Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 10

Cosa potrebbe essere questa volta di così grave da non passare ne dolore ne lo sgonfiamento, anche parziale, dell'ascesso?

Scritto da Cristian / Pubblicato il
Salve a tutti, non sapendo in che categoria medica inserire la mia domanda, ho scelto una categoria generica. Il mio problema è il seguente: Da circa 2 settimane, continua a farmi male il premolare dell'arcata inferiore e destra (per essere chiari, il dente è subito dopo il canino). Ho fatto una settimana di anti infiammatori dove riuscivo a dormire la notte con più serenità. Appena il mio medico di fiducia è tornato dalle ferie(il 3 gennaio) mi sono fatto prescrivere un antibiotico (ROVAMICINA 3.000.000 U.I.) ritenuto da lui come antibiotico potente e nel mio caso ideale e intanto proseguivo con gli antinfiammatori(aulin, brufen, tachipirina 1000, moment e aspirina) e in questi ultimi giorni, solo l'aulin e il brufen mi stanno facendo veramente effetto. Il medico mi aveva detto che avevo un ascesso (il secondo in un anno, sempre stesso dente) ed infatti, lo penso anch'io che si tratti di tale problema perché ho una pallina, non visibile sulla gengiva ma a tatto, che continua a sgonfiarsi, sparire, e ritornare più doloroso di prima. Purtroppo in questi giorni di festa, i dentisti non ci sono stati, altrimenti sarei corso subito da loro, ad eccezione di un dentista dove mi sono visto privare il diritto di essere curato perché, senza lavoro vivo ancora con i genitori. Lo stesso dente che, l'anno scorso mi ha provocato un ascesso, non è stato potuto curare perché, non avendo un centesimo in tasca, non mi posso permettere neanche il dentista con la mutua. Secondo voi, cosa potrebbe essere questa volta di così grave da non passare ne dolore ne lo sgonfiamento, anche parziale, dell'ascesso? L'antibiotico andava bene? Sto valutando l'ipotesi di far fare una estrazione del dente. (passare tutte le feste con un dente doloroso, non è il massimo della vita) Per favore, aiutatemi: (Conoscete qualche dentista che può venirmi incontro in questa mia situazione fisico/economica piuttosto grave? Grazie mille :(
Caro Cristian, l'ascesso ed il dolore potranno essere curati in modo definitivo solo con la devitalizzazione del premolare inferiore che sicuramente è affetto da carie destruente e nel tempo passato ti ha avvertito con altri campanelli d'allarme quale sensibilità agli stimoli termici e dolore intenso di tipo pulpitico. Gli antibiotici e gli antinfiammatori agiscono solo sul sintomo ma non sulla causa. Penso che in una struttura pubblica hai la possibilità di curare il dente. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Aldo Santomauro
Palermo (PA)
Collaboratore di Dentisti Italia

Potrebbe essere come già detto un granuloma, si rechi all'ospedale dove sicuramente esiste un servizio di odontoiatria pubblico e dove con visita e radiografia potranno fare una corretta diagnosi, cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Cristian, avrebbe potuto rivolgersi ad una struttura pubblica all'insorgere dei primi sintomi e il suo problema sarebbe stato già risolto.Lo faccia subito sperando che la situazione sia ancora recuperabile. Cordialmente

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Cristian, non andiamo bene, lei usa il computer avrà il telefonino, forse anche la patente e trascura la salute del suo corpo, sperando che ci pensi il servizio sanitario nazionale. Le consiglio di rivolgersi alla propria ASL dove le sarà fornito l'indirizzo della struttura pubblica a cui rivolgersi, che da disoccupato accede senza ticket. Si ricordi che queste cure le sono praticate con il contributo di tutti gli italiani che pagano le tasse, per cui se non vogliamo peggiorare le cose, impari una corretta igiene domiciliare e non assuma nulla di quello che viene pubblicizzato in televisione che contiene zucchero.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Caro Signor Cristian, mi spiace per la sua situazione personale, ma sarebbe potuto andare in Ospedale passando per il Pronto Soccorso e le avrebbero risolto la patologia, inviandola in Chirurgia Maxillo Facciale ed Odontostomatologia!Ora non rimane che Devitalizzare il dente! Non lo estragga. Consideri i suoi denti un "patrimonio" che non va "sperperato". Cordialmente Gustavo Petti, Parodontologia, Implantologia, Gnatologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Spett.le Cristina il suo problema e' un granuloma periapicale non che' una infezione formatasi all'apice del dente come riparo da batteri che probabilmente arrivano o da una devitalizzazzione non completa o da un dente cariato e non curato arrivato al nervo o da un infiltrazione attraverso il parodonto per togliere il dolore bisogna aprire il canale devitalizzandolo e se non e' possibile, fare una apicectomia per togliere il dolore momentaneamente basterebbe una iniezione locale di cortisone soldesan da 4mg ma opterei per la prima soluzione previa logicamente una radiografia per vedere l'esatto stato del dente saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Lorenzo Bontempelli
Correzzana (MB)

Salve, la terapia farmacologica non basta. Si rivolga in centro Odontostomatologico Universitario o Ospedaliero e stia tranquillo che il problema viene risolto anche senza il pagamento del ticket, in quanto senza reddito. Buon pomeriggio

Scritto da Dott. Giancarlo Dettori
Sassari (SS)

Gentile Cristian, la tua giovane età dice chiaro che ancora non puoi avere un lavoro, ma non per questo non devi essere curato. Il fatto che il dente faccia "una pallina" dice un ascesso cronicizzato.L'antibiotico va cambiato e i cocktail di antinfiammatori hanno pesanti effetti collaterali. Ti prego di non fare un "fai da te" tanto per superare il problema. Ecco quello che devi fare: anzitutto - se non sei allergico - una penicillina semisintetica addizionata, cioé un CLAVULIN cpr da 1 grammo, una compressa ogni 12 ore per una settimana, e insieme colluttorio allo 0.2 %, di solito un DENTOSAN va bene. A mio avviso è meglio l'estrazione della devitalizzazione perché quasi certamente c'è sinusite mascellare. Quello che puoi fare andando dal dentista è promettergli sulla tua parola che trovando un lavoro lo pagherai, ma stai sereno, troverai chi ti aiuta. Auguri
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Cristian a mio avviso quello che dici è una fistola non un ascesso altrimenti ti saresti gonfiato come una zampogna... se non lavori ed è normale a 20 anni credo che i tuoi genitori non ti neghino i soldi per il dentista, se invece avete problematiche economiche basta che vada in uno studio convenzionato o in ospedale con la prescrizione medica e verrai curato distinti saluti

Scritto da Dott. Domenico Aiello
Catanzaro (CZ)