Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 7

Mio figlio, che sta per compiere 8 anni, ha già avuto quattro carie nei denti da latte e una a un dente definitivo,

Scritto da alessandra / Pubblicato il
Buongiorno. Mio figlio, che sta per compiere 8 anni, ha già avuto quattro carie nei denti da latte e una a un dente definitivo, tutti otturati. Una di queste carie a un dente da latte (molare superore sinistro) era molto profonda e il dentista mi ha avvertito che temeva che il nervo potesse entrare in sofferenza per la carie profonda e l'amagama dell'otturazione definitiva che ha dovuto subire. In effetti in corrispondenza di questo dente si sono verificate nell'ultimo anno e mezzo almeno tre ascessi con gonfiore gengivale. Oggi dopo l'ultimo ascesso il dentista mi propone l'estrazione del dente ("tanto è un deciduo").Questo dente sarebbe tra gli ultimi a cadere (almeno tra due anni). Non sarebbe meglio una devitalizzazione? che differenza c'è? che altre alternative ci sono? E il problema dello spazio tra i denti in caso di estrazione? Ci possono essere ripercusioni sul dente definitivo? Cosa è meglio fare? Grazie della risposta Alessandra
Cara Signora Alessandra ... il dentino deciduo lo si sarebbe dovuto curare con una polpotomia...prima che la situazione degenerasse e mi stupisco che non sia stato fatto ... Ora ...ma lo si può confermare solo visitando clinicamente il bambino...si potrebbe curare il dente in necrosi ...ma devono essere mani molto esperte a farlo...quelle di un Pedodontista..(odontoiatra dei bambini)...il bimbo non può rimanere con una infezione in atto pericolosa per l'organismo intero e localmente per il sacco follicolare che circonda il dente permanente che sta sotto e che potrebbe essere danneggiato con conseguenze molto spiacevoli...se si dovesse arrivare malauguratamente alla avulsione del dente (estrazione)...bisogna mettere un mantenitore di spazio per far si che non si chiuda o deformi lo spazio destinato al dente permanente che sta sotto...Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Sig.ra Alessandra decidere quale sia la terapia più giusta spetta solo al dentista che ha in cura suo figlio; spesso ostinarsi nel voler tenere un dente deciduo infetto in bocca non è l atteggiamento più corretto; in molti casi l' estrazione seguida da un mantenitore di spazio è la terapia più sicura e corretta. Cordialmente

Scritto da Dott. Massimo Cultrone
Calcinaia (PI)

Sig. Alessandra, il suo dentista si sta comportando correttamente, segua i suoi consigli, dopo avulsione è possibile inserire un mantenitore di spazio, una piccola rx prima dell'avulsione può essere consigliata.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Un molaretto deciduo, che ha un processo cronico ascessuale all'età di 8 anni, ha sicuramente (al 99,99%) le radici completamente in fase di riassorbimento. In altre parole, l'ascesso accellera la perdita del deciduo e la permuta. Questo significa due cose: premesso che una infezione in bocca di un bambino non può essere lasciata lì, ma va risolta, con la cura o con l'estrazione, la cura non può essere fatta perchè non esistono più radici da canalizzare... Rimane l'estrazione, e la vera necessità di mettere poi un mantenitore di spazio va stabilita in base ad una rx che ci fa vedere se il permanente (che a 8 anni non dovrebbe essere ancora pronto) ha accellerato la crescita a causa dell'infezione cronica e quindi è più pronto. E il mantenitore quindi non serve..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora, penso che sarebbe il caso di valutare con un'Rx endorale la situazione. Non è detto che l'estrazione sia la soluzione migliore. La perdita prematura del dente da latte potrebbe provocare l'inclinazione in avanti del dente permanente retrostante. Di conseguenza secondo il mio modesto parere sarebbe meglio salvare il dente. Cordialmente.

Scritto da Dott. Alessandro Gentile
Tivoli (RM)

Sig.ra Alessandra, come ortodontista le dico che il suo dubbio è più che legittimo, è sempre meglio conservare un ''dente da latte''il più possibile,come pedodontista le dico che un ascesso cronico a 8 anni non va bene. Con una rx endorale si riesce facilmente a capire se il dente è curabile o meno. Lei parla di amalgama come materiale da otturazione: è un materiale da non usare più, la sua tossicità è nota da anni ed ormai abbiamo altri materiali da otturazione molto più validi soprattutto in un bimbo. Cordiali saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Armando Cinti
Roma (RM)

Gentile Sig.ra Alessandra, concordo pienamente con il collega da Lei consultato, procederei all'avulsione del dente deciduo. Cordiali saluti.

Scritto da Dott. Fabrizio Gorreri
Roma (RM)