Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 5

Curare un dente superiore che ''piove'' su un buco immagino ancora aperto non è rischioso?

Scritto da Martina / Pubblicato il
Gentili Dentisti, buongiorno; finita (voglio sperare) l'Odissea del dente del giudizio da estrarre, resa tale dal solito dannosissimo rimpallo degli antibiotici da assumere in fase preoperatoria (alla fine "prenda quello che ha sempre preso"), vorrei approfittare della vostra disponibilità per un altro quesito. A distanza di venti giorni dall'estrazione (indaginosa) dell'ottavo inferiore sinistro mi è stato fissato un appuntamento per curare e forse devitalizzare un secondo molare superiore sinistro (di quelli che sembrano stare buonini ma esplodono in tutta la loro ferocia la mattina di ferragosto). Ma curare un dente superiore che "piove" su un buco immagino ancora aperto non è rischioso? Capisco la diga, ma la diga va a coprire un buco o non rischia di traumatizzarlo? Un altro cruccio: una eventuale devitalizzazione mi esporrebbe immagino a ulteriori operazioni di conservativa. Quali sono, solo copertura con capsula? Soprattutto: l applicazione di una capsula prevede l'assunzione di antibiotici? Perché ormai al solo pensiero di risentire quella frase "prenda quello che ha sempre preso", tra l'altro nel dubbio di aver fatto rimanere giusto mezzo germe sensibile e ricordando l'ammonizione dell'allergologo "Casi di assoluta e concreta necessità: per lei la quinta volta che prende un farmaco sarà cinque volte più pericolosa della quarta, e la sesta sei volte più pericolosa della quinta"... Grazie se vorrete darmi il vostro parere.
Cara signora, la diga è utilissima e necessaria per endodonzia. Non sempre è necessario "incapsulare", dipende da molteplici fattori che il suo dentista è sicuramente in grado di valutare. Se non c'è infezione non sono necessari antibiotici, tanto meno per mettere la capsula. A distanza di 20 giorni la ferita è sicura e con la diga ancora più protetta. Spero di esserle stato utile.

Scritto da Dott. Enrico Fiori
Castelnuovo di Garfagnana (LU)

Sig. Martina, perchè si pone tanti problemi, lasci le responsabilità al suo odontoiatra, stia alle sue cure e alle sue indicazioni senza interferire. Lei da non esperta della materia rischia di compiere gravi errori anche mutilanti verso la sua salute.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

In effetti si pone tanti troppi problemi che fondamentalmente non ci sono. Può far mettere la diga tranquillamente, devitalizzare il molare e soltanto se necessario si ricorrerà ad una corona protesica completa (più conservativa la strada del restauro diretto o dell'intarsio). Nessun antibiotico è necessario per questo tipo di terapie, stia tranquilla.

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Cara Signora Martina, buongiorno. Sinceramente non "vedo" dove sia il "problema"! Per gli Antibiotici, non ne deve assumere, ora, in ogni caso, è veramente molto semplicistico affermare "Casi di assoluta e concreta necessità: per lei la quinta volta che prende un farmaco sarà cinque volte più pericolosa della quarta, e la sesta sei volte più pericolosa della quinta"! Ci saranno sicuramente Antibiotici o Macrolidi di ultima Generazione che possa assumere con tranquillità assoluta! Ma il problema ora non è questo: è la terapia del secondo molare superiore con ancora non completamente guarito l'alveolo dell'ottavo inferiore. Bene, non c'è nessun problema e non capisco cosa intenda che "piove sul buco", forse intende dire che il secondo molare superiore è estruso? Se così fosse basta Intruderlo, è una procedura odontoiatrica di routine, facilissima e senza problemi! Cosa centra quindi la Diga, ora! Il parere che le posso dare è di mettersi nelle mani di un bravo Medico Dentista che non dica "prenda quello che ha sempre preso", ma che sappia prendere Egli le Decisioni se no che "razza" di Medico sarebbe mai?! Lei si pone molti problemi che non deve porre! Lasci che il Medico Dentista si assuma le Sue Responsabilità e la "Sollevi da ogni angoscia" :) Cari Saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile Sig.ra Martina, la diga non provoca nessun problema all'eventuale buco post-estrazione. Per quanto riguarda la ricostruzione del dente devitalizzato dipende da quanta corona residua dopo la devitalizzazione. Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia