Domanda di Chirurgia

Risposte pubblicate: 7

E' opportuno estrarre un dente del giudizio incluso solo visionando l'opt?

Scritto da LAURA / Pubblicato il

Buongiorno, in seguito alla domanda posta il 21/3 e alle vostre gentili risposte ho un altro quesito da porre: Questa mattina sono stata visitata da un'altro odontoiatra (non il chirurgo con il quale avevo un appuntamento l'ho scoperto dopo avere letto l'impegnativa che mi ha fatto), il quale visionata l'opt mi ha detto ok lo togliamo subito, io ho chiesto se non si doveva fare un'altra rx e lui mi ha risposto perche' la panoramica cos'e'? io ho manifestato la mia preoccupazione per il nervo e cosi' mi ha prescritto una tac con dentalscan per valutare rapporto di 38 e 48 con naz. la mia domanda e' : e' opportuno estrarre un dente del giudizio incluso solo visionando l'opt? questo medico mi stava per estrarre il dente senza nessuna spiegazione secondo voi devo tornarci o consultare un'altra struttura? (preciso che si tratta di un'ospedale pubblico) Grazie

 

Domanda precedente

http://www.dentisti-italia.it/dentista_domande/chirurgia/8987_ascesso-alla-gengiva.html

Cara Signora Laura, le ho risposto in modo chiarissimo il 21-03-2014 precisando questo di seguito: Una Panoramica fatta un mese fa non può far leggere radiologicamente la situazione attuale e poi è molto più idonea una Rx endorale che è più dettagliata se ci fosse lo "spazio " per farla, altrimenti si ripete la OPT e la si integra nel caso con una Con Beam mirata per valutare i rapporti dell'ottavo incluso con il canale mandibolare ed il nervo alveolare inferiore ed altre strutture anatomo chirurgiche importanti oltre che con il settimo dente, o secondo molare. Ovviamente se dalla Panoramica, che si chiama OPT od OPM è chiarissima senza ombra di dubbio che non esiste il minimo rapporto anatomo-chirurgico tra apici del dente e tetto del canale mandibolare, basta questo. E' il Dentista che lo valuta e sa ha valutato questo perché lo ha messo in dubbio? Io non ha caso ho scritto "altrimenti si ripete la OPT e la si integra nel caso con una Con Beam mirata" e le garantisco che uso bene le parole e ne conosco il significato essendo anche Poeta e Scrittore, controlli sul Link al mio angolo di Poesia e Letteratura sulla home Page del mio sito che trova nel mio profilo qui su Dentisti-Italia :) . "altrimenti" significa che se il Dentista trovasse non leggibile la vecchia panoramica ne farebbe un'altra. "la si integra nel caso" significa che richiederebbe una Con Beam Dentalscan solo se lo ritenesse opportuno! Il suo Dentista non aveva ritenuto opportuno nè ripetere la OPT, nè richiedere una Cone Beam! Tutto qui. Cari saluti
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Gustavo Petti
Cagliari (CA)
Consulente di Dentisti Italia

Premesso che solitamente nelle strutture pubbliche, a livello odontoiatrico, le visite sono più sbrigative (si paga meno e il tempo a disposizione per il paziente è inferiore etc etc), guardando la panoramica da lei allegata (più che chiara, non è necessario effettuarne un'altra) i suoi ottavi inferiori sono da estrarre: al di là dei sintomi che lei può avere, stanno esercitando una importante e costante pressione sui settimi e ne saranno responsabili (nel tempo) di riassorbimenti radicolari (danni alla radice degli stessi, creazione di zone a rischio carie, problemi parodontali etc ect). Il 48, dalla panoramica, sembra in prossimità del canale mandibolare ma esterno ad esso, il 38 invece ha un rapporto più contiguo con il canale stesso. Considerando il rischio che comportano queste estrazioni (lesione di strutture all'interno del canale mandibolare stesso in primis), io personalmente preferirei operare nella maggior sicurezza possibile, quindi le consiglierei due Tac DentalScan: in questo modo il chirurgo può valutare con precisione il rapporto fra le radici degli ottavi ed il canale, e quindi ridurre sensibilmente durante l'intervento il rischio di lesioni/compressioni. Detto questo, non è il massimo che il chirurgo che la voleva operare si sia dovuto far convincere da lei per inviarla a fare una Tac, ma, ripeto, in ambito pubblico l'odontoiatria ha qualche limite per svariate ragioni. Con i risultati della Tac in mano (mi auguro, per maggior sicurezza, su entrambi gli ottavi), può procedere tranquillamente all'intervento.
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Giulio Sbarbaro
Zocca (MO)
Consulente di Dentisti Italia

Gentile signora Laura, di norma la radiografia panoramica è più che adeguata a valutare se vi sono rischi nell'estrazione del dente del giudizio. Pur comprendendo la sua legittima preoccupazione, verosimilmente questa la sottoporre ad un accertamento radiografico superfluo. Se non si fida del professionista che l'ha visitata non deve chiedere lei ulteriori accertamenti perché (con tutto il rispetto) le manca la competenza tecnica per procedere in questo senso. L'unico risultato che tiene è il cosiddetto ricorso alla medicina difensiva che da un lato le provoca un maggior danno biologico (inutile esposizione a raggi X9 dall'altro aggrava i dosati della prestazione. Cordialmente
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Alvise Cappello
Padova (PD)

Mi sento d'accordo con le risposte dei dottori che mi hanno preceduto, il dr. Petti e il dr. Sbarbaro. In sostanza è il dentista che fa l'estrazione che valuta se fare dental scan o meglio cone beam (meno raggi). Se dalla OPT non serve approfondire la diagnosi, è ok, sennò la chiede. Ma in effetti, vedendo l'OPT, sembra che nel suo caso sia meglio approfondire...

Scritto da Dott. Paolo Passaretti
Civitanova Marche (MC)
Consulente di Dentisti Italia

Buonasera vedendo la sua opt penso che sia d prendere in considerazione una tac per valutare il rapporto nervo alveolare - ottavo dente, se questa vista non le ha dato fiducia si rechi presso un altra struttura. Per una avulsione di ottavi inferiori se vicini al nervo alveolare è opportuno una tac per valutare i rapporti e se tutto in ordine (nessuna interferenza con le radici) si procede con l'avulsione in tutta tranquillità. Posso suggerire il mio aiuto qualora ne avesse bisogno visto che sono vicino a Lei. Buona serata
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Fabio Vaja
Milano (MI)

Sig. Laura, mi piacerebbe conoscere il parere del collega prima di risponderle. Il rischio zero di lesione del NAI, purtroppo non esiste con nessun accertamento, per cui per l'avulsione di questi denti occorrono principalmente le indicazioni; se queste sussistono, le RX indicate non le possiamo di certo indicare noi a distanza.

Scritto da Dott. Diego Ruffoni
Mozzo (BG)
Consulente di Dentisti Italia
Carnate (MB)

Gent.ma Sig.ra Laura, la OPT che lei allega alla sua richiesta dimostra in linea di massima una certa "preoccupazione" per gli ottavi inferiori, purtroppo obliquamente appoggiati alle radici dei secondi molari. In questi casi, la loro avulsione è una misura che tende ad evitare possibili complicanze a carico dei secondi molari (carie molto profonde difficilmente trattabili in primis). Un esame clinico integrerebbe la radiografia e darebbe un quadro più completo. Un esame TAC con la tecnica Cone-Beam (fascio conico) è un ulteriore approfondimento diagnostico che fornisce maggiori informazioni sui rapporti tridimensionali del dente incluso rispetto alle strutture circostanti. La TAC dentascan fornisce meno informazioni con una dose maggiore di raggi X (e quindi non è l'esame di scelta nel suo caso). Il rischio di complicanze in questo genere d'interventi è legato sostanzialmente all'abilità ed esperienza del chirurgo che non al numero di esami radiologici da lei eseguiti. Abbia cura di scegliere la figura professionale che le ispira più fiducia sulla base di un'approfondita visita presso cliniche odontoiatriche esperte nel trattare queste problematiche (se non desidera affidarsi a cure "private"). Il rischio zero non esiste, esiste la necessità di operare con cura ed attenzione con mezzi e tecniche adeguate. Buona fortuna
CONTINUA A LEGGERE

Scritto da Dott. Marco Gabriele Longheu
Milano (MI)