Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 4

Cura carie con getto di gas plasma

Scritto da Giovanni / Pubblicato il

Salve ho letto con particolare interesse l'articolo sulle nuove tecniche per curare i denti dalla carie, francamente non credo che sia applicabile e poi una volta uccisi sti batteri con il plasma a gas freddo, il dente resta con il buco? Grazie. Personalmente preferisco la tecnica tradizionale, curo i miei denti dal mio medico di Catania da una vita e mi sono sempre trovato bene. Che ne pensate?

 

L'articolo a cui si riferisce l'utente è il seguente:

http://www.dentisti-italia.it/dentista-news.php?id-n=125&t=trapano-addio--il-dentista-curerà-le-carie-c

Che si può stare tranquilli, per ora non se ne parla di cure di questo tipo, che poi fra l'altro non eliminerebbero la necessità del trapano, che servirebbe sempre per rifinine la cavità ed eliminare le pareti di dente troppo deboli per resistere al carico masticatorio. Saluti

Scritto da Dott. Orazio Ischia
Lipari (ME)
Consulente di Dentisti Italia

Questo dente coi lampi al plasma e la proteina rimineralizzante non lo pu˛ curare!!! Vedere link
Caro Signor Giovanni...dice bene il Dr. Ischia...e sottolineo...la fonte è ANSA...e dalla sperimentazione alla clinica ci passeranno anni...poi i lampi di plasma riducono si...di 10 mila volte la concentrazione di batteri dentali e è vero anche che un'equipe di scienziati del Leeds Dental Institute ha scoperto infatti una proteina che permette di riparare i buchi sulla superficie smaltata dei denti in maniera naturale, 'attirando' i minerali che formano lo smalto nello stesso modo in cui il corpo crea i nuovi denti.(ANSA) ...ma i piccoli buchi...per le grosse carie...servirà sempre il trapano per modellare le cavità, creare i sottosquadri... e servirà sempre il materiale da restaurazione conservativa, sia essa amalgame, che materiale estetico, che perno moncone, che corona... quindi queste notizie per ora le lasci ai giornalisti...non alla medicina clinica di tutti i giorni! per farle capire le faccio vedere un dente molto distrutto...che anche quando ci sarà il lampo al plasma e la proteina rimineralizzante, dovrà essere curato in modo tradizionale...le lascio anche il link alla cura di questo dente così si rende conto di quanto queste notizie siano "falsamente belle"... Riabilitazione Orale Parodontale e Protesica Completa, in un Caso Complesso di Compromissione Grave Parodontale ossea, conservativa, endodontica, protesica in presenza di insufficienza di gengiva aderente. http://www.dentisti-italia.it/casi_clinici/parodontologia/246_riabilitazione-orale-parodontale-e-protesica-compl.html  ... Coordialmente Gustavo Petti, Parodontologo, Riabilitazioni Orali Complete in Casi Clinici Complessi in Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Giovanni, se negli anni 70 le avessero detto che nel 2000 tutti avrebbero potuto circolare con un telefono o con una scatola che permette calcoli fantascientifici in tempo reale, forse non ci avrebbe mai creduto. Per questo motivo non mi permetto di giudicare un eventuale progredire delle tecniche. Non è mia intenzione mettere in pensione il vecchio trapano, ma è mio proposito studiare e ricercare altri mezzi che possono assistere e completare le carenze del trapano, come sta succedendo oggi con i laser. Attenda pure le eventuali evoluzioni, senza mai abbandonare il suo odontoiatra di fiducia.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

IO ne penso che è una cosa straordinaria. Già da ora ho messo in pensione sia pur parzialmente il mio trapano grazie all'uso dell'ozonoterapia dentale (vedi articoli in questo sito fatti da me) che fa lo stesso identico effetto della tecnica da lei descritta. Infatti esiste già da anni l'ozono che fa quello che farebbe il plasma. Ma non conosco questa nuova tecnica perchè sta solo sulla stampa. Vedremo che succederà. Come dice Diego, quando io mi laureai in medicina e chirurgia, chi aveva l'ulcera gastroduodenale veniva operato di resezione gastrica. Oggi si cura con compressine. E mio nonno che era medico nel 1800 vedeva morire fra le sue braccia una infinità di ragazze con la tisi. Oggi no. Mi auguro con tutto il cuore che presto non si debba più usare trapano, anestesia, composito, frese e quant'altro di.. "primitivo e primordiale" siamo costretti ad usare ora perchè.. non c'è di meglio. Ma io, davvero, sto usando un 30-40% in meno trapano ed anestesia da quando ho l'ozono
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia