Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 6

Ho una protesi sull'arcata superiore che parte dal 14 fino al 24

Scritto da Davide / Pubblicato il
Innanzi tutto chiedo scusa per i termini Odontoiatrici non appropriati che potrei usare. Ho 39 anni e da circa 15 ho una protesi sull'arcata superiore che parte dal 14 fino al 24, totale 8 denti.(spero di aver detto bene, immagine allegata). A mio parere un lavoro non eseguito bene, perché dopo circa un anno i denti 23 e 24 della protesi, dove all'interno risiedono i miei due non devitalizzati, sono "scesi" un po, lasciando appena scoperti i miei due denti originali. Ora, a distanza di anni, entra del cibo in questa ultima parte della protesi e da qualche tempo mi fa anche male. Il dentista mi ha fatto una radiografia ed ha riscontrato che il dente 24 (mio) è cariato. Non potendo togliere la protesi, perchè mi ha detto che andremo a rompere i denti di sotto, mi ha spiegato che deve forare la protesi per raggiungere il dente e devitalizzarlo. Le mie domande: ma si fora facilmente porcellana e oro? E' doloroso? Se mi devitalizza il dente, la carie rimane o la toglie? E' un lavoro sicuro e duraturo, visto che entra anche cibo? Grazie della pazienza. Davide.
Gentile Davide, premesso che le protesi,qualunque esse siano, non durano all' infinito ma al contrario hanno una vita media che può comunque variare in relazione a svariati fattori come ad esempio una corretta igiene orale, regolarità dei controlli etc. mi pare che la diagnosi e il trattamento proposto siano giusti se ritiene di dover salvaguardare l'integrità del suo manufatto protesico. Altrimenti in considerazione del fatto che 15 anni è un tempo considerevole per una protesi può optare per il rifacimento totale di questa.se invece propende per un fatto conservativo, la ceramica e il metallo possono essere forati tranquillamente da frese apposite e non avvertirà dolore operando in anestesia locale. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Tersandro Savino
Tivoli (RM)
Consulente di Dentisti Italia

Recessioni gengivali su denti naturali ma sulla protesi è lo stesso.Dr.Gustavo Petti di Cagliari
Caro Signor Davide...molta confusione e ha sbagliato la denominazione degli otto elementi, ma non importa..il problema è chiaro...per le recessioni gengivali esistono interventi legga nel mio profilo tutti i miei casi clinici che iniziano per recessione...e La chirurgia parodontale estetica Introduzione Divulgativa alla Chirurgia Estetica Parodontale ...... per il fatto che i denti di sotto si rompono è falso perchè basta tagliare le corone per rifare la protesi...poi le corone si possono forare per devitalizzare denti sotto protesi...non è l'ideale ma si fa normalmente per non dover rifare tutta o parte della protesi......Gustavo Petti, Parodontologia, Gnatologia, Implantologia e Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi ed Ortodonzia e Pedodonzia la figlia Claudia Petti, in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile sig Davide, il fatto che dopo un anno si siano scoperti i denti non vuole dire necessariamente che sia un lavoro malfatto, certo è una indicazione ma sono tante le variabili che possono intercorre. Secondo me alcuni dei suoi dubbi sono fondati, si può tranquillamente devitalizzare un dente attraverso la capsula, ma è estremamente più disagevole rimuovere completamente la carie, quindi la protesi va sicuramente tolta. Se durante la rimozione dovessero rompersi dei monconi, potrebbe essere soltanto l'espressione dell'estensione della carie. Se invece si dovesse ricorrere al taglio della corona allora non c'è verso la protesi va rifatta, ma se era "corta" sarebbe stata da rifare ugualmente. cordialità.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Davide Colla
Seregno (MB)
Collaboratore di Dentisti Italia

Gentile signore valutando quello Che ci ha scritto: le recessioni gengivali e le carie ; sarebbe opportuno rieffettuare la terapia protesica dato Che solo rimuovendo la protesi si puo' rimuovere tutto il tessuto cariato ed effettuare una adeguata terapia conservativa, cordialità .

Scritto da Dott. Francesco Sforza
Carovigno (BR)

Sig. Davide, oggi difficilmente si soffre dal dentista. Il trattamento canalare senza rimuovere la protesi è molto conservativo, ma non corrisponde a un rifacimento totale della riabilitazione protesica.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Il motivo per cui le si sono scoperte le radici dopo un anno dal lavoro protesico non è categoricamente da additare all'inadeguatezza del suo dentista, i motivi potrebbero essere di origine batterica (presenza di placca e tartaro) o esito di trauma meccanico legato ad uno spazzolamento troppo energico che le avrebbe portato ad una recessione gengivale. Quindici anni, inoltre, mi sembrano una durata più che ragionevole per un lavoro protesico come il suo. Il mio consiglio è di rimuovere la protesi per avere una visione diretta e completa dei monconi che sorreggono il suo manufatto. Solo in questo caso il collega potrà valutare l'entità e l'estensione della carie, scegliendo poi la soluzione terapeutica migliore. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Livio Germano
Verbania (VB)