Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 11

Ho subito una rottura del secondo premolare superiore sinistro lato linguale

Scritto da Giulio / Pubblicato il
Ho subito una rottura del secondo premolare superiore sinistro lato linguale fino a piccola parte radicale. Il mio dentista ha proceduto a ricostruzione con composito. Solo a casa mi accorgo che non è stata ricostruita la cuspide linguale, molto pronunciata in tutti i miei premolari, ma il dente assomiglia per assurdo a un canino. E' normale? Si fa perchè non resisterebbe alle forze laterali? Grazie
Gentile Giulio, è difficile poterle rispondere in maniera esauriente senza sapere nulla della situazione locale e cioè se il dente era stato in precedenza devitalizzato oppure si tratta di un dente vitale. Sicuramente il suo dentista potrà darle tutte le spiegazioni necessarie. Se il dente era stato devitalizzato è probabile che sia stato ricostruito in quel modo in previsione di una successiva protesizzazione con corona in ceramica altrimenti su di un dente vitale una ricostruzione tale non avrebbe senso in quanto il dente non assolverebbe completamente alla sua funzione. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. Giulio, sarebbe corretto chiedere al suo dentista il motivo di tale ricostruzione. Sono sicuro saprà dare delle spiegazioni. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Concordo con la risposta del Dott. Savino, aggiungo che, anche in previsione di una eventuale corona protesica, sarebbe opportuno una ricostruzione dell'elemento dentario più congrua. Questo per garantire una migliore ritenzione del manufatto protesico ed una più opportuna distribuzione delle forze occlusali durante la funzione.

Scritto da Dott. Paolo De Carli
Majano (UD)

Allungamento corona clinica con chirurgia Parodontale e ricostruzione in Amalgama così vede meglio la modellazione di Cuspidi, fosse, solchi, cresta marginale e versanti cuspidali, fatti in modo corretto. Da casistica del Dr. Gustavo Petti Parodontologo e Dr.ssa Claudia Petti per la conservat
Caro Signor Giulio, mi dispiace tanto dover dire che è "sbagliato"! Cercherò di spiegarle il perchè. I denti, in bocca, per semplificare, si controllano l'uno l'altro. In particolare ha importanza il rapporto corretto cuspide fossa, ossia cuspide di un dente con la fossa del dente antagonista e viceversa. In particolare la cuspide palatale che si è fratturata, con il suo rapporto con la fossa antagonista, mantiene la dimensione verticale della bocca, insieme alle altre cuspidi palatali. Se non si ricostruisce questa cuspide, la dimensione verticale viene alterata. La dimensione verticale è la distanza tra il piano occlusale masticatorio superiore e quello inferiore, in parole semplici , è come una impronta digitale della bocca, non può essere alterata, come invece sembra essere avvenuto nella sua!Sappia che il concetto fondamentale è che tutto in Natura é Forma e Forma significa Funzione. Massima espressione di Forma che svolge una funzione è proprio l'apparato stomatognatico, ossia la bocca e le sue unità dentali. Le spiego i concetti basilari di forma dei denti, gengive ed osso e quindi corone gengive ed osso, che devono essere armoniosi e giusti perchè dipendenti l'uno dall'altro, quindi se una corona fosse fatta male come forma e il cibo si "impigliasse per questo", sarebbe "sbagliata" con compromissione di forma gengivale ed ossea. La Gengiva ha una forma a festone, che ripete la forma a festone dell’osso sottostante e replica la forma del Dente che circonda a livello della linea di giunzione amelocementizia (che unisce lo Smalto alla radice). Addirittura il piano inclinato formato dai versanti cuspidali dei denti, formano con la linea ideale del piano occlusale, masticatorio, un angolo che è uguale all’angolo formato in un movimento particolare, dalla Testa del Condilo e un punto preciso della Cavità Glenoide della ATM (Articolazione Temporo Mandibolare). Questi quattro Organi Stomatognatici, Gengiva, Osso, Dente e ATM, sono quindi in un rapporto talmente stretto di forma e funzione che è sufficiente che cambi la forma uno solo di essi per farla cambiare anche agli altri… creando patologie anche gravi, oltre che inestetismi spesso molto seri. Ecco perché è semplicistico fare paragoni tra una Otturazione od una Corona Protesica o qualsiasi altra terapia Odontoiatrica, di un Dentista anziché di un Altro, con costi che possono essere anche 10-20 volte maggiori o minori tra l’uno e l’altro. Quindi dubitate altamente delle "prestazioni" Low Cost = a basso costo!!! Basta non modellare una otturazione con i giusti piani inclinati dei versanti cuspidali per causare una alterazione della forma del Condilo della Mandibola o dell’intera ATM, con deviazione della Mandibola, formazione di Precontatti, spostamento dei denti, Instaurarsi di una Patologia Occlusale Gnatologica. Stesse considerazioni per la forma delle otturazioni e/o delle corone protesiche su monconi naturali o su impianti, legga nel mio profilo:"La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale" se vuole approfondire questi argomenti!. Se poi la frattura si estendesse sottogengiva, allora bisogna prima della conservativa, attuare un allungamento della corona clinica. Le lascio un piccolo poster di una frattura così curata, ma su un molare. La ricostruzione è in Amalgama così vede meglio la modellazione di Cuspidi, fosse, solchi, cresta marginale e versanti cuspidali, fatti in modo corretto! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Estetica Dentale e del Sorriso e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giulio, se chi ha eseguito la cura non è iscritto all'ordine dei medici i suoi dubbi sono leciti, mentre se lo ritrova iscritto deve tornare da questo odontoiatra facendo presente la sua problematica e vedrà che prontamente con una maggior spesa sarà in grado di riabilitarle il dente con un estetica perfetta.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Rispetto di forma e funzione sono il presupposto di una odontoiatria corretta indipendentemente se il dente è vitale o meno. Tale atteggiamento consente non solo di preservare nel tempo il dente ricostruito ma anche la funzione dei denti antagonisti. Nel merito, se il dente non può essere ricostruito con tecniche conservative, il rispetto di forma e funzione può essere ottenuto con metodiche protesiche conservative impiegando ceramiche integrali. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Maurizio Macrì
Napoli (NA)

Buongiorno Sig. Giulio, se si tratta di una ricostruzione potrebbe essere giustificata la scelta ma personalmente preferirei una corona estetica che oggi non ha prezzi impossibili, fermo restando che non è possibile trarre conclusioni senza una visita odontoiatrica, spesso gratuita, presso uno studio dentistico. Le consiglio una visita odontoiatrica. Sinceri saluti. Bruno Dr. Roberto Studio Dentistico Via Arzani 10 Tortona (AL) 

Scritto da Dott. Roberto Bruno
Tortona (AL)

In effetti sembra che sia solo stato messo un "tappo". La ricostruzione corretta prevederebbe un ripristino morfo - funzionale della corona simile all' anatomia originale. Chieda ragione di questo al suo dentista.

Scritto da Dott. Paolo Gaetani
Lecce (LE)

Torni dal suo dentista e gli faccia le stesse domande...se il premolare fosse devitalizzato le consiglio di "metterlo in sicurezza" con una corona protesica.

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Sicuramente il dr. Ha in mente una soluzione piu completa di quella.. Forse si e dimenticato di parlagliene.. . . .? E' evidente che la ricostruzione con le paste potrebbe non essere facile agevole e duratura. Quindi ci vorra una corona o qualcosa di piu definitivo.

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia