enzo....legga l'articolo di mia figlia Claudia Petti e mio,su questo portale, intitolato:"Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti" ...cliccando sul mio nome in fondo qui sotto, parla proprio di questi problemi!...:... in ogni caso...che dirle è vero esiste anche la lega non nobile (= in genere acciaio, o altri materiali) e tutto quello che le ha detto il suo dentista è vero, dimenticando però la parte più importante = l'efficacia di chiusura della struttura sotto la porcellana, sui margini e bordi del moncone preparato del dente.....:....per qual motivo lei crede che si usi l'oro o l'oro platino?...non certo per fare spendere la gente...ma perchè sono gli unici materiali (insieme allo zirconio) che hanno una precisione di chiusura tale, per le loro proprietà chimiche, che sigillano alla perfezione i monconi e le protesi possono durare se tenute bene, decenni....invece i materiali non nobili, non hanno queste proprietà e non sigillano alla perfezione e prima o poi si infiltrano dando malacia (rammolimento del moncone e altro) molto meglio allora una lega in titanio e vetropolimero, meno estetica della porcellana proposta ma con una efficacia di chiusura e di sigillo molto migliore...legga l'articolo!...non conviene come consiglio personale risparmiare su questo...cerchi di farle in oro ceramica...in ogni caso poi il fatto che la otturazione vecchia sia "esplosa" subito appena toccata con la fresa non vuol dire affatto che fosse fatta male...ma che sotto aveva semplicemente una carie o una infiltrazione cariogena o malacica...questo PER ESSERE PRECISI E PROFESSIONASLI AL MASSIMO!..............Le lascio una foto di una protesi in oroplatino porcellana...il meglio che esista al momento.....(forse eguagliata solo dallo Zirconio porcellana)..fatta su pernimoncone in oro (erano radici tutte sotto la cresta ossea che TUTTI volevano estrarre per fare impianti....invece .....come vede i denti si possono e si devono curare e salvare anche se molto più faticoso del fare impianti, che servono quando servono, non quando non si sa fare odontoiatria protesica ..........................Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Enzo, l'alternativa che Le ha proposto il suo dentista è attendibilissima in quanto la lega in cromo-cobalto è valida e può offrire buoni risultati anche dal punto di vista estetico. Dipende tutto dal senso estetico e dalle mani dell'odontotecnico che dovrà realizzarle. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile Enzo,che l'otturazione abbia ceduto non significa che sia stata fatta male ma che si possa essere infiltrata col tempo, purtroppo qualsiasi cosa non dura per sempre. Per le corone le consiglio, se può di aspettare un po' di tempo magari con delle soluzioni provvisorie perchè le leghe non nobili oltre ad essere meno precise nella chiusura marginale, possono nel tempo dar luogo al fenomeno del tatuaggio cioè al colletto scuro inestetico sulla gengiva che non si verifica con leghe nobili. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Le leghe non nobili sono utilizzate con la ceramica con ottimi risultati estetici e di durata nel tempo. La lega cromo cobalto non rappresenta un ripiego rispetto ad una lega nobile, però le consente di risparmiare qualcosa. Nei settori anteriori l'eccellenza estetica si ottiene con lo zirconio. Ma questo materiale presenta un costo medio più elevato rispetto alle tradizionali corone in metallo ceramica. Valuti con il suo dentista quale opzione sia la migliore per lei. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Simone Miccio
Cusano Milanino (MI)

Cordialmente rispondendo a lei vorrei dare un mio modesto aiuto ad alcuni colleghi su cosa è estetico e cosa no, visto che anche a volte ci sono pareri discordanti, primo non è vero che le leghe cosi dette "vili" sono meno precise nella chiusura marginale, il tutto dipende dalla sinergia e collaborazione fra odontoiatra e odontotecnico ( quindi volendo la può usare), secondo eventuali colletti grigi non dipendono dal tipo di metallo ma se si è invasa o meno l'ampiezza biologica e/o se la capsula è sovracontornata, al max se il metallo utilizzato è una lega ad alto titolo di oro essendo quindi di un colore giallo paglierino si mimetizza leggermente meglio ma sempre si vede, terzo la/il zirconio non è un materiale estetico perchè anche la/lo zirconio è opaco non fa passare la luce se si vuole un materiale estetico occorre usare eventualmente una ceramica integrale di qualsiasi casa e con qualsiasi metodica realizzata l'importante e che sia ceramica perchè solo così la luce può passare. Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Ciriaco Francesco Tufarelli
Foggia (FG)

Sig. Enzo, ogni materiale ha dei pregi e dei difetti che tutti gli odontoiatri conoscono, per cui la scelta dei materiali non dovrebbe essere del paziente, ma dettata dall'odontoiatra che ha le piene competenze in materia. Oggi tutte le protesi sono certificate e rispettano dei requisiti, la qualità dei materiali a poca influenza rispetto alla precisione, meglio una corona fusa in nichel-cromo precisa, che una corona oro-platino ceramica imprecisa.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il mio consiglio è quello di utilizzare sempre la stessa lega già utilizzata, per non incorrere ad eventuali problemi di correnti galvaniche con effetti di bimetallismo. Saluti

Scritto da Dott. Sandro Compagni
Latina (LT)

Concordo con il collega Ruffoni. L'importante è la compatibilità del materiale che viene utilizzato. Il cromo cobalto è un materiale economico, ben tollerato nel cavo orale, ma di difficile lavorabilità  a livello tecnico. Si ottengono dei buoni risultati anche con le leghe non nobili.

Scritto da Dott. Angelo Raffaele Izzi
Lainate (MI)