Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 5

Vorrei togliere l'amalgama da un molare devitalizzato. Cosa mi consigliate?

Scritto da GIUSY / Pubblicato il
Buongiorno..a seguito della volontà di togliere i denti del giudizio e per vari fastidi sopratutto ad un molare devitalizzato e con perno sul quale si è tolta un anno fà il provvisorio, ho fatto una radiografia ed è venuto fuori:tenue rarefazione dell'osso in prossimità degli apici radicolari del 27..granuloma in dubbio. Minima iniziale e cronica parodontopatia a carattere orizzontale. Esiti di cure canalari. Che vuol dire? Che tipo di cure dovrei affrontare? Inoltre...vorrei togliere l'amalgama da un molare devitalizzato..cosa mi consigliate estrazione o rimozione (che non tutti fanno in modo sicuro..). Grazie...in base alla risposta dovrò scegliere dove andare sig!
Cara Signora Giusy, la opt postata è sgranata, non dettagliata, non leggibile ed inutile per le patologie che ha ed anche se fosse utile, non si fa Diagnosi per via Web ma solo Clinicamente! La OPT tra l'altro, anche se ha un referto del radiologo, deve essere letta, la lastra, ed interpretata dal suo Dentista comparandola con la sua situazione Clinica, semeiologica, Anamnestica locale e sistemica! La Diagnosi in Medicina e quindi anche in Odontoiatria che è una Specialità prevalentemente Chirurgica, è un atto molto serio e che richiede competenza a cultura! Porti se stessa e la lastra dal suo Dentista che farà una diagnosi e le spiegherà tutto! Non mi ci metto per principio perchè è "DISEDUCATIVO" spiegarle frase per frase quanto è scritto sulla OPT che tra l'altro è una illeggibilissima foto e lei mostra un assoluto non rispetto per l'Odontoiatria in particolare e la Medicina e Chirurgia in Generale! Cari saluto e stia tranquilla non ha niente di particolare se non normalissime patologie di routine odontoiatrica. Quanto alla rimozione dell'amalgama è una "fesseria" e qualsiasi Dentista la sa e la può fare, mi domando come le sia venuta in menta questa, mi scusi tanto "considerazione che ha il sapore solo della leggerezza" per usare un eufemismo. Quanto al "vorrei togliere una amalgama" che significa? Che la vuole togliere lei o lo ha deciso il suo Dentista? Lei può solo esprimere i suoi desiderata al Dentista e solo Lui può decidere se si debba o non si debba fare questa rimozione ed accontentarla con una ricostruzione Estetica, perchè è questo che penso Lei voglia, no?! Cari saluti ancora e mi scusi :)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giusy, la lettura del referto del radiologo di un OPT, deve sempre essere interpretata dal professionista che la prescritta, altrimenti rischia di aumentare le confusioni inappropriate, che come vedo non le mancano.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Onestamente la Opt mi appare molto sgranata ed è un esame solo vagamente indicativo per fare diagnosi, a meno che non vi siano problemi davvero evidenti, bensì è piuttosto un esame per dare un'idea d'insieme dello status dento - parodontale. Dubito fortemente che siano presenti granulomi a carico del 27 (per fare diagnosi servirebbe un endorale). Esiti di cure canalari significa che ha alcuni denti devitalizzati: un molare inferiore sinistro (il 36) e due molari superiori a destra (16 e 17); non posso giudicare la qualità delle cure da questa Opt, anche se quella del 36 non sembra molto congrua e potrebbe essere da rivedere. Se vuole rimuovere una vecchia amalgama da un dente devitalizzato (se ve ne sono le indicazioni), tolga l'amalgama e non il dente, non scherziamo. Per quanto riguarda la diagnosi di presunta "parodontopatia cronica minima ad andamento orizzontale" vorrei aprire una parentesi: da una panoramica non si può categoricamente fare diagnosi di Malattia Parodontale, è un classico modo di semplificare dei Radiologi che di Odontoiatria ne capiscono solitamente molto poco (con tutto il rispetto). Sicuramente è presente un riassorbimento osseo (lisi ossea) orizzontale, più marcato sembra inferiormente, ma da lì a parlare di "parodontopatia cronica" senza aver effettuato una visita Clinica Parodontale completa con sondaggio parodontale - detartrasi - scaling e curettage - rivalutazione con sondaggio parodontale - status endorale completo - impronte con modelli di studio....ce ne passa di acqua sotto i ponti. Si affidi, cosa che credo farà, ad un dentista di fiducia, preferibilmente che si intenda oltre che di Odontoiatria generale anche di Parodontologia, e avrà risposte certe e diagnosi sicure al suo problema.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Giusy, la lastra che ci manda è illeggibile, pertanto non si possono dare pareri. Comunque diagnosi di parodontopatia non si fa con una panoramica, altri sono gli esami (sondaggio e status radiografico). Bisogna puntualizzare cosa sia rimozione sicura di una amalgama. Si tratta di eliminare l'amalgama con diga, abbondante irrigazione e buona aspirazione. Molti lo fanno. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, vuol dire che ha una lieve parodontite generalizzata e caratterizzata radiologicamente dalla scomparsa del margine crestale dell'osso alveolare (la piccola punta di osso che si dovrebbe vedere con la rx sotto gengiva negli spazi tra dente e dente). Inoltre, dall'OPT, si vedono denti che sono stati devitalizzati. La qualità dell'immagine radiografica non è valida per poter apprezzare lesioni granulomatose periapicali. Per quanto riguarda l'amalgama, lasci decidere al suo dentista se è il caso di rimuoverla o meno. Nell'eventualità di doverla rimuovere, sia ben disposta a farsela rifare con lo stesso materiale (amalgama d'argento), che è il più adatto, salvo per l'estetica, invece che con la resina composita. Cordiali saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Angelo De Fazio
Casalnuovo di Napoli (NA)
Consulente di Dentisti Italia