Domanda di Conservativa

Risposte pubblicate: 9

Recupero dente premolare con grossa carie

Scritto da Giorgio / Pubblicato il
Potreste gentilemnte dirmi se per recuperare un dente premolare con una grossa carie è meglio devitalizzare mettendo poi una corona oppure mettere un intarsio? Tra l’altro non so neanche bene cosa sia un intarsio e quando venga utilizzato. Grazie mille
Caro Giorgio, una cosa è il recupero morfo-funzionale del dente in questione, altra cosa è la cura della carie. Se la carie è così profonda da compromettere la vitalità della polpa, la cura canalare ( comunemente detta devitalizzazione) è indispensabile. Successivamente, in relazione al tessuto duro dentale andato distrutto dalla carie stessa, si può decidere di ricostruire il dente con un intarsio (cioè la ricostruzione della sola parte danneggiata dalla carie) oppure se il tessuto sano rimasto è di piccola entità si può decidere di ripristinare il dente danneggiato mediante una corona protesica che ha anche il vantaggio di prevenire eventuali fratture, che nei premolari sono freequenti. spero di essere stato utile Saluti.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Stefano Bacconi
Roma (RM)

Il dente va devitalizzato quando esiste il quadro clinico della devitalizzazione, ovvero l'infiammazione in-reversibile del nervo. La vitalità del dente è un bene da conservare a tutti i costi. tra capsula e intarsio è la quantità di dente residuo a condizionare la scelta. Diciamo che per un intarsio servono 3 pareti su 4 adeguatamente sostenute.

Scritto da Dott. Francesco Ferrini
Frascati (RM)

caro Giorgio i due colleghi sono stati molto saggi per questo non ritengo darti le stesse informazioni.

Scritto da Dott. Aniello Senese
Vallo della Lucania (SA)

Anche questa volta non posso che ripetere quanto detto dai colleghi:magari allego 1 foto esaustiva...grazie dr.Bolzoni Luca

Scritto da Dott. Luca Bolzoni
Milano (MI)

Carissimo Giorgio sicuramente un intarsio in oro è più nobile e più funzionalmente valido rispetto ad una corona in quanto, per effettuare l'intarsio del dente , si sacrifica meno sostanza dentale rispetto ad una corona. Cordiali saluti. M. Cristina Brotto

Scritto da Dott.ssa Maria Cristina Brotto
Milano (MI)

Gent.mo Paziente, le indicazioni alla devitalizzazione sono molteplici ed è inutile farne qui un elenco. Per quanto riguarda la necessità di restaurare la corona di un dente devitalizzato vale il pricipio generale che un dente devitalizzato diventa piuttosto fragile e soprattutto se si tratta di un dente che deve masticare (come nel caso di un premolare) è preferibile optare per un restauro indiretto (intarsio o corona fissa). Come dive il collega è la quantità di tessuto dentale residuo ad aiutare nella scelta ottimale. Entrambi quindi potrebbero essere indicati. Precisazione sull'intarsio: si tratta di una sorta di otturazione indiretta, realizzata in laboratorio sulla base della cavità creata in bocca che l'odontotecnico riceve sitti forma di impronta dal dentista. L'intarsio, una volta realizzato, viene cementato sul dente.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Emilio Nuzzolese
Bari (BA)

Caro Giorgio, un dente va devitalizzato solo ed esclusivamente quando ci sia un' alterazione anatomo-patologica della polpa dentaria. Se la carie dentaria non è una carie penetrante e complicata da pulpite i denti non si devitalizzano. A seconda poi della perdita di tessuto dentario, è possibile restaurare un dente o con una ricostruzione diretta (classica ricostruzione, per piccole cavità), oppure per grosse cavità con un restauro indiretto come un intarsio in composito (ossia una ricostruzione fatta in laboratorio più precisa e resistente), oppure ancora una corona in metallo-ceramica(capsula), sarà discrezione del clinico a cui ti sei affidato scegliere il piano di trattamento più adatto a risolvere il tuo caso. Distinti Saluti Dott. Vincenzo Bifaro vinbi@inwind.it
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Vincenzo Bifaro
Giugliano in Campania (NA)

Se il dente deve essere devitalizzato (e questo va fatto SOLO se la polpa è infiammata irreversibilmente o, addirittura, già "morta") e, come Lei racconta, il dente e molto compromesso dalla carie, per avere una durata affidabile occorre che la parte masticante del dente sia protetta. Ciò si ottiene con un intarsio (cioè la sostituzione della porzione di dente mancante che viene "incollata" al dente rimasto) oppure con una corona (che "fascia" il dente integralmente). L'intarsio è più conservativo (avrà sempre tempo di fare successivamente una corona).
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Attilio Venerucci
Finale Ligure (SV)
Consulente di Dentisti Italia

Caro amico, i colleghi che mi hanno preceduto sono stati esaustivi e tempestivi, per cui null'altro aggiungo se non cordiali saluti. Dott. Antonio Cilio

Scritto da Dott. Antonio Cilio
Pozzuoli (NA)