Domanda di Corone

Risposte pubblicate: 9

Nel caso di una sostituzione di una corona si deve comunque procedere alla devitalizzazione?

Scritto da davide / Pubblicato il
Buongiorno, vorrei sapere se nel caso di una sostituzione di una corona preesistente un po'logora, su un dente vitale, si debba comunque procedere alla devitalizzazione. Quali sono in questo caso le indicazioni cliniche che dovrebbero fare propendere per la devitalizzazione? Grazie Davide
Sig. Davide, cosa si intende per un pò logora? Infiltrata o con faccetta usurata, ecc. Le posso dire che occorre rimuovere la corona vecchia per poi valutare clinicamente e radiologicamente il dente residuo, dopo questi accertamenti diagnostici si potrà dare sentenza di morte o altro per quel dente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Davide, buongiorno. Mah, che domanda! Cercando di essere chiaro, bisogna rimuovere la corona (dopo visita clinica e semeiologica ed anamnestica e Rx endorale) e si proseguirebbe la terapia a seconda dello stato del moncone! Come posso saperlo io che non conosco la sua situazione Clinica e Radiologica? Se il moncone avesse bisogno di "manutenzione" (carie, malacia, fratture, parallelismi errati, altezza insufficiente) si farebbero le terapie necessarie tra cui anche, eventualmente, se fosse interessata la camera pulpare, la terapia endodontica. Se il moncone fosse sano non avrebbe bisogno di nessuna terapia salvo forse una revisione della preparazione protesica del moncone e della spalla e , a seconda del materiale della nuova corona protesica, dello Chamfer, ossia del piano inclinato che raccorda a 45° la spalla con la radice per creare una perfetta chiusura della corona sulla spalla stessa! La ringrazio per la Fiducia e Stima che ha in Noi, ma questa è una domanda a cui si può rispondere solo dopo Visita Clinica ed Rx endorale e sondaggio parodontale e valutazione gnatologica oltre che protesica e spesso solo dopo la avvenuta rimozione della corona perché il moncone non è "visibile" alla Rx dato che c'è la corona protesica definitiva, sempre che sia in materiale adeguato! Vada dal Dentista, così avrà tutte le risposte e la pianificazione terapeutica! Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Dopo la rimozione della vecchia corona, con esame clinico, sondaggio ed rx endorale è possibile esprimersi sullo stato di salute del moncone e se necessita o meno di terapia endodontica.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Se la sua domanda riguarda la prassi comune odontoiatrica, la risposta e che non necessariamente un ritrattamento protesico implica la terapia endodontica dell'elemento da trattare. Il caso contingente richiede una valutazione personalizzata a seconda dello stato del moncone sottostante alla corona

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Caro sig. Davide, una volta tolta la vecchia corono per procedere o meno alla devitalizzazione va fatto un attento esame del moncone sottostante. Se questo presenta delle caratteristiche tali che permettono di mantenerlo vitale non sarà necessario effettuare la devitalizzazione.

Scritto da Dott. Danilo Corso
Barrafranca (EN)

Si tratta di due cose indipendenti. Si devitalizza il dente se c'è sofferenza pulpare, cioè dolore spontaneo o sensibilità termica indomabile con le buone maniere. Altrimenti non si dovrebbe andare a molestare le disposizioni che sono state volute da madre natura. La capsula si mette invece su un dente sano (che deve funzionare da ponte) o risanato (che non ha abbastanza struttura resistente per ribattere il martello di una occlusione sana e normale.) Dunque la capsula ha una funzione meccanica strutturale come un'architettura, la devitalizzazione ha una funzione biologica, di rimedio ad una infezione presente o latente. Tutto quello che c'è da sapere, è stato concentrato per lei. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Come hanno già scritto e ben spiegato dai colleghi, dipende solo ed esclusivamente dalle condizioni del moncone sottostante alla corona (carie? Dolorabilità? Necessità di limarlo ulteriormente?) che valuta direttamente e al momento il collega che la sta seguendo.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Se ho capito bene la domanda ci chiede se è sempre necessario devitalizzare un dente vitale per sostituire una corona. Giusto per essere chiari la risposta è no non è una procedura indispensabile, ma come già detto ci possono essere validi motivi per devitalizzare il dente. A volte una devitalizzazione viene messa in preventivo una devitalizzazione per precauzione, anche se poi potrebbe non essere necessaria. Quindi se si tratta di un dente asintomatico meglio non partire con la devitalizzazione e valutare la situazione una volta rimossa la corona.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Johannes Schmitz
Milano (MI)

Gentile Sig. Davide, dipende dalla condizione del moncone. Una volta rimossa la corona si vede se vi è una carie, se vi è una otturazione infiltrata ecc. Se tutto va bene il dente rimane vitale. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia