Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 8

Quali sono i pro e i contro delle 2 soluzioni?

Scritto da giorgio / Pubblicato il
Gent.mi Dottori, nei prossimi giorni dovrò andare dal dentista per fare una devitalizzazione del 36...in seguito ad una otturazione che mi ha ceduto...detto che la parte buona del dente è al 70-80%...mi sembra di aver capito che le soluzioni per ricoprire il dente sono intarsio o corona... ...la corona mi sembra di aver capito che è più definitiva, ma in caso di problematiche future si presta meno ad ulteriori interventi...cioè un intervento sulla corona vorrebbe dire in molti casi corona nuova...mentre l'intarsio volendo si potrebbe anche otturare... ...esattamente quali sono i pro e i contro delle 2 soluzioni? grazie Giorgio
Sig. Giorgio, lasci questa scelta al suo odontoiatra, lei non deve assumersi nessuna responsabilità.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Se devo dare un consiglio totalmente al buio, la capsula. Infatti non ci devono essere motivi per reintervenire più avanti: la capsula si fa SOLO ed esclusivamente su un dente che è stato messo a posto perfettamente: devitalizzazione perfetta, ricostruzione adeguata preprotesica, perni etc etc. Allora, non ci saranno concreti motivi per tantissimi anni e decenni (niente è perfetto, niente è per sempre) per reintervenire.. Inoltre la tecnica per fare una buona corona è difficile ma quella per fare un buon intarsi, assai di più: non ammette mediocrità. E visti i discorsi che stiamo facendo..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Giorgio, deve capire che senza valutare clinicamente e radiologicamente con Rx endorale il suo molare posso solo fare un "discorsetto" generico e generale. Tutto dipende dallo stato della corona residua del dente, dalla estensione della mancanza di struttura dentale, dalla resistenza di ciò che rimane! Sia per fare una Corona che per fare un intarsio occorre una struttura solida. Se la parte da "ristrutturare" del dente è ampia, si ricorrerebbe ad un pernomoncone e ad una corona. Se fosse più piccola, ad un intarsio o ad una otturazione, non è che ci sia poi molto differenza. Dipende anche dal materiale con cui viene fatto l'intarsio. Il migliore è in Oro giallo, poi in ceramica! Il "peggiore e per me anche inutile è quello in composito perchè allora tanto vale fare una otturazione che costa molto di meno dando gli stessi risultati! Il ragionamento fatto per la corona non lo ritengo valido perchè se il moncone è prteparato ad Hoc e la corona anche ed è in eccellente materiale, per esempio in lega aurea preziosa e ceramica o in zirconio.ceramica, la corona è destinata a durare molto! Dire poi che un intarsio si ripara aggiungendo materiale per curare eventuali infiltrazioni cariogene è una grossa "stupidaggine" perchè l'intarsio in questi casi va rimosso e rifatto coi costi che ne conseguono! Questo ovviamente se è un intarsio e non una "otturazione in composito fatta dal tecnico in laboratorio e trasferita nel dente ed erroneamente considerata intarsio, ossia un intarsio in composito che le ho spiegato essere inutile rispetto ad una otturazione! Quindi sono i parametri clinici da valutare nella scelta della riabilitazione conservativo-protesica! Legga nel mio profilo " Le protesi dentali fisse Excursus su i vari tipi di protesi fisse. Consigli e suggerimenti per i pazienti". Spero di esserle stato utile. Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Giorgio, come in tutte le professioni, le cose eseguite bene sono durature. Nel suo caso, col 70/80% di dente residuo, credo che anche una corona parziale possa essere effettuata; come corona parziale, l'oro è il massimo della precisione ma è antiestetico; l'intarsio in composito non costa molto ma io li faccio solo se i margini sono sopra gengiva per ragioni di cementazione etc. Poi c'e' la corona classica che rende anche piu' robusto il dente. In ogni caso deve avere fiducia nel suo dentista
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giovanni Vergiati
Fornovo di Taro (PR)

Gentile Signor Giorgio, la scelta al suo dentista, solo lui può valutare la necessita dell' uno o dell' altro, ma in presenza di bordi di smalto integri non avrei dubbi, intarsio, tempo per una capsula ne avrà lungo il corso degli anni.

Scritto da Dott. Aldo Gattoni
Barberino di Mugello (FI)

Nessuna cosa è per sempre, eccetto i diamanti. Ma dovendo optare tra capsula e intarsio non ci sono dubbi per consenso unanime della letteratura specialistica , anche recente. Perché? Risposta: perché l'intarsio (detto anche corona parziale) ha il costo biologico più basso. Ricordi bene la parola "costo biologico" che si applica ad ogni manufatto che viene applicato dentro il corpo umano. Riassunto: costo biologico minore = valore maggiore. Materiale: 1° oro zecchino, e 2° con molto distacco, la resina composita di nuova generazione. Altri materiali come la porcellana o il disilicato di litio (due modi commerciali per dire vetro gorilla) sono da bandire per grossolana imprecisione. Da rifiutare anche se regalati. Dove è la contropartita? Si tratta di procedure tecnicamente difficili, dove occorrono mani esperte al di sopra di ogni sospetto, e anche un retroterra tecnologico adeguato da parte del laboratorio odontotecnico. In altre parole, non è cosa da dilettanti. Dunque si fidi del suo dentista, e se lo tenga ben caro. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Se posso sdrammatizzare con una battuta la pregevole risposta del dott. Carpinteri, dico che nemmeno i diamanti sono per sempre, vista la percentuale di divorzi nel mondo... . Per la scelta terapeutica anche io prediligo la corona all'intarsio, per una serie di motivi che sarebbe troppo lungo prendere in esame su queste pagine, a meno che si tratti di casi particolari. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

La scelta tra le due soluzioni dipende soprattutto dalla quantità di dente sano rimasta. Solo chi l'ha visitata ha perfettamente chiara la sua situazione. Si affidi perciò con fiducia a quanto le verrà consigliato. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Alessandro Francini
Reggio Calabria (RC)