Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 8

Intervento bimascellare per correggere una terza classe

Scritto da mattia / Pubblicato il
Buongiorno, il 14 maggio mi sono sottoposto ad intervento bimascellare per correggere una terza classe. Mi è anche stata fatta una leggera laterodeviazione e un impattamento di 3,5 mm del mascellare superiore. Vorrei sapere se è normale sentire il mascellare inferiore che tende a tornare nella posizione di prima, ovviamente la bocca è chiusa con gli elastici. Inoltre vorrei sapere dopo quanto tempo si deve iniziare l'ortodonzia post-operatoria e se conviene fare una visita da un gnatologo. Grazie per l'attenzione.
L'equilibrio muscolare richiederà un pò di tempo e l'ortodonzia va ripresa, ma dovrebbero averlo detto. Cordiali saluti

Scritto da Prof. Marco Finotti
Padova (PD)
Consulente di Dentisti Italia

Carissimo Mattia, solo il chirurgo che l'ha operata può tranquillizzarla. Si rivolga a lui con fiducia vedrà che risolverà ogni suo problema

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Caro Mattia, è normale che la mandibola voglia tornare in posizione. Sarà necessario trattare la spinta linguale che è stata la causa della alterata crescita della mandibola. In questo modo otterrà non solo una stabilità maggiore, ma potrà anche evitare problematiche delle articolazioni temporo-mandibolari spesso conseguenti all'intervento. Si rivolga ad un terapista miofunzionale che potrà aiutarla senz'altro.

Scritto da Prof. Antonio Ferrante
Nocera Inferiore (SA)

Gentile Sig. Mattia, sono passati pochissimi giorni e i disturbi da lei lamentati sono normali. Per i tempi della ortodonzia post-operatoria sono decisioni che devono prendere chi ha in cura il suo caso (chirurgo e ortodonzista). Cordiali saluti

Scritto da Dott. Massimo Tabasso
Savigliano (CN)
Consulente di Dentisti Italia

Sig. Mattia, lei deve seguire solo le indicazioni del chirurgo che ha eseguito l'intervento, senza prendere nessuna sua iniziativa.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Segua le indicazione del prof. Ferrante. Altro non posso dirle non conoscendo il punto di partenza.

Scritto da Dott. Edmondo Spagnoli
Lecco (LC)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Signor Mattia, ed io invece vorrei sapere per quale motivo non faccia queste domande al Dentista che l'ha operata e che l'ha in cura! Vorrei proprio saperlo perchè non arrivo a capirlo, mi scusi! Trovo così naturale e normale e logico e consueto che un paziente, operato, si rivolga per i propri problemi post chirurgici e di convalescenza che le ridico "vorrei proprio sapere perchè non si rivolge a lui. Posso solo immaginare che non sia in sede e non abbia un suo recapito! Sarebbe strano perchè un Chirurgo lascia il suo recapito per le urgenze, se ha cura del proprio paziente! In ogni caso da questo chirurgo sarà stato pur inviato dal suo Dentista ed allora perchè non chiede a LUI ? Non capisce, mi scusi che noi, io almeno, non posso rispondere senza conoscere la sua situazione Clinica pregressa, attuale etc? Quindi mi scusi ma faccia come le ho suggerito. Creda è la cosa più intelligente è utile che potrebbe fare per se stesso! Cari saluti e non si "studi tanto"! Infine vorrei sapere: " ma il suo Dentista Chirurgo non le ha dato tutte le informazioni preoperatorie e postoperatorie? Non dovrebbe avere quindi "paure" o "dubbi"! Lo contatti, lo chiami a casa, in albergo, ovunque sia! Telefoni in Studio, in Ospedale, alla sua famiglia, non è possibile che non possa parlare con Lui! :) ma dovrei scrivere :(
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Caro Mattia, non è ancora passata una settimana dall'intervento bimascellare ed è assolutamente normale che la sua muscolatura non sia ancora abituata alla nuova situazione scheletrica. L'ortodonzia verrà ripresa in breve tempo(appena il gonfiore si ridurrà e quando sarà tolto il blocco intermascellare). Si affidi con fiducia al suo Ortodontista che avrà sicuramente la competenza per dissipare i suoi dubbi e per rifinire il caso nel modo migliore. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Roberto Del Rosso
Terni (TR)