Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 9

L'ultimo dente in basso a destra ha iniziato a farmi molto male...

Scritto da karima / Pubblicato il
Buongiorno, sono una ragazza di 21 anni. L'altro giorno, l'ultimo dente in basso a destra ha iniziato a farmi molto male e li mi sono accorta che c'era una caria che mi ha provocato un buco enorme. Sono andata dal dentista per toglierlo ma non siamo riusciti perché non era capace ad anestetizzarmelo, mi faceva troppo male. Quindi abbiamo fatto una piccola otturazione. Dopo qualche giorno, lavandomi i denti mi sono accorta che é rimasto solo un pezzo di dente. Voglio toglierlo anche perché non c'é più nulla da ricostruire. Ho paura che mi facciano male e che non riescano ad anestetizzarlo. Grazie.
Temo che il suo dente vada estratto ad ogni costo. Se l'anestesia non prende i motivi possono essere tanti, da un processo infiammatorio o infettivo in atto che impedisce ad una anestesia ben fatta di agire o ad una anestesia mal fatta che non ha nessuna possibilità di agire. Un bravo dentista farà al caso suo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig. Karima, controlli se chi operava su di lei, è iscritto all'ordine dei medici, se non lo ritrova iscritto, tutti i conti tornano e cambi immediatamente odontoiatra. Se dovesse essere iscritto, gli faccia vedere le nostre risposte e lo inviti a iscriversi gratuitamente al nostro forum a lui riservato, dove troverà molti colleghi pronti a darle un aiuto su come anestetizzare un dente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Ma la domanda di preciso qual'è? L'opportunità di recuperare o meno il dente spetta solo al suo dentista e si basa su criteri oggettivi, prima di tutto il supporto parodontale... se non c'è indicazione all'estrazione si procede a fare una terapia canalare e successivamente una ricostruzione del dente, diversamente estrarre un dente recuperabile è solo una mutilazione inutile, tanto più in una ragazza di soli 21 anni. L'anestesia può essere più difficile su un dente in pulpite, ma è comunque ottenibile con gli opportuni accorgimenti. Posti un'rx del dente interessato e forse potremo essere più precisi
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Andrea Balocco
Paruzzaro (NO)

Cara Signora Karima, l'ultimo dente in basso a destra può essere il secondo molare o il terzo molare o addirittura il primo molare se gli altri mancano. A limite potrebbe essere qualsiasi dente se mancassero tanti denti dietro a quello di cui parla! Spero che conosca i molari ed allora li chiami primo, secondo e terzo molare per indicare il dente ed inferiore e il lato per indicare l'emiarcata! Questo come "cultura generale" che non fa mai male. "Voglio toglierlo anche perché non c'é più nulla da ricostruire" lo dice il Dentista, non ceto Lei con tutto il rispetto! Poi per l'anestesia locale non è possibile che non faccia effetto, evidentemente è stata fatta in modo non proprio ortodosso:non esiste che ancora oggi, si possa soffrire dal Dentista! Sicuramente sarebbe sempre buona norma dominare l'infezione con antibiotici perché l'effetto dell'anestesia potrebbe essere invalidata parzialmente perchè è presente una forte infiammazione perchè il PH locale si abbassa acidificando l'ambiente e l'anestetico libera la sua base attiva in ambiente basico o almeno neutro, non in ambiente acido! Ma in queste situazioni basta risolvere prima l'infiammazione e poi procedere all'anestesia, oppure fare una anestesia regionale, nel senso di tronculare del tronco nervoso che innerva quella particolare "regione" della bocca, da trattare terapeuticamente, anzichè locale! Ma se si deve intervenire subito d'urgenza, ripeto, basta potenziare l'anestesia plessica o tronculare con anestesie peripress nello spazio parodontale e subperiostea ossea e, aperta la camera pulpare, intrapulpare, che l'effetto diventa pieno in qualsiasi situazione patologica! Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Signora, nelle validissime risposte dei colleghi, con i quali concordo perfettamente, sicuramente troverà i consigli utili a risolvere i suoi problemi. Non è assolutamente sopportabile ed ammissibile sapere che con i comuni anestetici a nostra disposizione un paziente debba ancora soffrire andando dal dentista. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig. ra Karima, soprattutto nei molari inferiori prima di effettuare un estrazione o una devitalizzazione, se il dente ha una grossa infezione è preferibile assumere antibiotici. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Karima, a volte il corso del nervo inferiore è bizzarro, altre volte l'operatore dovrebbe avere maggiore manualità, in tutti i casi ti consiglio un reparto di odontoiatria di qualche ospedale, in cui sia presente un dentista abile nella estrazione degli ottavi. Intanto, antibiotico e colluttorio, cari saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

L'anestesia non deve fallire mai, se in mani esperte. Ho detto mai. Se ha qualche dubbio, cambi dentista subito. La radice non deve essere tolta solo perché il corpo emerso del dente è distrutto. Se c'è ancora abbastanza sostanza e un buon ancoraggio sull'osso, si può curare e ricostruire e poi dopo foderare con una corona. Il costo del recupero è molto punitivo per la sua trascuratezza a curare la sua salute. Servono mani esperte. Se non è d'accordo, lo tolga insieme ad altri denti, appena incominciano a marcire. Se tra qualche anno la sua bocca si metterà storta, pazienza. Le assicuro che la sua vita non sarà in pericolo, ma sarà in pericolo la qualità della sia vita. Buona fortuna!
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Gent. Sig.ra E' il suo dentista che deve valutare se il dente è da estrarre oppure no, purtroppo l'anestesia non ha funzionato e Lei ha ancora il dente, valuti bene se estrarlo (a parte il terzo molare o dente del giudizio), si ricordi che un nostro dente vale molto più di un impianto e ci costa di meno. Cordiali saluti Dr. Erminio Casalini

Scritto da Dott. Erminio Casalini
Modena (MO)
Valsamoggia (BO)