Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 5

Piccola carie interstiziale

Scritto da Daniela / Pubblicato il
Salve e vi ringrazio come sempre per la vostra disponibilita, sono stata dal dentista che mi ha rifatto un'otturazione all' incisivo, dalla rx dei denti nel referto c' e scritto piccola carie interstiziale del I superiore destro, ma è possibile che il dentista non abbia visto la carie e non me l' ha curata? E poi scusate l' ignoranza ma come si fa capire quale e il I primo superiore e destra? Perché io guardo ma non vedo niente. Grazie
Gentile Paziente Daniela, certamente la carie va curata al più presto, ma, spero converrà, che la carie in questione è proprio un peccato veniale inserita nel contesto. Come si fa a capire il I superiore destro? I denti hanno una forma anatomica che per noi odontoiatri è inconfondibile tanto è che un dente, anche se fortemente dislocato dalla sua area naturale, viene sempre riconosciuto come tale, infatti anche se la corona del suo molare in basso alla Sua sinistra, ha preso il posto del primo molare (sesto dente nella emiarcata), si vede benissimo che in realtà è il settimo o secondo molare. Gli incisivi superiori vengono indicati col nome di I sup. di sn o di dx, o più correttamente 11 o 21, poichè la bocca viene divisa in 4 quadranti ed i denti sono numerati con due cifre la prima indica il quadrante la seconda l'elemento nell'arcata. pertanto l'elemento 11 è cariato l'elemento 21 presenta una carie trattata (provvisoria? spero di si), per quanto riguarda destra o sinistra il radiologo prima di effettuare l'esame ha la cura di apporre una lettere dal lato corrispondente che indica la destra o la sinistra del Paziente in questo caso la destra Sua è indicata dalla lettera R, dall'inglese Right. Spero di essere stato d'aiuto Cordialità Gustavo De Felice sapri (SA)
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo De Felice
Sapri (SA)

Cara Signora Daniela...dopo la spiegazione esaudiente del collega Dr. De Felice, mi limito a dirle che carie interstiziale è un termine "volgare" per indicare interprossimale, ossia tra un dente e l'altro...in ogni caso ...a volte il radiologo vede carie che sono solo degli artefatti della radiografia...o prende per carie delle otturazioni in materiali estetici radiotrasparenti o poco radiopachi...infatti io non leggo mai il referto del radiologo...ma faccio io la diagnosi... in base non ad una panoramica (OPT o OPM) ma in base ad una Rx endorale e ad una visita clinica accurata anche con stimoli termici al caldo ed al freddo e percussione assiale e trasversale dei denti...stia certa che non sfugge niente...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Daniela, spero che ci sia un errore nella sua eta, perchè l'OPT mostra una situazione con una mancanza multipla di elementi dentari, che potrebbe portarla in futuro in situazioni molto piu complesse. Legga l'articolo *SCOPRI QUANTI DENTI HAI IN BOCCA E COME SI CHIAMANO* in modo da poter conoscere meglio la sua bocca. Chi le ha prescritto l'OPT, le spiegherà perchè questa carie non è visibile clinicamente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Quando si ha il sospetto di una carie interprossimale, piccola o grande che sia, si effettua una rx endorale. tramite questo piccolo esame, molto più indicato nei casi come il suo, si discriminano artefatti spesso presenti nella "panoramica" soprattutto in zona frontale. Poi, come dice il dott. Ruffoni (e mi auguro anche il suo dentista), prenda provvedimenti per riabilitare la bocca. Cordialmente

Scritto da Dott. Gianluigi Renda
Castrovillari (CS)

Il radiologo non è un dentista. Il termine "I superiore destro" è ambiguo e fuorviante. Se è il "I incisivo destro" andava indicato il numero 21. Se è il I molare destro andava indicato il numero 26. Comunque, sul 21 radiologicamente non si vede nessuna carie, e neppure sul 26. POTREBBE esservi sul 22 (II inciso superiore destro, o incisivo laterale superiore destro), ma la radiografia non ha una qualità sufficiente da permetere la diagnosi. --- Ricicli quel referto negli appositi contenitori per la carta.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia