Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 8

Seguito alla domanda: Che materiali consigliate per la costruzione delle corone di un quinto e sesto superiori?

Scritto da Noemi / Pubblicato il

Nella precedente domanda ho omesso di dire che si tratta di corone di impianti. Mi sto rivolgendo a voi, perchè il dentista ha chiesto a me che tipo di corona voglio mettere, segnalandomi in particolare corone in ceramica e in zirconio, e che tra queste due vi sia più che altro una differenza di costo (più alta nello zirconio). Quindi ignoro del tutto se nel quinto dente sia meglio mettere un materiale, nel sesto un altro, se va bene lo stesso per tutti e due o se i materiali vadano scelti rispetto a qualche caratteristica specifica della mia bocca. Io cerco una soluzione buona sia dal punto di vista estetico che da quello della durata nel tempo. Sono evidentemente disorientata. Vi ringrazio per i consigli professionali che saprete darmi. Cordialmente

 

Precedenti:

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/corone/1961_che-materiali-consigliate-per-la-costruzione-delle.html

Cara Signora Noemi...i consigli professionali glieli può dare solo il suo Dentista che conosce clinicamente la sua bocca ... sembra banale, me ne rendo conto, ma banale non è se ci ragiona bene su! ... Cordialmente

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig.ra Noemi, sono in accordo con il dott. Petti. Se lascia questa decisione al suo odontoiatra, ottiene il massimo di responsabilità da parte del suo odontoiatra, evitando la classica frase che nasce in alcuni contenziosi, " certo se avesse scelto... forse non sarebbe successo!”.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

E' giusto che sia il suo curante a guidarla nella scelta del materiale, personalmente, al paziente, chiedo il suo parere per la presa del colore.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Signora Noemi certo come non essere in accordo con i miei colleghi? Quel che si può dire però e che entrambe le corone hanno tecniche costruttive eccellenti e che la scelta dello zirconio in genere è fatta per evitare inestetismi gengivali dovuti alla trasparenza del moncone metallico dell'impianto. In questo caso allora si opta anche per un moncone in zirconio, ma il caso suo lo conosce solo il dentista che la sta curando. Piccolo consiglio: dica al dottore "scelga lei il meglio per me". Cordialmente Orazio Ischia
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Signora Noemi, io le consiglierei una protesi in zirconia-ceramica, perchè sono molto resistenti se correttamente fatte con gli spessori giusti, inoltre se il core viene costruito in germania, le rilasciano un certificato di garanzia di sei anni e per ultimo evita il dualismo metallico che sugli impianti fa la differenza. Per saperne di più legga il mio articolo sulla ceramica integrale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Serafini
Chieti (CH)

Concordo con i colleghi aggiungendo che l'unica scelta che spetta a lei è quella del dottore da cui farsi curare. se poi vuol sapere quale trattamento è più consono in base alle caratteristiche della sua bocca, bisognerebbe avere in mano una radiografia e visitarla per oggettivare una cura piuttosto che un'altra.

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Gent.le Noemi non si disorienti, per fare contenti tutti le consiglio sul premolare che è esteticamente coinvolto nel sorriso la soluzione di abutment ( pilastro da avvitare all'impianto che è nell'osso) personalizzato e corona, ambedue in zirconio, e per il molare dove l'estetica è secondaria alla resistenza una soluzione classica con abutment in titanio e corona in metallo porcellana... Cordialità

Scritto da Dott. Alessandro Palumbo
Pescara (PE)

Il fatto che sia su impianti non cambia minimamente la mia risposta. Non mi resta che consigliarle, alla domanda "DI QUALE MATERIALE LA VUOLE METTERE?", una risposta del tipo: "QUELLO CHE, CONSIDERATO I PRO, E I CONTRO, VA MEGLIO NELLA MIA SITUAZIONE; CHI E' IL DENTISTA? LEI O IO?". Oppure di rivolgersi ad un professionista che sappia prendersi la responsabilità del suo lavoro, senza scaricarla sull'incolpevole paziente. Diverso sarebbe se le dicesse: "QUELLO CHE VA MEGLIO NEL SUO CASO E' QUESTO, MA COSTA TOT. MA ANCHE QUESTA SOLUZIONE E' ACCETTABILE, E COSTA TOT IN MENO". Ecco, questo sarebbe corretto.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia