Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 4

A distanza di due anni a volte capita che usando il filo interdentale questo si sporchi di sangue

Scritto da tatiana / Pubblicato il
Salve! Sono una ragazza di 23 anni! Circa due annetti fa ho subito un'attrazione ad un molare superiore in seguito a carie molto profonda...mancava poco che arrivasse alla polpa, ma non mi aveva mai dato particolari sintomi a parte un pó di fastidio nello spazio gengivale tra questo molare e il successivo! Il dente è stato ricostruito e, non ricordo esattamente, ma credo sia stata usata una corona per la ricostruzione! A distanza di due anni a volte capita che usando il filo interdentale questo si sporchi di sangue quando lo passo nello spazio tra questo molare e quello di dietro! Inoltre a volte sento solleticare il dente...ma non so se sia effettivamente il dente o la gengiva...solletica come quando se passassi insistentemente il filo sulla gengiva! Non ho mai avvertito dolori o sensibilità! Credete sia normale? Vi ringrazio in anticipo! Cordiali saluti!
Non è normale e c'è probabilmente un problema gengivale sicuramente un controllo clinico e rafiologico è consigliabile. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Tatiana, premesso che, a meno che non si fosse trattato di un dente del giudizio in disodontiasi, un molare non lo si sarebbe dovuto mai estrarre per una carie profonda ma curato con terapia endodontica e relativa ricostruzione o perno-moncone con corona definitiva. Sto scrivendo all'impronta mano a mano che leggo ed ora sono "basito" come si suol dire oggi, parlando in modo "forbito" che prima dice che il molare è stato estratto, poi dice al contrario che è stato riabilitato con una corona di protesi fissa! Si decida, ha le idee confuse. Le chiarisca a se stessa e riscriva raccontando come stanno veramente le cose se no giochiamo ad una sestina del Superenalotto! In ogni caso, probabilmente c'è una Gengivite che va valutata , diagnosticata e curata e va valutato se la ricostruzione del dente, se fosse stato salvato e non estratto, si estenda sotto gengiva creando patologia parodontale evidenziabile con una tasca parodontale a sua volta da diagnosticare con un sondaggio parodontale! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Può darsi che i margini della corona non siano molto precisi ed infiammino un pò la gengiva.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Sig. Tatiana, corra dal suo odontoiatra per un controllo, si ricordi sempre la visita semestrale e non biennale.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)