Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 10

Un palato stretto con l'avanzare dell'età può peggiorare?

Scritto da ANDREA / Pubblicato il
Buongiorno, un palato stretto con l'avanzare dell'età può peggiorare, nel senso può restringersi ancora di piu? Grazie
Caro Signor Andrea, buongiorno. Non capisco, si riferisce ad un bimbo o a Lei persona adulta. Non ha precisato. Mi sembra ovvio che in un adulto non si possa restringere da solo, col trascorrere dell'età! Però, per essere precisi, bisognerebbe sapere se soffre di qualche malattia particolare del sistema scheletrico, come per esempio e solo per esempio la osteogenesi imperfetta, più "volgarmente", preciso a scanso di equivoci, in senso di "Volgo" ("Popolo"), nota come "malattia delle ossa di vetro". Esistono, purtroppo tante "terribili" malattie ossee deformanti!!! Rispondere così "a bruciapelo" ad una domanda senza sapere assolutamente niente della Anamnesi e Semeiotica Medica e Clinica del Paziente è veramente cosa da non fare! Pessima abitudine quella di "Scambiare" internet per un Medico in carne ed ossa che la Visiti, Raccolga una Anamnesi, applichi valutazioni Semeiologiche, faccia una Diagnosi Differenziale che porti infine ad una Diagnosi, una Prognosi e alla programmazione di una Terapia! In senso lato il palato non si restringe da solo! In sintesi: la "saldatura" delle suture ossee pterigo-mascellari è un processo che avviene intorno ai 7 anni circa e anche prima e la sutura palatina media si chiude solitamente intorno ai 12, 13 anni nelle bambine e ai 13, 14 anni nei bambini. Dal punto di vista scheletrico è quindi necessario, nell'adulto, attuare un intervento chirurgico per espandere poi il palato. Restringerlo poi, non si restringe da solo, salvo malattie deformanti di cui sopra, ma ce ne sono altre, oncologiche per esempio ma sempre molto ma molto gravi e rarissime ed in forme particolarissime! Questo solo perché amo essere "preciso e scrupoloso" nelle mie risposte. Sarebbe stato fuorviante e superficiale rispondere un secco no! Secco come è "secca" la sua domanda! Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

No nell'adulto un palato stretto o largo che sia non si restringe, le modifiche nel bambino si hanno entro i 12 - 14 anni (chiusura della sutura platina).

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Un palato contratto a fine crescita non si modifica, quello che si modificherà sarà la situazione dentaria che verosimilmente peggiorerà e potrà subentrare un problema articolare all'articolazione temporomandibolare. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

A crescita ultimata e consolidata le basi ossee non modificano...denti-parodonto-articolazioni sono da "seguire"...

Scritto da Dott. Cristoforo Del Deo
Teramo (TE)
Consulente di Dentisti Italia

Risposta negativa. Un palato con l'invecchiamento si espande e la serie dentale migra ("si impacchetta") in avanti. Sono movimenti che non si rivelano nelle fotografie della stessa persona. Sono solo micro movimenti, dimostrabili su serie ultra decennali. Questo sbandamento è normale, non per malattia. Per completezza di informazione, sappia che la scatola cranica si ingrandisce con gli anni mentre il cervello si atrofizza. Buona fortuna!

Scritto da Dott. Sebastiano Carpinteri
Torino (TO)
Consulente di Dentisti Italia

Buongiorno Andrea, premesso che non è possibile darle indicazioni senza visitarla, non è verosimile che "un palato stretto" possa peggiorare.

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Il palato, dopo la fine crescita, non si modifica, salvo malattie ossee e disfunzioni persistenti.

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Andrea, la forma del palato e' data dalla conformazione delle ossa mascellari, con il tempo non puo' restringersi. Se tuttavia con il tempo si perdono i denti, puo' cambiare conformazione, a seconda dei denti perduti, cordiali saluti

Scritto da Dott.ssa Maria Grazia Di Palermo
Carini (PA)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Andrea, il tessuto osseo è vitale ed è sottoposto a continui rimaneggiamenti di sottrazione e apposizione, ma superata la fase di crescita difficilmente modifica visibilmente la sua forma.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Non è possibile prevedere con certezza le modifiche morfologiche dello scheletro legate all'invecchiamento.

Scritto da Dott. Flavio Pattano
Legnano (MI)