Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 7

Sapreste indicarmi un metodo per rinforzare il dente ed evitarne la rottura?

Scritto da roberto / Pubblicato il
Salve, da parecchi anni conservo un dente a cui ormai sono particolarmente affezionato. Ultimamente ho notato che si sono formate delle crepe e non vorrei che si rompesse. Sapreste indicarmi un metodo per "rinforzarlo" ed evitarne la rottura? (io ho pensato a un po' di tutto: dalle colle al fluoruro di sodio, ma vorrei un vostro parere) Vi ringrazio Roberto
Sig. Roberto, per conservare al meglio il suo dente e la sua bocca, occorre una visita odontoiatrica che poi sarà ripetuta semestralmente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Sig. Roberto credo di capire che il suo dente sia stato estratto...un consiglio è quello di mettere il dente per 60 minuti nella candeggina, di sciacquarlo e poi di lasciarlo asciugare bene per qualche ora. Dopo si immerge il dente per 2/3 settimane nella glicerina; una volta asciugato, si può conservare per decine d’anni all´asciutto in un recipiente ermetico. Spero che abbia la stessa cura e premura per quelli che ha ancora in bocca.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Perno-moncone in oro ed una corona in oro-platino-porcellana. Da casistica Dottoressa Claudia Petti Odontoiatra Parodontologia protesica di Cagliari
Caro Signor Roberto, dire "crepe" non vuol dire niente, detto da Lei, Paziente e non Odontoiatra! A volte si formano delle "microfratture" dello smalto, verticali che non hanno nessun significato patologico perché sono subito al di sotto, o nella sua compagine, della membrana di Nashmit che riveste li smalto! Se invece fossero strutturali, allora l'integrità del dente sarebbe compromessa. Questo lo può stabilire solo il suo Dentista clinicamente e magari anche con l'ausilio di una Rx endorale che non fa vedere le "fratture" ma fa vedere segni indiretti di eventuale sofferenza corono-radicolare-endodontica del parodonto e del periapice. Se si fosse in questa seconda situazione probabilmente la terapia più sicura potrebbe essere quella di procedere ad una terapia endodontica per accogliere un pernomoncone rivestito a sua volta da una corona in lega aurea o zirconio e ceramica! Vada dal suo Dentista e si faccia visitare! Le lascio una foto di un Perno-moncone in oro ed una corona in oro-platino-porcellana, fatto da mia Figlia Dottoressa Claudia Petti, dopo aver attuato un allungamento chirurgico paropdontale della corona clinica, come esempio, ma potrebbe essere in altri materiali come fibra, carbonio o altro. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

A bagno nel sangue di San Gennaro sarebbe perfetto. Siamo seri per piacere. Saluti.

Scritto da Dott. Maurizio Icardi
Vicoforte (CN)

Signor Roberto, si rechi dal suo dentista di fiducia, non dovrebbe essere molto difficile. Non possiamo esserle di aiuto, ci ha dato poche spiegazioni. Se non ha un serio professionista di cui ha stima, ne trovi uno dei nostri. Le assicuro che risolverà brillantemente il suo caso. Saluti

Scritto da Dott. Maurizio Turchetta
Fondi (LT)

Non esiste un metodo per rinforzare un dente senza intaccarne la struttura. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Lei sig Roberto deve solo presentare il problema al Suo dentista.... non si deve preoccupare di altro --sara' pensiero del professionista capire di fronte a quale problema si trova e applicare una risoluzione al caso... io immagino pero' che Lei abbia posto la domanda cosi' per curiosita' e Le rispondo che queste microvenature dello smalto si possono evidenziare piu' o meno marcatamente sui denti naturali(siano essi vitali o devitalizzati) dovute spesso a traumi occlusali e/o bruxismo ed a secondo della profondita' nello smalto delle microfratture e del sostegno sottostante della dentina si possono avere dei distacchi di sostanza oppure no.Ripeto pero' queste valutazioni le faccia fare ad un collega che sa di cosa stiamo parlando!!!! Buona giornata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Massimo D'Amato
San Benedetto del Tronto (AP)