Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 2

Ringraziamenti per le risposte fornite alla domanda: Carie da ' baby bottle' in una bimba di 3 anni e 7 mesi

Scritto da Paola / Pubblicato il
Gent.mi Dottori, invio questa mail per ringraziare sentitamente quanti hanno voluto dare risposta ai miei tanti quesiti: con le vostre risposte mi avete chiarito tanti dubbi e cio' e' servito anche a tranquillizzarmi un po' circa la situazione di mia figlia. In particolare voglio ringraziare il Dott. Passaretti che, con la sua simpatia e la sua professionalita', mi ha infondato un senso di fiducia nei confronti di coloro che praticano la sua professione, che prima non avevo, e lo ringrazio anche e soprattutto perchè si dedica quasi esclusivamente ai bambini considerando le tante problematiche cui si va incontro nel curarli. Un ringraziamento particolare anche al Prof. Scarpelli che mi ha indicato la Dott.ssa Cuccuru, che contatterò presto. Infine, un ringraziamento a tutti gli altri medici che hanno voluto dedicare parte del loro tempo prezioso nel rispondermi. Non vi nascondo che, se non sarò soddisfatta di quello che ho trovato finora, mi permetterò di disturbarvi ancora. Un saluto di cuore.
Sig.ra Paola, siamo a sua disposizione, ci faccia sapere nel bene e nel male, la sua opinione, per noi, è importante.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Dolcissima signora Paola, la ringrazio tanto per queste gentilezze da parte sua. Io curo anche i grandi, ma dall'inizio della mia professione che adoro, e che dopo tanto tempo mi fa entrare in studio con entusiasmo sempre maggiore, mi sono dedicato ai bimbi. La ricompensa maggiore è quando entrano e ti sorridono allegri.. Il mio studio ormai sembra una stanzetta dell'asilo, e qualche adulto storce un po' il naso, anche se la maggior parte ama i cartoons che proietto a ciclo continuo (poi magari cambio e metto la partita..). Ho lottato sempre per capire i bimbi, uno per uno, e per non farli soffrire. Qualcuno lo deve pur fare, no? Le situazioni come quella della sua piccina creano tanti problemi ai bambini e ai genitori. Bisogna fare l'impossibile per non creare fastidio. Alle volte basta un colore, odore o sapore sbagliato per farli indispettire.. Quanto alla cura di questi dentini, che vanno conservati assolutamente (ora non ne hanno altri.. e sarà così per tanto tempo), la carie ha tanti stadi di sviluppo. Se la situazione non è troppo troppo avanzata, forse potrà bastare la sola applicazione ripetuta periodicamente dell'ozono (totalmente innocua e atraumatica) per fermarne la progressione. Secondo Roberto Olivi, che è uno dei migliori pedodontisti italiani, universitario e relatore, nei bambini poco collaboranti basta questa metodica straordinaria. Io stesso ho ottime esperienze in proposito. Se invece la situazione è più avanzata, si useranno tecniche miste, e se sarà necessaria l'anestesia per fare una cura più completa, la dolcezza della dottoressa cui si rivolgerà o la tecnica della sedazione, potranno evitare le sofferenze alla bambina. Io credo che la dottoressa segnalata, per il solo fatto di essersi accostata a questa tecnica, sarà una professionista attenta e consapevole. Tutto si può fare con o senza ozono e con o senza protossido. Ma queste tecniche testimoniano grande cura dei pazienti. Quindi stia tranquilla e si concentri moltissimo sulla prevenzione. E come dice l'amico Dr. Diego Ruffoni, ci faccia sapere quando tutto andrà per il meglio. Devo dire che anche se spesso mi trasformo nel dr.House nell'indagare le abitudini pericolose che hanno portato a rovinare questi dentini (ai bambini vengono propinate quantità incredibili di sostanze zuccherine, inutilmente..) molte volte non ci sono alla base della carie da biberon errori alimentari sostanziali, e non si sa davvero da dove spuntano.. Dico questo per giustificare che talora i genitori hanno fatto bene, e un po' di sfortuna ci si è messa di mezzo. Inoltre per rassicurarla le dico che questi casi non hanno grande relazione con la salute dei permanenti. La bambina, specie se vi impegnerete nell'igiene orale ed alimentare, non avrà altri problemi con i permanenti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia