Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 5

Seguito alla domanda: Carie da ' baby bottle' in una bimba di 3 anni e 7 mesi

Scritto da Paola / Pubblicato il

Ringrazio innanzitutto i medici che hanno voluto dedicare un pò del loro tempo ai tanti quesiti che ho loro posto, ma adesso avrei altre domande da fare; considerando che: 1) sono diversi giorni che cerco chi possa effettuare l'ozonoterapia in Sardegna e non ne trovo; 2) non ho la possibilità di spostarmi fuori dalla mia regione; 3)mi sono affidata al miglior dentista del mio paese che mi ha diagnosticato le 12 carie della bambina dicendomi che l'unica cosa da fare è otturarle e nient'altro per via dell'età; potete voi consigliarmi un centro a cui affidarmi per l'ozonoterapia in Sardegna? Il Dott. Petti la effettua? Grazie ancora per la vostra pazienza.

 

Precedenti:

Carie da ' baby bottle'

Purtroppo non esiste un elenco sul web di chi si è accostato a questa nuova tecnica dell'ozono, che è formidabile per i bambini più piccoli, ed anche per gli adulti. Non è stato ancora possibile effettuare un censimento di chi si dedica a questa missione di curare i più piccini. Credo siamo veramente pochi in tutta Italia, ma dall'anno prossimo ci sarà una svolta e la tecnica si diffonderà. Invece potrà cercare sul sito www.reinhold.it chi usa la mascherina della sedazione cosciente con protossido. Lì c'è un elenco anche se molto parziale. Tuttavia le faccio notare che queste due tecniche aiutano moltissimo, ed in modo decisivo, a curare i bambini più piccoli e gli adulti, ma le frecce al nostro arco sono tante e ce ne sono altre, come la gentilezza e il semplice approccio. Quindi è anche possibile che un piccolo possa essere curato senza stress anche da chi non si è accostato a questi macchinari.. Quello che alla fine conta è che l'esperienza del bambino non sia troppo stressante perchè sennò dopo non lo si riesce più a portare dal dentista, le cure non procedono. Lo freghi una volta e poi non lo buggeri più. Tutt'altra cosa se invece si tratta di un bambino che già è traumatizzato da un approccio inadeguato, e deve quindi essere recuperato o ricondizionato per farlo tornare dal dentista. Qui è molto più difficile e questi attrezzi e queste tecniche di cui parliamo sono fondamentali.. Paolo Passaretti +++++ Mi voglio divertire a fare altre chiacchiere..http://www.passaretti.it/testimonials.html qui c'è gente che conosce cosa è l'ozonoterapia e quindi sapendo di cosa si parla, la apprezza.. Non c'è niente di tossico proprio perchè la cappetta eroga solo se sigilla attorno al dente. Dal punto di vista del bimbo è una cosa assolutamente non paurosa e totalmente indolore, infatti c'è solo da appoggiare sul dentino per qualche decina di secondi, un gommino morbido. Mi ricordo quando ero bambino e mio nonno mi raccontava le favole di esopo, fra cui quella della volpe e l'uva (nondum matura est). Non serve quindi anestesia, puntura e trapano. Sulle tecniche specifiche d'uso, rimando ai maestri fra cui lo stesso prof. Scarpelli, che l'ozono lo insegna e a tutti quelli che credono nel futuro delle terapie conservative dentali..
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

L'ozonoterapia non è altro che UNA DELLE METODICHE a disposizione. Non si fossilizzi su questa metodica e basta. Gliene cito solo un'altra facilmente adattabile al caso di sua figlia: tecnica A.R.T. (Atraumatic Restaurative Traitment), molto usata nei paesi del terzo mondo ed estremamente efficace. Oppure ancora l'"Air Abrasion". Inoltre può essere presa in considerazione, oltre alla sedazione cosciente con protossido d'azoto (citata dal dr. Passeretti) anche l'intervento in anestesia generale e le cure in unica seduta, da effettuarsi in un presidio ospedaliero. Come vede le opzioni sono molte. Si affidi quindi all'esperienza di un pedodonzista di cui ha fiducia, piuttosto che cercare il primo dentista che ha comprato l'ultima delle macchine vendute come innovative.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Sergio Formentelli
Mondovì (CN)
Collaboratore di Dentisti Italia

Sig.ra Paola, il dentista che ha eseguito la diagnosi di 12 carie, le ha proposto le cure più idonee, le otturazioni, che condivido pienamente.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent. Paola, a Bosa c'è la dr.ssa Graziella Cuccuru che ha possibilità di eseguire prestazioni con ozono. E' professionista nota per cui non le sarà difficile trovare sull'elenco il numero del suo studio. Cordiali saluti.

Scritto da Prof. Francesco Scarpelli
GORIZIA (GO)

Cara Signora Paola... non la effettuo la ozono terapia perchè ... parliamo di medicina ... però non in senso miracolistico come il paziente spesso è portato a credere. Infatti anzitutto c’è una tossicità per cui è stato costruito in Germania un apparecchio che eroga ozono a un certo preciso numero di cicli al secondo solo se si mantiene una sigillatura intorno al dente per mezzo di una coppetta in silicone. Alla fine del trattamento, tutto l'ozono viene aspirato. Il dente viene poi trattato da un liquido rimineralizzante. Il tutto senza dolore, senza anestesia e senza trapano. In circa l’80/90% dei casi di carie molto piccole si ha la riminertalizzazione. Negli altri, viene ripetuto il trattamento. Questo per carie piccole. Le garantisco che se un bimbo non si "lascia toccare dal dentista col trapano, non si lascia neanche toccare per l'applicazione dell'ozono che è anche più (spaventevole ai suoi occhi)...quindi c'è sempre bisogno di un approccio particolare, ma se il bimbo si lascia "toccare dal Dentista per l'Ozono...si lascia toccare anche per il trapano!!!-Il punto è che una carie piccola di regola è “secca” ossia scura, è stata per così dire e semplificare, fermata dall’organismo e non va trattata. SE è grande l’Ozono terapia non ha grande successo ed in ogni caso non risolve i problemi di ritenzione, sottosquadri, rigenerazioni e ricostruzione per cui si deve sempre ricorrere al trapano e alla ricostruzione tradizionale del dente. A questo punto a cosa serve l’ozonoterapia? A poco. (COME PARERE PERSONALE OVVIAMENTE)... Per cui ma, ripeto è del tutto un parere personale . Preferisco il trapano la buona vecchia anestesia e la ricostruzione in composito, in amalgama o con intarsio. poi con l'anestesia per i bimbi, può essere preceduta da una preanestesia senza ago...non sente assolutamente nulla. ... Che altro dirle ...Bisogna saperli prendere i bambini...e in 32 anni non mi è mai capitato di non riuscire a "conquistare" il bimbo... però c'è sempre una prima volta...bisognerebbe visitarla e provare ... l'approccio è importante, direi essenziale...decida lei...cara Signora...Cordialmente Gustavo Petti Cagliari
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia